Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

lunedì 8 aprile 2013

Denunciato per atti osceni finisce in tribunale: il ragazzo aveva avuto un attacco di colite per strada


Vai a pensare che un semplice mal di pancia può trascinarti fino in Tribunale. Invece è successo a un giovane di Sanluri, Paolo Pisano, 30 anni. Uscito da un bar, piegato dal dolore, ha pensato di appartarsi per fare il bisognino ma una sua coetanea, Ilaria Loi, l'avrebbe visto e poi chiamato i carabinieri.

In un pomeriggio del giugno 2010 l'imputato si trovava in un bar del centro del paese, aveva appena finito di bere un caffé quando ha avvertito un leggero mal di pancia. Ironia della sorte tutti i servizi del locale erano occupati. Si sarebbe allora affrettato a uscire e una volta fuori, non riuscendo a resistere allo stimolo, si sarebbe appartato in uno vicolo cieco certo di non essere visto né riconosciuto.

Ma proprio su quel vicolo dava l'abitazione della famiglia Loi. E neanche a farlo apposta, la giovane Ilaria, sembra fosse affacciata alla finestra e senza volerlo avrebbe assistito alla scena. Nauseata avrebbe chiamato subito i carabinieri. L'uomo ha cercato di ricomporsi, tirando su i pantaloni e ha fornito le proprie generalità. Il giorno successivo la spettatrice lo ha denunciato per atti osceni in luogo pubblico.
Giovedì scorso, davanti al giudice di pace di Sanluri, si è aperto il dibattimento.

Domanda: ma la signora Loi non poteva farsi 50 grammi di fatti suoi ?
( e fa anche rima! )

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie