Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

martedì 20 maggio 2014

Insegnante sequestra cellulare all' alunno: la mamma si presenta con l' avvocato giustificando il figlio ed accusando il docente di furto

clicca per ingrandire



Quando si dice che oggi i bambini, ragazzini e ragazzi sono viziati e che i genitori li giustificano anche, non è un' esagerazione.
Ecco il racconto del sindaco di Forlì su un episodio accaduto in una scuola media.

Dalla Pagina Facebook di Roberto Balzani
"A scuola con l' avvocato
Succede a Forli'. Un'insegnante scopre un ragazzino delle medie che, durante la lezione, guarda immagini porno sul cellulare. Glielo sequestra e chiede che, a ritirarlo, sia un genitore. Un paio di giorni dopo si presenta la mamma. Con l'avvocato. E accusa l'insegnante di furto. E contesta pure il fatto: in fondo, le immagini non erano così scollacciate: l'attrice aveva pure un perizoma.
Siamo a questo punto. La "giuridificazione dei rapporti sociali" sta raggiungendo il suo apice. L'apice del grottesco. Genitori che non accettano le punizioni inflitte ai figli forse perché non le hanno mai ricevute o forse perché non sanno leggere la realtà. Così, nella virtualità più assoluta, si consumano le nostre vite. Con i dirigenti scolastici assediati dagli avvocati (senza scrupoli), le insegnanti che si disperano, gli studenti che cercano di approfittare della falsa protezione dei genitori... Sì, bisogna atterrare sul pianeta scuola.
La nostra base è aggredita da un virus devastante."

15 commenti:

  1. Quando io ero "piccola" qualunque pur minimo rimprovero scolastico mi avrebbe garantito un cazziatone epico più una punizione da parte dei miei genitori. E, se la cosa era grave, anche un paio di sberle.

    Questo atteggiamento così lassivo e di difesa ad oltranza dei propri pargoli non riesco proprio a capirlo.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ne ho idea. Gli danno tutti gli oggetti che vogliono, gli danno denaro senza fare un cazzo e senza impegnarsi nello studio, gli comprano il motorino, poi gettano il motorino e comprano loro la macchina elettrica, poi gettano anche quella e comprano un' auto nuova, gli comprano anche la casa?
      Già che ci sono, continuassero a dar loro il biberon.
      Che razza di adulti avremo nel futuro...

      Elimina
    2. dalle8alle5.... idem come te e di anni ne ho qualcuno.... facciamo due o tre, va...
      Ricordo che in prima elementare ho preso 3 note in una mattina perchè parlavo. Sgridata... spiegazioni su come dovevo comportarmi e a letto senza carosello. Mmamma c'era andata leggeraa quella volta.
      Se la maestra ti ha dato le note avrà senz'altro avuto i suoi motivi. Ecco! La spiegazione è stata questa.

      Anni dopo quando alle elementari ci andava una figlia, mentre l'attendevo fuori della scuola, almeno una volta alla settimana incontravo la solita mamma che "vado a bisticciare con la maestra... perchè doveva darle quella nota?" E intanto si tirava su le maniche ccome se avesse dovuto fare a botte.
      Trent'anni di differenza soltanto ma un abisso pazzesco nel modo di essere genitori. Cos' siamo caduti da un eccesso all'altro.


      Per rispondere invece a Daniele... non so che razza di adulti avremo. Già si incrociano giovani che hanno di tutto e di più e pretendono altro. Non sono capaci ad accettare un no in tanti campi... dalla negazione di una sigaretta ad un no per un rapporto sessuale.
      Domani? Vorrei dire è un altro giorno ma temo di doverci aggiungere peggiore di questo.
      Patri

      Elimina
    3. I giovani chiedono di tutto, di più. Anche noi qualcosa chiedevamo. Anche io.
      La differenza sta nel fatto che prima, i genitori ti dicevano "No, non si può" ma oggi, il "No" è sparito dal loro vocabolario famigliare.

      La paghetta??? E chi l' ha mai avuta! Giusto ogni tanto da uno zio o ai compleanni. Dare denaro senza fare nulla?? E che razza di adulti avremo in futuro? Se non fai nulla, non meriti nulla.
      Il regalo ingiustificato aizza ancor di più il sentimento di richiesta dei figli che penseranno che tutto gli sia dovuto. Quando affronteranno la società, cascheranno direttamente nella merda. E non so come reagiranno....

      Elimina
    4. Si, ma sta anche nel buonsenso del ragazzo eh. Anche a me, mio padre, ha sempre pagato tutto, ma vai a chiedegli se gli ho mai chiesto (scusa il giro di parole) di comprarmi il cellulare di 700 euro perché tutti ce l'avevano, o se pretendevo di uscire tutte le sere e, di conseguenza, farmi dare un botto di soldi per spassarmela con gli amici.
      È proprio perché i soldi non me li sono mai sudata col lavoro (anche se c'è da dire che ho sempre studiato molto e portato a casa risultati soddisfacenti, ma questa è comunque una cosa che faccio per me, un privilegio, semmai, non un lavoro) che ne ho imparato il valore.
      Mi dispiace per questi ragazzi che non usano la propria testolina ma alzano la voce e semplicemente sbattono i piedi per terra perché prima o poi qualcuno li asseconderá..

      Elimina
    5. Denaro e servizi dovrebbero esser proporzionati all' impegno e alla dimostrazione d' esser maturi.
      A me non hanno mai pagato nulla, ho sempre pagato io e non ho mai chiesto niente. Oggi i giovani hanno tutto... senza fare una mazza.

      Elimina
  2. Oggigiorno i bambini sono viziatissimi,hanno sempre ragione loro, molti sono villani e maleducati,i genitori li difendono a spada tratta.Sarà una generazione di prepotenti e nulla facenti.Per fortuna che sono andata in pensione in tempo.Buon pomeriggio Dan!Olga

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una fortuna! Infatti non so come facciano le maestre di oggi
      a reggere questi alunni. In qualunque modo ti comporti, sbagli sempre.

      Infatti io sono in accordo con Dalle8Alle5:
      perché li viziano e permettono loro di far tutto?
      Se loro genitori vengono da generazioni che hanno subìto punizioni quando sbagliavano, perché permettono ai figli di far ciò che vogliono?
      Forse è proprio per questo: io non ho potuto fare come volevo,
      e tu, figlio, invece farai quello che vuoi.

      Non riesco proprio a comprenderlo.
      Grazie per la condivisione Olgi.

      Un abbraccio a te

      Elimina
  3. Con me queste cose assolutamente non esisterebbero. Ok, diciamocelo, soprattutto oggi tutti portano il telefono a scuola. Anche io che ero un'alunna diligente lo usavo e se mi capitava di farmi vedere dalla prof chiedevo scusa e via in borsa, ma mi vergognavo come una ladra. Pensa questo ragazzino beccato con queste immagini discutibili con la madre che ha avuto pure la faccia tosta di portare un avvocato. Non ho parole, io al suo posto al figlio avrei dato una bella strigliata. Ma se i genitori son così..che esempi ci aspettiamo seguino i ragazzi?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ad esempio trovo già non normale stare a giocare col cellulare quando c'è una lezione ed il professore sta spiegando o interrogando, ma quando vieni ripreso, di norma ( come hai scritto anche tu ) ci si vergogna e
      la prossima volta si evita. Se si è annoiati dalla lezione, non è meglio
      non venirci proprio a scuola?

      Il giustificare i figli, il dar loro il permesso persino di insultare i professori
      ( so di ragazzini e ragazzine che dicono persino "vaffanculo" ai docenti
      - ai tempi nostri non evitavi una sospensione ) e farsi insultare da loro senza dargli punizioni è un qualcosa che non ha senso.

      Ecco da dove nasce il bullismo e cyberbullismo: questi pensano
      "se posso usare come zerbino gli adulti e persino i miei genitori, ... figurati cosa posso fare ai miei coetanei!"

      Elimina
    2. Sì, infatti io ricordo persino durante il compito i telefoni per copiare. Ed io che studiavo onestamente rrrrosicavo xD

      Elimina
    3. Sì ma.... se poi sequestravano i cellulari ( come accaduto quando ho fatto gli esami delle superiori ) loro rimanevano senza "cervello" mentre tu lo avevi ancora. Ecco la differenza del cervello elettronico e quello reale XD
      Ma nun rosicà.. lascia rosicà solo ai sorci!

      Elimina
    4. Sono casi limite ok ma quando questi genitori non si limitano ad nsultare l'insegnante ma la menano???? Bell'esempio ai figli! Dimostrano loro che con la forza bruta tutto si ottiene....finchè trovano qualcuno più forte e più bruto di loro

      Elimina
    5. Si vede che da adulti meneranno anche loro...

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie