Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

venerdì 14 marzo 2014

Missioni militari all' estero: decreto approvato. 420 i milioni di euro stanziati dal Governo Renzi

Matteo Renzi ieri al programma Porta a Porta ha detto "Il problema non è dove cercare i soldi. Il denaro c'è. Il problema è solo come spenderli".
Ecco una delle spese utili del nuovo governo:
il proseguo di tutte le missioni all' estero.
Non è bastata l' opposizione di M5S, Sel, Lega e Fratelli d' Italia. Il governo approva.
Totale spese: Euro 420.614.994.
La votazione:
283 favorevoli, 89 contrari, un astenuto,256 assenti

dal sito Camera.it
Nel corso della seduta di giovedì 13 marzo 2014 la Camera, dopo aver votato la questione di fiducia e gli ordini del giorno, ha approvato in via definitiva il disegno di legge di conversione, con modificazioni, del decreto-legge 16 gennaio 2014, n. 2, recante la proroga delle missioni internazionali delle Forze armate e di polizia

Nello specifico il provvedimento, autorizza, a decorrere dal 1° gennaio 2014 e fino al 30 giugno 2014, le seguenti spese:
  • 235.156.497 euro per la proroga della partecipazione di personale militare alle missioni in Afghanistan, denominate International Security Assistance Force(ISAF) ed EUPOL AFGHANISTAN;
  • 9.056.445 euro per la proroga dell’impiego di personale militare negli Emirati Arabi Uniti, in Bahrain, in Qatar e a Tampa per esigenze connesse con le predette operazioni in Afghanistan; 
  • 81.523.934 euro per la proroga della partecipazione del contingente militare italiano alla missione delle Nazioni Unite in Libano (UNIFIL), compresi l’impiego di unità navali e di personale militare in attività di addestramento delle forze armate libanesi;
  • 40.761.553 euro per la proroga della partecipazione alle missioni nei Balcani, (Multinational Specialized Unit(MSU), European Union Rule of Law Mission in Kosovo, Security Force Training Plan in Kosovo e Joint Enterprise);
  • 136.667 euro per la proroga della partecipazione di personale militare alla missione dell’Unione europea in Bosnia-Erzegovina (denominata ALTHEA);

  • 8.722.998 euro per la proroga della partecipazione di personale militare alla missione nel MediterraneoActive Endeavour; 1.216.652 euro per la proroga della partecipazione alla missione Temporary International Presence in Hebron(TIPH2) e per l’impiego di personale militare in attività di addestramento delle forze di sicurezza palestinesi;
  • 60.105 euro per la proroga della missione dell’Unione europea di assistenza alle frontiere per il valico di Rafah, (EUBAM Rafah); 131.738 euro per la proroga della partecipazione alla missione delle Nazioni Unite a Cipro (UNFICYP);
  • 25.124.097 euro per la partecipazione alle operazioni dell’Unione europea (denominata Atalanta)e della NATO (denominata Ocean Shield)per il contrasto della pirateria;
  • 7.062.139 euro per la proroga della partecipazione di personale militare alle missioni dell’Unione europea EUTM Somalia e EUCAP Nestor, nonché nell’ambito delle ulteriori iniziative dell’Unione europea per la Regional maritime capacity building nel Corno d’Africa e nell’Oceano Indiano occidentale e per l’impiego di personale militare in attività di addestramento delle forze di polizia somale;
  • 5.118.845 euro per la proroga della partecipazione di personale militare alla missione dell’Unione europea in Libia; 185.495 euro per la proroga della partecipazione alla missione di vigilanza dell’Unione europea in Georgia;1.337.010 euro per la missione delle Nazioni Unite in Mali e alle missioni dell’Unione europea EUCAP Sahel Niger ed EUTM Mali;
  • 2.955.665 euro per la prosecuzione dei programmi di cooperazione delle Forze di polizia italiane in Albania e nei Paesi dell’area balcanica;
  • 721.660 euro per la proroga della partecipazione di personale della Polizia di Stato alla missione dell’Unione europea EULEX Kosovo;
  • 61.490 euro per la proroga della partecipazione di personale della Polizia di Stato alla missione delle Nazioni Unite UNMIK;
  • 63.240 euro per la proroga della partecipazione alla missione European Union Police Mission for the Palestinian Territories (EUPOL COPPS);
  • 132.380 euro per il personale della Polizia di Stato impegnato nella missione dell’Unione europea in Libia;
  • 3.604.700 euro per la proroga della partecipazione di personale del Corpo della guardia di finanza alla missione in Libia;
  • 352.579 euro per l’impiego di personale appartenente al Corpo militare volontario e al Corpo delle infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana per le esigenze di supporto sanitario delle missioni internazionali in Afghanistan e negli Emirati Arabi Uniti.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie