Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

giovedì 12 maggio 2016

Bandiera blu non significa mare pulito

di Lapenna Daniele

#fee #bandiereblu #programmabandiereblu #mari #italia #ambiente


Ogni anno ecco arrivare l'elenco delle città italiane che si sono aggiudicate le famosissime e richiestissime bandiere blu! La prossima vacanza sarà proprio in una località con una bandiera blu.

Ma... bandiera blu significa necessariamente mare pulito?

I REQUISITI
Avevo parlato già di questo argomento nel lontano maggio 2012 ("Diffidate sempre delle bandiere blu") dove feci notare che molti mari pulitissimi e straordinari non ricevettero questa "onoreficienza" mentre mari non proprio eccezionali, sì.
L'errore comune è quello di attribuire una città con bandiera blu ad un mare cristallino e meraviglioso.
Purtroppo, non è così.

Ci sono ben 33 requisiti da rispettare per riceverla e solo 5 sono relativi alla qualità delle acque.
E il resto? Beh,.. il resto dei requisiti vanno dall'informazione ai cittadini sull'educazione ambientale, fino ai servizi sulle spiagge.
Dunque se prendiamo questo mare



sappiamo che non vedremo mai (e infatti non l'ha mai presa) una bandiera blu (a questo link una panoramica a 360° della spiaggia da Google Maps). Si tratta della Spiaggia Scoglio di Peppino, in località Costa Rei (Cagliari). Si tratta di una spiaggia libera, senza servizi né indicazioni per raggiungerla. Solo lo stabilimento poco vicino, di proprietà di un residence (che ogni anno si "mangia" un pezzo di zona gratuita sottratta a chi non vuole andare al residence), permette l'accesso con anche servizi di qualsiasi tipo. Certo, si dovrà però entrare e pagare al residence, invece per andare nella zona gratuita bisogna fare un percorso diverso, leggermente più lungo (ma sistemato dal comune di Muravera).

E ci sono anche altre parti d'Italia che hanno un mare stupendo ma dove, senza servizi ai bagnanti, senza indicazioni di alcun tipo, senza informazioni su come comportarsi nella natura, la bandiera blu non si riceve.
Io personalmente ricordo di turisti che parlavano in maniera entusiastica della Sardegna perché possiede ancora zone incontaminate, dove le costruzioni di qualunque genere ancora non sono arrivate. Creare vie d'accesso al mare, servizi, stabilimenti, bar,.. equivale a distruggere l'ambiente e rovinarlo per sempre.
Dobbiamo creare un compromesso dove ci sarà sempre qualcuno che ci perderà (spesse volte è sempre la natura a rimetterci) oppure dobbiamo lasciare i luoghi così come sono, incontaminati.

Se cercate dei mari puliti e anche natura incontaminata, diffidate delle bandiere blu.In quelle zone ci sono troppi servizi per i vostri ottimi gusti.

2 commenti:

  1. Ottimo articolo! Leggi anche questo che spiega la "bandiera blu di Latina"
    http://www.diaadv.it/it/bandiera-blu-di-latina/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma a Latina,il mare,com'è?
      I servizi ci sono,ma una spiaggia come queste in Sardegna,che sono selvagge e conservano tutta la loro naturale bellezza senza che l'uomo ci abbia messo la mano... che riconoscimento dovrebbero avere?

      Grazie per il link,

      Ciao Felice!! :D

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie