AVVISO per la PUBBLICITÀ

ATTENZIONE:
Gli annunci pubblicitari sono automatici e purtroppo
NON sono scelti dal blogger. Se vedete annunci di PARTITI POLITICI vi prego di IGNORARLI perché sono CONTRO le mie idee.
Grazie.

lunedì 4 marzo 2019

Intervista a bracciante pugliese: « Se denunci, ti picchiano a sangue »


Ho intervistato Luigi, un ragazzo pugliese che di lavoro fa il bracciante agricolo e che mi ha chiesto di restare anonimo per paura di ritorsioni a lui e alla sua famiglia. Ha voluto spiegarmi come realmente funziona il caporalato.

Il suo datore di lavoro dice di avergli stipulato un contratto part time ma lui afferma di non aver mai firmato nulla, neanche una busta paga.
Lui e gli altri braccianti lavorano dalle 5 di mattina alle 8 di sera per una paga che va dai 20 alle 30 euro al giorno e, spesse volte, si sono ritrovati a lavorare anche per 56 ore di fila, dormendo nel campo.

Luigi spiega che denunciare è impossibile sia perché ti fanno terra bruciata intorno, impedendoti di trovare un qualsiasi altro lavoro, anche perché, come afferma lui stesso, « Possono farti esplodere l' automobile, entrare nella tua abitazione, o ti prendono, ti portano in un terreno sperduto, e ti picchiano a sangue ».

Luigi mi spiega il vero funzionamento del caporalato, i soggetti coinvolti e il modo che utilizzano per evitare che le forze dell' ordine li condannino per sfruttamento del lavoro.

Intervista realizzata da Lapenna Daniele
per
Pagine Social

Se vuoi fare una segnalazione come quella di Luigi, contattami dalla pagina Facebook o alla mail dankash@hotmail.it



LINK UTILI INERENTI IL VIDEO

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"
► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su "inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta casella di posta elettronica.
Potrete cancellare l' iscrizione con un click nella mail che riceverete ("annulla iscrizione").
L' iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per attivato, ancora una volta, la moderazione commenti ma gli utenti fake e quelli che postano Spam inondano il blog di commenti pubblicitari e/o link a siti malevoli.
Ringraziandovi per il vostro supporto, provvederò all' eliminazione dei commenti sgradevoli.

Grazie e rispetto per tutti