Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

lunedì 15 giugno 2015

Cookie Law: gli ultimi chiarimenti del Garante. Ecco un test per "scovare" i cookie

di Lapenna Daniele

#cookielaw #cookie #internet #normativa

Sì sì ok, ormai abbiamo questi cookie sin sopra il naso o sin alle punte dei capelli, però volevo riportare l' ultimo chiarimento postato dal Garante
( puoi leggerlo a questo link ) immesso dopo il caos succeduto alla scadenza del termine per mettersi in regola. Una delle frasi riportate dice
"Tali interventi dovranno essere volti a permettere il più ampio margine possibile di azione da parte degli utilizzatori sull'installazione dei cookie, consentendo loro di inibire l'installazione di quelli a loro non necessari".

Bisogna dunque impedire la creazione di questi file se l' utente non lo desidera.
Vi propongo un test un pò idiota, ma che spiega ai non esperti come funzionano i cookie.
All' articolo dove parlo dei cookie di Google ( questo ) spiego come scoprire se abbiamo attivi quelli per rilevare la nostra posizione ( nell' articolo è dove parlo della "Pizzeria" ), mentre adesso vi mostro l' utilità di molti cookie.

IL TEST DEI COOKIE UTILI
Per prima cosa aprite il browser ( ovvero uno fra FireFox, Explorer, Opera, Chrome,.. etc ).
Cancellate ( se non lo avete già fatto ) la cronologia selezionando tutte le caselle che appaiono e che specificano i tipi di dati conservati ( cronologia, cookie, cache,..etc ). A questo punto digitate un sito web dove accedete con username e password ( come un social network, tipo Facebook, o un sito dove avete la vostra casella di posta come Tiscali, Libero,..etc. ).
Di norma, voi inserite User e Password e premete Login, facendo l' accesso.
Ora, prima di inserire i vostri dati e premere Login, appena giunti a questo sito, senza chiudere il browser, cancellate nuovamente la vostra cronologia, selezionando sempre tutte le caselle. A questo punto rimanete sempre al sito, ed effettuate solo ora il Login inserendo i vostri dati. Vedete che accade.



Sicuramente non sarete riusciti a fare l' accesso, e non perché abbiate errato i dati personali immessi, ma perché avete cancellato il cookie che era adibito a contenere le vostre username e password per accedere al sito web.
Nel momento in cui accedete, il sito crea immediatamente il cookie e, immettendo user e password, questo li memorizza tenendoli conservati lì dentro sino a che non cancellerete la cronologia. Ecco perché invito sempre a cancellarla quando chiudere il browser, anche se lasciate il computer acceso.

Il cookie è utile affinché, durante la navigazione, ad esempio di un social network, non dobbiate inserire i dati personali ogni qual volta aggiornate la pagina. Inoltre, se chiudete per sbaglio il browser, oppure la pagina del sito, riaccedendo nuovamente, verrà effettuato il Login utilizzando la sessione inserita nel cookie con user e password.

I virus accedono proprio a quei cookie
, rubando user e password. Quindi, quando accedete a siti come il conto della vostra banca, è bene cancellare la cronologia appena fate il Log Out, in modo da esser certi di aver eliminato i dati personali e quindi non rischiare di farseli "rubare" da qualche virus.

PER TROVARE I FILE COOKIE
Ad Explorer:
aprite il browser, andate sopra a
Strumenti --> Opzioni Internet --> Cronologia  Esplorazioni --> Impostazioni --> Visualizza File
( i file sono proprio anche i cookie )
A FireFox:
aprite il browser, Strumenti --> Opzioni --> Privacy --> a Cronologia cliccate su Mostra i Cookie..

8 commenti:

  1. Per non lasciare traccia basta aprire una finestra "incognito" o "anonima", a scondo del browser utilizzato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, peccato che non serva a nulla.
      Prova ad aprire una finestra anonima di qualsiasi browser e poi scrivi su Google
      "Pizzeria" e premi invio,.. e guarda se non rileva la tua posizione..

      Elimina
  2. Comunque anche questo blog, come il mio, non sono a norma. La normativa prevede che nessun cookie, se non quelli prettamente tecnici, siano inviati al visitatore prima del consenso. Il banner di per se è inutile senza il blocco preventivo dei cookie. L'informativa estesa poi si può trovare sul sito, o blog, ma la pagina deve trattenere i cookie prima del consenso. Meglio inviare il visitatore su una pagina di un server esterno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun blog esistente in web è "perfettamente a norma".
      Non è possibile non creare un cookie appena un utente arriva su un sito web.
      Appena ci arrivi, il cookie si crea.

      Elimina
    2. Il banner dovrebbe aprirsi prima del caricamento del sito. Per realizzare ciò mi hanno chiesto una cifra spropositata per un blog semi amatoriale.

      Elimina
    3. Esattamente. L' utente deve ricevere l' avviso prima di giungere sul sito e quindi beccarsi i cookie.
      Però nessun sito è a norma.
      Quanto ti hanno chiesto?

      Che sia un business per i tecnici informatici?

      Elimina
  3. Il problema rimane questo famoso blocco preventivo e la piattaforma Blogger non è adeguata per inserire script e plugin per bloccarli, tra l'altro molti di questi anche pagando, non riescono a bloccare tutto.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti blogger non è proprio "open source".
      Come ha scritto Lo scienziato qui sopra, il banner dovrebbe uscire prima di giungere al sito web.

      Ogni sito crea già i cookie appena un navigatore arriva alla home page.

      Ciao Cavaliere!

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie