Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

giovedì 26 febbraio 2009

Bonus Elettricità: un' altro falso aiuto alle famiglie




"Dopo la social card arriva il bonus elettricità a sostegno delle famiglie numerose o in difficoltà economiche. Lo ha annunciato il ministro Scajola. Lo sconto sulle bollette interesserà circa 5 milioni di famiglie e sarà compreso tra i 60 e i 150 euro l'anno"

Ecco un' altro aiuto che il governo offre alle famiglie,
un altro bonus ( come se ce ne fosse bisogno di un altro )
pronto ad alleviare i dolori economici delle tantissime
famiglie italiane che non arrivano alla fine del mese.

Secondo voi almeno questo bonus sarà davvero un aiuto per le famiglie?

Pignolo ( e curioso ) come sono, ho voluto approfondire il tutto
fino nei minimi dettagli.

Sul sito dell' Autorità per l' Energia
viene spiegato cos'è questo bonus:

"Il cosiddetto “bonus elettrico” (ovvero il regime di compensazione della spesa sostenuta dai clienti domestici per la fornitura di energia elettrica’) è uno strumento introdotto dal Governo con
l’obiettivo di sostenere
le famiglie in condizione
di disagio economico,
garantendo loro un risparmio
sulla spesa annua per energia elettrica.
Il bonus è previsto anche per i casi di disagio fisico, cioè per i casi di grave malattia che imponga l’uso
di apparecchiature
elettromedicali indispensabili
per il mantenimento in vita.
"

Salta all' occhio quel "sostenuta dai clienti domestici"
che sottolinea come solo le famiglie, e non proprietari
di negozi o aziende possano usufruirne.
Ma vediamo la parte più interessante, quella dove spiega
chi ne può usufruire, ovvero i "ranghi" entro cui stare
per poter ricere il sostegno economico, e poi vedremo anche
a quanto ammonta in base alle categorie.

Intanto la notizia del bonus l' ho trovata su TgCom ed è datata
"26/2/2009". Ebbene su autorita.energia.it vi è scritto chiaramente
che "il sistema è pienamente operativo dal gennaio 2009"
e inoltre che per richiedere il bonus elettrico relativo all' anno 2008,
bisogna presentare la richiesta al comune di residenza
entro il 30 aprile 2009.
Potevano già avvisarci un mese fa ma, meglio farlo in ritardo,
almeno così i milioni stanziati dal governo ritornano al governo..

  • Chi ne ha diritto?
Ta dah !! Leggiamo un pò ..


Potranno accedere al bonus elettrico per
disagio economico
tutti i clienti domestici,
intestatari di una fornitura elettrica
nell’abitazione di residenza, con potenza impegnata:

  • fino a 3 kW, per un numero di persone residenti fino a 4
  • fino a 4,5 kW per un numero di persone residenti superiori a 4 e che presentino una certificazione ISEE:
  • con valore dell’indicatore fino a 7.500€ per la generalità degli aventi diritto,
  • con valore fino a 20.000€ per i nuclei familiari con quattro e più figli a carico.

Prima spiego cos'è la potenza impegnata che astutamente come al solito
non viene spiegata da nessuna parte, tranne che sul sito Enel dove
parla delle offerte e tariffe.
Per potenza impegnata si intende il valore massimo
della potenza prelevata nel mese
,
quindi i 3 o 4,5 Kw sopra indicati sono relativi ad un solo mese.

Metto il caso della mia famiglia, 4 persone, e guarda caso al mese
abbiamo un consumo di 3 Kw !!
WOW!! Allora posso usufruirne!
Leggiamo di quanto..

  • A quanto ammonta il “bonus elettrico”?

Descrizione Anno 2008 Anno 2009
Numerosità familiare 1-2 componenti € 60 € 58
Numerosità familiare 3-4 componenti € 78 € 75
Numerosità familiare oltre 4 componenti € 135 € 130
Disagio fisico € 150 € 144

Il valore del bonus è aggiornato annualmente
dall’Autorità entro il 31 dicembre
dell’anno precedente.

Per il 2008 ... 78 euro !!!..
78 euro ?!?! All' anno ???
Equivalgono a un bonus di 6,5 euro al mese.
Per il 2009 sono di meno, ahimè, solo 75 euro,
e cioè un 6,25 euro al mese.

Beh, calcolando le tariffe standard di Enel,
e prendendo 3 Kw come potenza impegnata
la bolletta si aggira sui 50 euro.
Un bonus di 78 euro l' anno,
con una famiglia che spende 50 euro di bolletta elettrica al mese,
contando che l' elettricità ( controllate le vostre bollette a casa )
è forse cioè che costa di meno ad ogni nucleo famigliare,
vi sembra un bel gran sostegno economico da parte del governo?

Siccome 1 + 1 fa sempre 2,
gira e rigira il governo mostra il lato bello al Paese parlando
di sostegni economici anche se poi non sono sufficienti
alle famiglie, ricordando anche la parte che non verrà riscossa
( e sarà tanta ) dagli italiani.

Finirà di nuovo tutto nelle casse dello Stato?




fonti www.autorita.energia.it
tgcom.mediaset.it

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie