Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

venerdì 13 febbraio 2009

Chiedere un prestito: meglio alla banca o alla posta?













Quanti di voi non riuscendo a fronteggiare le spese in famiglia
cedono al diavolo dei giorni nostri, colui che ci attenta,
ci propone vantaggi e nasconde dietro di se aspetti oscuri?
E' lui il prestito!

Abbiamo prestiti da poter fare con banche o poste,
anche se i prestiti alle poste sono sempre effettuati
verso banche dove la posta ci guadagna da intermediario e non poco!
Non metto le cifre e dettagli che potete trovare
tranquillamente sui siti di poste o banche
( specie nelle note microscopiche )
ma parlerò in generale.

Mettiamo il caso che vogliamo fare un prestito
in posta. Ci rechiamo alla sede più vicina e
il consulente ci consiglie il conto o tipo di prestito
più adatto.
Ad esempio ci servono 1000 euro, ma il consulente ci consiglierà
di chiederne qualcosa in più per la riuscita del prestito.
E qui c'è il primo ingrippo.
Successivamente ci dirà che si dovrà aprire un conto corrente
dove la posta preleverà le rate da ridare alla banca.
Il prestito funziona così:
la posta chiede il prestito richiesto ad una banca
e li mette su un conto corrente che quindi dovrà
esser aperto dal cliente e avrà un costo annuale
che sarà sui 30 euro.
Non tanto vero? Sì, ma è il prestito a pesare!
La posta sosterrà che le spese aggiuntive sono della banca ma...
non è così!!!
Vi troverete un imposta di bollo che dopo i primi due mesi sfiorerà i 10 euro
e altre spese di conto che si mescoleranno con la rata mensile del prestito
effettuato alla banca.
Se ad esempio chiedete 1000 euro di prestito,
questi finiranno tutti sul conto corrente e non in mano a voi,
cosicchè quei soldi non solo potranno ( come deve essere )
essere prelevati da voi clienti, ma inoltre saranno prelevati ogni mese
dalla banca come rimborso prestito e dalla posta per pagare spese
che guarda caso sono molte anticipate
come un costo di chiusura conto che pagherete subito!

La fregatura è palese! Invece di pagare la banca direttamente il prestito
userete i soldi per pagare le spese di posta e di conto corrente
cosìcchè i soldi da voi in realtà prelevati saranno di meno da quelli richiesti!
E di meno intento minimo 1/4 del totale.
Per fare un esempio, se chiedete un prestito di 2000 euro,
probabilmente se li prelevate non tutti subito almeno un 500 euro
non li vedrete più!

Quindi i prestiti alla posta sono palesi fregature, dacchè fanno da intermediari
e come ogni intermediario che si rispetti intasca quel bel pò di soldi
che non si dovrebbe prendere!
Quindi vi direte: allora chiedo direttamente alla banca!!!
Esatto!!
E dire che poi vi sentirete dire alla posta "Il conto corrente non
si può chiudere in anticipo" ovvio che ci provano e solo ringhiando
e facendo vedere che sapete che invece si può chiudere li farà
star tranquilli e forse fare le persone serie.

I prestiti alle banche sono diretti senza intermediari quindi
avrete un tasso di interesse che comunque non sarà tanto,
anzi vi sembrerà di pagare a rate l'esatta somma presa in prestito!
Il problema alle banche sorge quando durante il pagamento di un prestito
effettuato ( pagando a bollettini ogni mese ) vi ritrovate a chiedere
altri soldi in prestito.
A quel punto i tassi vi ammazzaranno economicamente vedendo il vostro
iniziale prestito aumentare e anche la rata mensile aumenterà del 25%.

In conclusione consiglio di non chiedere prestiti ma se proprio dovete
non fatelo alle poste!
E' come chiedere un prestito a Tizio domandando a Caio di fare da intermezzo.
Caio si prenderà la sua parte e il vostro prestito sarà superiore.
Alla fine pagherete i 100 soldi a Tizio e in più avrete pagato anche
Caio che nel prestito non dovrebbe centrare un cavolo!

Attenti!!
Soprattutto LEGGETE tutti i documenti che vi danno da firmare a costo
di stare lì tre ore soprattutto i particolari in piccolo e dove
il vostro consulente metterà le fatidiche X alle caselle.
LEGGETE tutto! LEGGETE LEGGETE!

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie