Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

mercoledì 1 ottobre 2014

Ergastolo della patente: si discuterà della proposta di legge


Roma, 26 set 2014 -
Ergastolo della patente. E' la nuova sanzione prevista per chi commette un omicidio colposo alla guida dalla delega al governo per la riforma del codice della strada su cui oggi l'Aula della Camera ha iniziato a discutere.

Il testo stabilisce la revoca perpetua della patente e l'inibizione perpetua alla guida sul territorio nazionale in caso di omicidio colposo commesso da un soggetto alla guida con tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l o sotto l'effetto di sostanze psicotrope o stupefacenti o in caso di omicidio colposo che provochi la morte di piu' persone o la morte di una persona e la lesione di due o piu' persone.

Attualmente, in caso di omicidio colposo in violazione del codice della strada, e' prevista la sospensione della patente fino a quattro anni; se pero' l'omicidio colposo e' stato commesso in presenza di un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope e' disposta la revoca della patente. La durata della revoca e', per la guida in stato di ebbrezza o con assunzione di stupefacenti, di tre anni dall'accertamento del reato (il termine ordinario di durata della revoca e' due anni).

Il provvedimento, di cui Paolo Gandolfi del Pd e' relatore, prevede una delega al governo per l'adozione entro dodici mesi dall'entrata in vigore della legge, di decreti legislativi di modifica e riordino del codice della strada.

2 commenti:

  1. E pensare che basterebbe cognizione!!!! Cervello basterebbe!!!
    Invece hanno tutti fretta, il codice della strada non esiste, mentre esiste il menefreghismo estremo.

    Se servisse, ben venga. Però siamo sicuri che chi guida con quel tasso alcolemico o sotto l'effetto di sostanze stupefacenti, una volta senza patente non guidi più?????
    Dubito.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse si tratta solo di incoscienza o convinzione di esser potenti e infallibili.
      Guidare sotto effetto di alcool o droghe può portare ad ammazzare non solo chi metti sotto, ma anche te stesso.
      Si vede hanno poco rispetto anche per la propria vita.

      E comunque non basta togliere la patente, dovrebbero anche sequestrare il mezzo perché la maggior parte che si vede togliere la patente, torna alla guida del proprio veicolo senza farsi problemi.

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie