Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

giovedì 15 maggio 2014

Il pregiudizio del "chi dice cosa". Scommettiamo che lo hai anche tu?

di Lapenna Daniele


La cosa che di solito mi fa incacchiare più di tutte è quando una persona giudica in base alla persona che parla e non a ciò che dice. Questo io lo chiamo
"il pregiudizio del chi dice cosa".

Ai tanti articoli ( soprattutto politici ) che ho postato su questo blog, ho ricevuto vari commenti, e moltissimi di essi mi descrivevano a favore di un politico, un partito, una persona o contro un' altra.
Nel 99% dei casi hanno sempre sbagliato. Anzi, diciamo anche al 100%, perché dò torto a tutti ma nessuno ha la mia ragione.

IL TEST PER VOI
Ho deciso di fare un test col quale voi stessi potrete verificare ciò che ho sempre tentato di spiegare nei miei tantissimi post ma non ci sono mai riuscito. Partiamo con questo quiz carino che ho ideato e poi vi spiegherò, terminato il test, dove desidero arrivare.

Prendete carta e foglio ( o foglio e penna, penna e carta, vedete voi ) e segnate SI o NO per riportare se siete d' accordo o meno con la frase che riporto ( i qual autore sarà menzionato a sorpresa alla fine ). Rispondete sinceramente e in base ai vostri princìpi. Non proseguite nella lettura sinché non rispondete a tutte. Non cercate le frasi in web ( altrimenti lo scopo del gioco va a farsi fottere ). Se siete indecisi, proponete per la risposta più vicina al vostro punto di vista ( quindi se siete per il "più sì che no" mettete SI ).


Sei d' accordo con la frase..... ?

1- Noi abbiamo dimenticato che lo spirito sano, alla lunga, non può che sopravvivere in un corpo sano
[  SI  ]     [ NO ]
2- Dobbiamo insegnare ai nostri figli a risolvere i loro problemi con le parole, non con le armi
[  SI  ]     [ NO ]
3- La Tv è un'occasione unica per stare in famiglia; bisogna saperla utilizzare
[  SI  ]     [ NO ]
4- È meglio essere violenti, se c'è la violenza nel nostro cuore, piuttosto che indossare la maschera della non violenza per coprire la propria impotenza. La violenza è sempre preferibile all'impotenza. Per un uomo violento c'è sempre la speranza che diventi non violento. Per l'impotente questa speranza non c'è
[  SI  ]     [ NO ]
5- Le masse sono abbagliate più facilmente da una grande bugia che da una piccola
[  SI  ]     [ NO ]
6- Il vero amore consiste nell'amare ciò che non ci piace per poterlo cambiare
[  SI  ]     [ NO ]
7- Bisogna porsi delle mete per avere il coraggio di raggiungerle
[  SI  ]     [ NO ]
8- Per non far conoscere la storia non serve più bruciare i libri, basta far passare la voglia di leggere.
[  SI  ]     [ NO ]
9- Se gli addetti dell'Alitalia si comportassero come quelli dell'Air France e non facessero decine e decine di scioperi, l'Alitalia andrebbe molto meglio
[  SI  ]     [ NO ]
10- Indietro? Neanche per prendere la rincorsa!
[  SI  ]     [ NO ]
11- Dobbiamo liberarci dalla scimmia Berlusconi che è sulla nostra spalla, incombente e condizionante.
Io apprezzo Berlusconi per la sua tenacia e per la sua incredibile capacità quando parla dei problemi italiani, di far dimenticare il lunghissimo tempo che ha passato e passa a Palazzo Chigi.
Rifondazione sul suo manifesto scrive: "Anche i ricchi piangano". Il tema della sinistra dovrebbe essere anche i poveri sorridano
[  SI  ]     [ NO ]
12- A pensar male degli altri si fa peccato, ma spesso si indovina
[  SI  ]     [ NO ]
13- Dai fumatori si può imparare la tolleranza. Mai un fumatore si è lamentato di un non fumatore.
[  SI  ]     [ NO ]
14- Abbiamo creato un tipo umano che non solo consuma per esistere ma esiste per consumare.
[  SI  ]     [ NO ]
15- Non dispiacerti di ciò che non hai potuto fare. Rammaricati solo di quando potevi e non hai voluto.
[  SI  ]     [ NO ]
16- Spesso chi vuole consolare, essere affettuoso ecc. è in realtà il più feroce dei tormentatori. Anche nell'affetto bisogna essere soprattutto intelligenti
[  SI  ]     [ NO ]
17- Chi lotta può perdere, chi non lotta ha già perso
[  SI  ]     [ NO ]
18- Un uomo che non dispone di nessun tempo libero è meno di una bestia da soma
[  SI  ]     [ NO ]
19- In qualunque luogo ci sorprenda la morte in battaglia, che sia la benvenuta.
[  SI  ]     [ NO ]
20- Il mondo non lo abbiamo in eredità dai nostri padri, lo abbiamo in prestito dai nostri figli
[  SI  ]     [ NO ]

HAI DEI PREGIUDIZI ?
Cliccando qui potrai vedere l' immagine che riporta nome e cognome di coloro che hanno detto o scritto queste frasi. Probabilmente ora hai scoperto che sei d' accordo con la frase di qualche personaggio che odi per principio, ed invece hai risposto "no" alla frase di un tuo mito storico o personaggio preferito. Se è successo in almeno una domanda, ed hai provato disgusto e rabbia per aver risposto non condividendo il pensiero di quel personaggio che ami, non devi scandalizzarti, anzi. Significa solo che per la prima volta hai ragionato ma soprattutto giudicato analizzando la frase, l' idea, e non giudicando prima chi parlava, e poi quel che diceva.

Personalmente ho trovato sempre assurdo e stupido lodare in tutto e per tutto un personaggio storico, politico, sociale, religioso senza criticarne mai neanche una frase. Questo è un atteggiamento tipico delle pecore: seguono il gregge o il pastore, e non pensano a percorrere una strada diversa.
Anche io ho dei personaggi che ammiro, lo ammetto, ma ho sempre cercato e trovato quale idee non si accordavano col mio pensiero. Un esempio?
Prendiamo il Buddha. Dopo aver vissuto una vita di piaceri ( donne, denaro, sesso, potere, cibo a volontà ) si abbandonò ad una vita ascetica ( un chicco di riso al giorno e nient' altro che vita nella foresta, da solo ) e alla fine capì che i due estremi erano errati. Praticò la Via di Mezzo invitando a seguire quella senza vivere nelle "due estremità" appena citate. Su questo non sono d' accordo. Per me una persona deve per forza provare almeno una volta nella vita entrambe le vite, altrimenti non capirà mai perché bisogna evitare. Tenere lontano a priori un qualcosa che fa male, è sbagliato. E' invece utile fare errori, vivere la propria vita, non scopiazzare o tentare di imitare la vita degli altri, e poi, dopo aver capito quale è la strada più utile e buona per noi, sceglierla e seguirla sinché non decideremo se e quando cambiare strada.

Detto questo, tornando ad argomenti più terreni, trovo sbagliato, quando si è d' accordo con una frase di un personaggio, etichettare un qualcuno come se fosse un suo sostenitore o simpatizzante. Si può esser d' accordo con la sua frase, con quel ragionamento particolare, ma non necessariamente su tutto il resto.
Se provate a leggere dei libri, delle frasi o delle opinioni senza sapere chi le ha dette o scritte ( proprio come ho fatto io con voi ) probabilmente scoprirete che tutti hanno ragione, e contemporaneamente tutti hanno torto. 
Le idee sono opinioni comuni, e possono esser condivise senza necessariamente schierarsi con una fazione o l' altra. Bisogna cercare sempre di valutare i fatti, le verità, le parole e non giudicare subito una persona senza neanche verificare. Solo così ho scoperto che alcuni politici, su determinate questioni, dicevano la verità. Fosse anche una verità su mille, è sempre una verità. Non fa niente se era stato un personaggio che non mi stava simpatico. E' proprio così che i governi, i gruppi o le organizzazioni hanno la loro approvazione: il popolo accetta il primo pensiero, e poi continuano a seguirli anche se i successivi non sono in linea con il loro modo di vedere la vita. E questa è una cosa sbagliata. Bisogna sempre seguire il proprio pensiero, la propria opinione, anche se ciò significa andar contro il gruppo al quale apparteniamo.
Un' idea non è mai sbagliata se si fonda sulla verità. Un uomo giusto può sbagliare almeno una volta, ma un' idea giusta, lo sarà sempre.

Se non siete ancora convinti di ciò che vi ho scritto, non abbiate paura. Quando un giorno direte la verità ad una persona che è di fazione ( inteso come pensiero di un argomento sociale ) opposta alla vostra capirete cosa significa aver torto solo per esser stati giudicati in base a chi eravate, e non in base ciò che avevate giustamente sostenuto.

Articolo ispirato da un amico: B.B.

21 commenti:

  1. Come hai ragione! A volte spegnamo il cervello perchè siamo vittime di pregiudizi.
    Io ho fatto la triste scoperta di pensarla come un personaggio veramente odioso e al contrario di personaggi illustri. Triste! Però come dice tu, con la mente libera di pregiudizi, si ragione sulle domande e si pensa bene alle risposte.
    Ciao e complimenti per il bel gioco!

    ps riguardo al punto 8 - stanno facendo di tutto per arrivare a quella metà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eggià. Nella vita reale bisogna cercare di capire le opinioni e far finta di non conoscere colui che le esprime. Sarà difficile, ma quando ci riesci, capisci che spesso ci precludiamo discorsi e curiosità solo per i nostri stupidi pregiudizi.

      Al punto 8 beh sì.. ci stanno provando, ma non ci riusciranno!

      Elimina
    2. Vero!
      Per il punto 8... a casa mia è guerra senza paura contro chi vuole eliminare la lettura e i libri. :))))

      Elimina
    3. Tua figlia te ne sarà grata per tutta la vita! :D

      Elimina
  2. Io sono la persona meno pregiudicosa (da pregiudizio Ihiih) del mondo. TUTTAVIA a volte, quando qualcuno mi irrita davvero ma per motivi validi, non condivido nulla con lo stesso. Anche se sono d'accordo con il suo pensiero. Così, giusto per principio xD ma non credo sia pregiudizio.
    Bel post, test simpatico. Fatto ieri mentre studiavo xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma devi dirmi il risultato!
      Hai votato sì ad almeno uno dei personaggi più... terribili?
      ( non fare nomi perché chi arriva al post non deve sapere in anticipo
      i nomi di chi ha detto quelle frasi XD )

      Elimina
    2. Assolutamente si. Quasi tutti xD mi preoccupo? Ihih

      Elimina
    3. Ahahahhaahha davvero molto! XD
      Sei di laaaarghe vedute. Complimenti!

      Elimina
    4. Ma in fondo le frasi sono quasi tutte ok. Bei principi. Poi dipende da come vengono messi in pratica. Un po' come quelli che si proclamano difensori della pace ma la ottengono con la guerra, no?

      Elimina
    5. Non ci siamo. Il test non è attendibile. Non consideri che quelle frasi indipendentemente dal fatto "se" sono state dette da persone che ti sono odiose o che ti piacciono, beh, qualcuno di loro può (anzi, sicuramente) aver mentito (per farsi bello, per perbenismo, perché pensava che è quello che il suo uditorio veleva sentirsi dire in quel momento, ecc, ecc). Quindi il tuo test, anche se apprezzo e persino condivido le "belle intenzioni", non è attendibile.

      Elimina
    6. In parte hai ragione. Ho cercato di prendere le frasi che si addicevano
      all' interlocutore, cioè nel senso che lo stesso le pensava veramente.

      Mettiamo la numero 3
      "La Tv è un'occasione unica per stare in famiglia;
      bisogna saperla utilizzare"
      Io risponderei Sì, perché penso ad esempio ai documentari che sono
      utili e istruttivi. Il tizio che l' ha detta, ci credeva veramente, ma gli dava un significato.... un pò diverso.

      Lo scopo del test non è tanto mostrare che sei in accordo con chi odi, ma mostrare che, nell' istante in cui lo apprendi, pensi immediatamente
      "No! Ho risposto SI a quello stronzo!".

      In effetti ci vorrebbe un test più preciso. Se comunque sono riuscito a far riflettere e far iniziare la gente a pensare diversamente, è già una vittoria.

      Per la cronaca comunque, il post è nato dall' articolo che scrissi settimane fa. Questo
      http://ilventunesimosecolo.blogspot.it/2014/04/80-euro-di-spesa-per-due-settimane-la.html

      Grazie per la tua opione Riccardo, un salutone a te!

      Elimina
  3. A Daniè io sono molto riflettivo quando devo stimare qualcosa, poi in questo momento ho il mosto per le mani e ti rassicuro che quando diventerà vino,in vino veritas.
    Comunque trovo molte frasi di personaggi illustri, non di completezza finale, perche nel frattempo i tempi si sono evoluti anche diversamente, bisogna essere riflettivi prima di valutare qualcosa, così io aspetterò un mese per gustare il mio vino sapendo che e davvero reale,leale, sincero e mi spiace di non potervi offrire un bicchiere.
    Non capisco bene dove mettere il mio commento comunque sono io Giovà er nonno bagnino.CIAO Daniè

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovà! ahahah
      Va benissimo qui il tuo commento. Ci sta bene, sta fresco, e fa pan-dan col colore del post.

      Fai bene a riflètte Giovà, sennò sparamo tutti a prima frase che ce viene in mente e alla fine sparamo cazzate! :'D

      Io mi son trovato d' accordo con molte frasi di personaggi discutibili, mentre per altri che mi stanno simpatici, non condividevo qualche frase.

      Quindi stai a fa' er vino? Beh ma il bicchiere puoi offrirlo, metti na foto e famo finta che l' abbiamo bevuto!

      Ciao Giovà! Un abbraccione a te!

      Elimina
  4. Noon ricordo più il risultato della prima volta che ffeci il tuo test. Penso che non sia cambiato però
    ahahahahahahha
    Ad uno solo do sempre ragione... Patriciaaaaaaaaaaaaaaaa!!! Tranne quando le dico che è scema!!!
    Ciao bello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aaaah ma se non ricordi, ogni volta è come se tu lo facessi per la prima volta!
      Figoo!! ahahahaa

      Ciao Patriiii!!! Poi mi scriverai te una frase celebre

      Elimina
  5. Test validissimo, mi ha fatto riflettere...
    Ho capito però una cosa.
    Ad esempio intervistano in tv un politico X che mi sta sulle scatole. Magari dice una cosa con cui sono d'accordo. Il mio pensiero non è "Non sono d'accordo con ciò che ha detto", ma piuttosto "Tutte belle parole che servono per ottenere consensi."
    Tendo cioè a pensare che il politico X predica bene e razzola male. E' tutto fumo e niente arrosto. Però non nego di essere d'accordo con ciò che dice.
    In altre parole personalmente non credo di avere pregiudizi, bensì di non avere fiducia nella persona che parla, se questa non mi piace per vari motivi. E questo non riguarda solo i personaggi pubblici, ma anche quei personaggi che incontriamo nella vita di tutti i giorni...

    Maira

    PS. Noto ora che non ti seguo sul blog, ma solo su G+ che tra l'altro uso poco... Rimedio subito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maira,

      il dubbio e la diffidenza è ovvia e penso sia aumentata negli ultimi decenni. I media enfatizzano, ci sparano notizie negative, e spesso gettano fango anche quando non serve gettarlo. Poi, se si parla dei politici, eheh,.. lì è davvero difficile dar loro ragione.

      Però hai scritto bene, se dicono una frase con la quale si è d' accordo, perché negarlo? Se un politico dicesse "Non è giusto che i cittadini facciano i sacrifici" si è d' accordo con la frase, ma poi il pensiero corre alla possibilità che sia solo una frase per ottenere consensi, per farsi dipingere dalle persone come politico che vuole il giusto dal popolo.

      Poi, vabbé, non ci vuol tanto a capire se il politico farà ciò che ha detto. Grazie a internet, spulciando i siti del governo, è possibile trovare proposte di legge e le leggi intere. E qui, non si sfugge!


      Vabbé se mi segui su G+, visualizzi anche i link del blog. Io ti ho messo tra i seguaci. Abbrava, rimedia! ahaha :D

      Ciao Maira!

      Elimina
  6. test fatto! e diciamo che mi sono sentito a mio agio nel senso che per la maggior parte ho dato l'assenso a frasi di personaggi che ammiro. Tuttavia... penso che spesso frasi pronunciate da personaggi 'controversi' siano parte di un sentire comune che niente ha a che fare col personaggio stesso. Oppure ci posono essere frasi pronunciate all'inizio di un percorso che poi è sfociato magari in una dittatura. Ad esempio la frase: "Bisogna porsi delle mete per avere il coraggio di raggiungerle" penso sia anzitutto logica: se non ci si pongono delle mete, con o senza coraggio non si va da nessuna parte! (se ho capito il senso della frase). O la prima, che non fa che richiamare il detto latino "mens sana incorpore sano". Per il resto: bentornato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Juan!

      Sì, infatti su quella frase che hai preso d' esempio, con la frase ci si può esser facilmente d' accordo. Poi ovviamente il senso cambia in base alla meta che ci poniamo di raggiungere.
      Però quando una persona che odiamo, anche nella vita di tutti i giorni - non deve esser necessariamente una persona famosa - ci dice un qualcosa con la quale possiamo esser d' accordo, perché negarla solo perché odiamo quella persona? E poi, perché la odiamo? Non è perché è come noi vorremmo essere o è come non vorremmo che sia? Oppure perché vogliamo cambiarla? Vabbé, qui finiamo sullo spirituale.. eheh..

      Bentornato a te. Io ogni tanto mi disattivo e mi riattivo, come i led
      D-:
      Un abbraccione a te!

      Elimina
  7. Praticamente non sono d'accordo due volte con Silvio e una volta con Borsellino.
    Anche se per Silvio credo abbia ragione sul poter usare intelligentemente la tv, e con Borsellino sul fatto che forse per amare davvero qualcuno o qualcosa, bisogna amarne i difetti (ma non cambiarli!!)^^
    Bel post!

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Iiiiilvio! Eh beh, in effetti se usata bene la Tv ( ad esempio per vedere cartoni e telefilm anni 80-90 ) è una cosa utile! :'D

      Un salutone a te Mozzino!!

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie