Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

martedì 24 gennaio 2017

Muro di separazione fra Stati Uniti e Messico:fu iniziato dal governo di Bill Clinton,ma votarono a favore anche Hillary Clinton e Barack Obama

H.Clinton - D.J.Trump - B.Obama
di Lapenna Daniele

#barackobama #obama #trump #clinton #tijuana #mexico #usa #hr6061 #wallusamexico #trumpwall

Durante la scrittura dell'articolo sul TTIP,ho menzionato il muro divisorio fra Stati Uniti e Messico,e stavo giustappunto spiegando i dettagli quando ho pensato: perché non fare un apposito post per questo argomento?



TRUMP VUOLE COSTRUIRE IL MURO USA-MESSICO? NO,VUOLE SOLO COMPLETARLO
fonte immagine
patdollard.com
Le parole rilasciate da Donald J. Trump in un'intervista antecedente la sua elezione sulla costruzione di un muro che divida il Messico e gli Usa e diminuisca o persino impedisca la migrazione dei messicani in territorio statunitense,
hanno inorridito tutti,specie gli europei i quali conoscono bene un muro molto famoso,quello di Berlino,abbattuto il 9 novembre 1989,collegato al periodo nazista e le uccisioni nei campi di concentramento.
Sono nate così delle immagini divertenti che vari utenti hanno creato e postato in web (eccone tante altre oltre quella a destra).

In realtà Trump non vuole costruirlo,ma solo completarlo.
Il muro in questio è una barriera di sicurezza costruita dagli Stati Uniti lungo la frontiera al confine tra USA e Messico (qui viene chiamato il Muro della vergogna). L'obiettivo di tale costruzione è quello di impedire agli immigranti illegali - in particolar modo messicani e centroamericani, cioè Guatemaltechi, Honduregni, Salvadoregni e Nicaraguensi - di oltrepassare il confine statunitense.



COSTRUITO CON BILL CLINTON
Bill Clinton
La sua costruzione ha avuto inizio nel 1994, durante la presidenza di Bill Clinton.
La barriera (qui trovate tantissime foto) è fatta di lamiera metallica sagomata, alta dai due ai quattro metri, e si snoda per chilometri lungo le frontiere di Tijuana,San Diego,Arizona, Nuovo Messico e Texas.
Il muro è dotato di
  • illuminazione ad altissima intensità
  • una rete di sensori elettronici 
  • strumentazione per la visione notturna,connessi via radio alla polizia di frontiera statunitense
  • sistema di vigilanza permanente,effettuato con veicoli ed elicotteri armati. 

La barriera è situata nelle sezioni urbane del confine, le aree che in passato hanno visto il maggior numero di attraversamenti clandestini.

RAFFORZAMENTO DELLA BARRIERA
Il 3 novembre 2005, il parlamentare statunitense repubblicano Duncan Hunter (della California), ha proposto al Senato degli Stati Uniti d'America un piano per rafforzare la barriera di separazione tra i due paesi. La proposta è stata approvata il 15 dicembre 2005, prevedendo la costruzione di un muro di 1.123 km. Le dimensioni sarebbero paragonabili solo a quelle della Grande muraglia cinese.

AUMENTO ESTENSIONE DEL MURO CON IL VOTO A FAVORE DI
HILLARY CLINTON E BARACK OBAMA

Barack Obama e Hillary Clinton
Il 17 maggio 2006,il senato ha approvato a maggioranza (83 voti a favore e 16 contrari) l'emendamento che prevede la
  1. costruzione di un ulteriore muro di 595 km di estensione
  2. 800 km di barriere per impedire il passaggio di automobili.

La risoluzione 6061 (H.R. 6061), Secure Fence Act, è stata presentata al Congresso il 13 settembre 2006. La proposta è stata approvata dalla Camera dei rappresentanti in data 14 settembre 2006, con una votazione di 283 voti a favore e 138 contrari.

Il 29 settembre 2006, il Senato, ha confermato l'autorizzazione, con una votazione di 80 a favore e 19 contrari. Tra i democratici che  votarono a favore vi furono, sorprendentemente, anche la futura candidata alla presidenza Hillary Clinton nonché l'allora senatore dell'Illinois Barack Obama.
Il 26 ottobre 2006, il presidente George W. Bush ha firmato la H.R. 6061 che era stata votata da ambedue le camere del Congresso.

votazioni sull' HR6061
clicca sull'immagine per ingrandirla
Ecco,dal sito istituzionale del governo statunitense,tutti i nomi dei politici che hanno votato con il loro voto espresso (dove verificherete i voti di Obama e Clinton).
https://www.govtrack.us/congress/votes/109-2006/s262


fonti (un ringraziamento a Saverio per gli ulteriori link forniti)

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie