Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

lunedì 5 maggio 2014

Cani e gatti sulle spiagge: in vigore la nuova normativa per permettere l' accesso agli amici a quattro zampe


Ogni Comune deve prevedere almeno un tratto di spiaggia per il quale sia consentito l'accesso secondo le norme della nuova legge

La Regione Abruzzo garantisce l'accesso alle spiagge di cani e gatti accompagnati dal proprietario o da altro detentore nel rispetto delle norme di sicurezza che prevedono l'uso del guinzaglio o della museruola. Lo pevede la nuova normativa regionale, la Legge Regionale 19/2014 recante Norme per l'accesso alle spiagge degli animali da affezione.

I comuni possono individuare entro il 30 marzo di ciascun anno le aree in cui è vietato l'accesso agli animali prevedendo tuttavia per ogni comune almeno un tratto di spiaggia per il quale sia consentito l'accesso secondo le norme della nuova legge.
Fra gli aspetti caratterizzanti della legge si stabilisce che l'accesso e la permanenza sulle spiagge degli animali è subordinato al rispetto delle normative igienico-sanitarie. A tal fine il proprietario o il detentore deve munirsi di idonea certificazione sanitaria o del libretto delle vaccinazioni; gli animali che non risultino in regola con le vaccinazioni non possono accedere alle zone loro riservate; e' vietato l'accesso ai cani femmina durante il periodo estrale. Infine i proprietari o detentori di cani non identificabili tramite microchip, tatuaggio di riconoscimento o altro documento idoneo sono soggetti alle inerenti sanzioni amministrative.

2 commenti:

  1. Finalmente una cosa giusta ed intelligente!Non capisco perché i cani non dovrebbero essere portati al mare. C'è chi dice che è poco igienico e che fa loro schifo e poi sono i primi a fare il bagno nella stessa acqua in cui fanno la pipì (pipì non è volgare, no?) e prendono il sole col telo steso vicino alle siringhe con tanto di ago -.- SENZA BATTERE CIGLIO.

    Poi mi sembra la normativa, se applicata e rispettata bene, sia anche ben elaborata: sanzione ai cani senza microchip, senza vaccini regolari, ecc.
    Insomma, me ne compiaccio :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, rispettando le regole, sì.

      Ci sono famiglie che fanno fare pipì in mare ai loro bambini e poi gli fa schifo un cane, totalmente lavato, che entra in acqua.
      Boohh.. i misteri della vita!

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie