Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

sabato 28 gennaio 2012

Truffe in Farmacia: staccavano le fustelle dai farmaci non venduti per farseli rimborsare dall' Asl - Video



Ecco un servizio delle Iene andato in onda su Italia 1
davvero scandaloso.
Una farmacia che operava truffe facendosi rimborsare
i farmaci senza venderli.

LA TRUFFA
La truffa funzionava così: per ogni ordine di farmaco,
la metà veniva messa negli scaffali come di regola
dovrebbe essere, l'altra metà invece veniva "defustellata".
La fustella non è altro che il codice a barre apposto sulla
confezione del farmaco: quando acquistate un farmaco
con la ricetta medica, il farmacista toglie la fustella per apporla
sulla stessa richiesta, così da essere rimborsati dall' Asl.
La titolare spavaldamente ( dopo aver insegnato per bene
anche i dipendenti ) staccava le fustelle e le appiccicava
su dei fogli per poi metterle su ricette mediche false
fatte da dottori complici della stessa farmacia.

SPRECO DI DENARO PUBBLICO
Il farmaco così risultava esser stato venduto, e veniva rimborsato.
In realtà esso non era stato affatto venduto!
E questi farmaci dove finivano? In parte rivenduti al banco
e in parte buttati. Proprio così, buttati nella spazzatura.
Uno spreco di denaro pubblico che è stato denunciato
dalle Iene ai carabinieri.

ATTENTI ALLE FUSTELLE
Quindi quando acquistate farmaci senza ricetta medica,
fate attenzione alla confezione: se non ha l'adesivo col
codice a barre, denunciate immediatamente la farmacia!

Vedi il video delle Iene
( il video ha anche i sottotitoli )

11 commenti:

  1. ho visto il servizio ed era raccapricciante, come tantissime cose italiane in questi ultimi anni. non tanto per il fatto in sé, quanto per le giustificazioni dei protagonisti: è tutto normale, si fa sempre così, tanto poi ci portano le ricette... . E poi c'è gente anziana che spende centinaia di euro al mese anche per le medicine salvavita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti!
      In maniera spavalda.
      Sembrava un apprendistato per il 'truffaggio'

      Elimina
    2. e veramente raccapricciante tutta la questione , ma vedrete che oltre alle iene nessuno ne parlera facendo a noi tutti in brevissimo tempo dimenticare !!... in italia funziona cosi .... spero che da questo accaduto tutti noi capiamo anche il no dei farmacisti alla liberazione del settore,i soldi di questo bisnes non lo vogliono dividere con nuove aperture !......

      Elimina
    3. Infatti Ottavio!
      La protesta dei farmacisti mi è sembrata la più grande cazzata della questione liberalizzazioni.
      E anche per i medici vale!
      Questi non ti prescrivono i farmaci migliori pe te,
      ma quelli delle case farmaceutiche con le quali ha l'accordo.

      Comunque ora che già molti di noi sanno la verità,
      nel caso scopriremo qualche Farmacia che fa il
      "defustellamento", stà sicuro che la denuncia è sicura!
      Mi fanno pena i dipendenti.
      Vabè che il lavoro scarseggia, però truffare in quel modo, gettando denaro e medicinali buoni nella spazzatura è davvero uno spreco orribile!

      Elimina
  2. Se uno ruba pane e latte perché ha fame, lo mandano in galera; questi, invece, avranno fior di avvocati e finirà a tarallucci e vino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah beh speriamo proprio di no!
      Questi come minimo chiuderanno bottega!
      Hanno rubato soldi allo Stato,
      e chi ruba soldi allo Stato paga
      di più di chi ammazza.
      E' vero.
      Vedi Lele Mora che è ancora in carcere,
      e chi ha investito con l'auto
      e ammazzato una famiglia
      che è fuori dopo neanche un anno!

      Elimina
  3. ragazzi avete visto di un altra farmacia presa di mira dalle iene ?,lo stesso sistema!! ... ma mi domando sempre perche su tv e giornali non se ne accenni anche in minima parte di questo !!!!..cosa possiamo fare noi per dare risalto alla faccienda ? anche perche se no allora stiamo perdendo solo tempo a discuterne qui !....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No non ho visto il video!
      Un'altra? Ecco perchè le farmacie sono così ricche...

      Beh caro Ottavio qualcosa la possiamo fare!
      Basta che andiamo nelle Farmacie e compriamo un prodotto senza ricetta medica.Se questo non ha la fustella provvediamo immediatamente a denunciarla ai carabinieri. E partiranno le ispezioni.

      Io ho provato a due Farmacie ma risultano in regola.
      Farmaci nuovi con fustella. Se ne becco una che vende farmaci senza, la denuncio subito!
      E propongo anche di ( chi può e vuole ) anche di registrare con video.
      Soprattutto chi ci lavora,
      così come ha fatto questo farmacista.

      A me, pensa in estate vennero a casa i Carabinieri per il passo carrabile. Mi diedero l'impressione sfacciata che volessero qualche mazzetta ( visto che il passo carrabile è stato pagato dal proprietario di casa ).
      Mi chiesero il foglio relativo allo stesso.
      Io ovviamente non ce l'ho e il proprietario è all' estero.
      Quando andai al Comune la tipa dell' ufficio tributi
      si alterò come una belva!
      Da lì ebbi conferma che volevano qualche soldino...
      Non son passati più da mesi,
      o se son passati non ero a casa.
      Peccato che non avevo sotto mano la videocamera!

      Elimina
  4. ragazzi avete visto di un altra farmacia presa di mira dalle iene ?,lo stesso sistema!! ... ma mi domando sempre perche su tv e giornali non se ne accenni anche in minima parte di questo !!!!..cosa possiamo fare noi per dare risalto alla faccienda ? anche perche se no allora stiamo perdendo solo tempo a discuterne qui !....

    RispondiElimina
  5. passo carrabile? sei sicuro? è una delle tante tasse abolite
    ed in parte ripristinate ma solo se il profilo stradale risulta modificato
    altrimenti puoi denunciare il comune e la dipendente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il passa carrabile era stato pagato
      dal proprietario di casa sino ad una certa data.
      Se un vigile o chichessia vuole controllare se la tassa
      è stata pagata ( per un nuovo passo carrabile o il rinnovo )
      basta che prende il numero di autorizzazione del AAAA Numero X
      e controllando a chi è intestato trovano se è stata pagata o meno.
      I vigili ( come mi confermò l'impiegata del Comune )
      NON possono chiedere fogli o controllare qualcosa.
      Devono prendere i numeri, darli all' ufficio del Comune competente, e questi ultimi controllare la situazione dei pagamenti.

      Quindi se vi capita anche a qualcuno di voi,
      potete tranquillamente evitare di mostrare qualsiasi cosa.
      Sennò cacchio ache serve il "Autorizzazione N. .. del .."??

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie