Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

martedì 16 aprile 2013

Google lancia il testamento digitale: account, foto e ricordi in eredità


ROMA - I nostri profili sui social network sopravvivono alla nostra morte. Una riflessione un po' macabra su cui si può scatenare l'ironia o l'indifferenza di persone impegnate di questi tempi in problemi ben più grandi. Sta di fatto che nei nostri account sono immagazzinate una serie di informazioni personali e ricordi di cui sarebbe opportuno decidere il destino. Se su Facebook e su Twitter esistono delle pagine ad hoc per segnalare i profili di una persona deceduta, con Google ora è possibile per gli utenti fare un vero e proprio 'testamento digitalè, quando si è in vita.

L'azienda di Mountain View ha infatti reso disponibile un servizio che dà la possibilità agli iscritti ai vari servizi - da Gmail a YouTube, solo per citarne alcuni - di stabilire che fine faranno i propri dati dopo un periodo di inattività dell'account. E quindi anche dopo il decesso. L'opzione si chiama 'Inactive Account Manager' (Gestione account inattivo). Introduce una serie di automatismi dettati dallo stesso utente per avviare la cancellazione della propria iscrizione ai diversi servizi della società e dei dati raccolti online nel corso degli anni. Per esempio, sarà possibile scegliere di eliminare il nostro profilo dopo un periodo che va dai tre ai 12 mesi di inattività o decidere di lasciare i nostri dati in eredità ad una persona di cui ci fidiamo. È possibile specificare fino a 10 contatti che dovranno essere avvisati dell'inattività dell'account e identificarli eventualmente come ereditari dei propri contenuti.

La società si riserva poi di fare delle verifiche sia sui nomi autorizzati sia sullo stesso profilo dell'utente. E una volta identificato l'account come 'inattivo', manda un avviso al numero di telefono o alla mail indicata nel 'testamento digitale'.

2 commenti:

  1. Visti i vari "servizi" dìi Google chiusi all'improvviso, per non far nomi l'ultimo di tanti è stato Google Reader, non mi pare ci sia da farci molto conto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende se va... se va .. va bene..
      se non va... non si va.
      Cioè si va ma i dati rimangono qua :O

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie