Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

venerdì 15 maggio 2015

Cookie di profilazione spiegato ai non esperti. Ecco come devono comportarsi i blogger

#cookie #cookiediprofilazione #privacy #blogger #blog #sitiweb
di Lapenna Daniele

Diciamoci la verità: tutti i blogger del web hanno iniziato a preoccuparsi di questi cookie appena hanno letto l' importo delle multe a chi non si adegua alla Normativa. Peccato che ciò sia avvenuto in ritardo, visto che la stessa è entrata in vigore dall' 8 Maggio 2014 concedendo ben un anno di tempo per adeguarsi, ovvero sino al 2 Giugno 2015, oltre la qual data partono le multe.

Si tratta della Normativa "Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie" dell' 8 Maggio 2014 ( questo il documento completo - doc. n.3118884 )

Intanto in web sono cicciati fuori tantissimi post in merito ma, almeno quelli che ho letto io, nessuno ha specificato che i blogger semplici, ovvero coloro che scrivono per passione, che non hanno un vero sito web e neanche delle pubblicità nelle pagine, non c'è nulla da preoccuparsi.
Intanto, prima cercherò di spiegare in maniera più semplice possibile cosa sono i cookie, quali tipi di cookie esistono e come funzionano.
N.B.
Ricordo che i cookie esistono da decenni, e funzionano da sempre alla stessa maniera, quindi le notizie che apprenderete in questo articolo sulla vostra privacy, non sono nuove. Il tutto vale per chi usa un qualsiasi dispositivo per accedere a internet come computer, smartphone, tablet o altri.
Se non conoscevate i cookie, questa è un' occasione per comprenderli e capire dove finiscono i nostri dati personali.

COSA SONO I COOKIE?
I cookie ( che vengono rappresentati come dei biscotti perché il termine, tradotto in italiano, significa proprio "biscotto" ) sono dei file che il vostro browser ( FireFox, Explorer, Opera, Chrome... ) memorizza sul vostro computer per accedere più velocemente ad ogni sito web. I file vengono creati e, per ogni pagina che visitate, vengono riempiti di informazioni.
Alcuni cookie servono per velocizzare la navigazione in internet. É come se voi sfogliaste un raccoglitore enorme, contenente migliaia di fogli: senza i cookie, se voi vorreste ritrovare delle informazioni, dovrete ricercare la pagina che a voi interessa controllandole tutte e ritornando avanti e indietro senza ricordare dove fosse il foglio. Perdereste quindi del tempo.
Con i cookie è come se, nel momento in cui trovaste la pagina che vi serviva, fotocopiaste la stessa e ve la metteste da parte pronta a tirarla velocemente fuori appena vi servirà, senza sfogliare da cima a fondo il raccoglietore.
I cookie funzionano proprio così: senza di essi, il caricamento delle pagine sarebbe più lento e dovreste inserire username e password ogni volta che accedete ad una nuova pagina del sito o, per i social network, ogni volta che aggiornate la pagina. Con i cookie, quando siete ad esempio su Facebook o GooglePlus, il sito legge dal file i vostri username e password, e quindi aggiorna le informazioni senza richiedervi i dati.
Infatti se cancellate la cronologia, dovrete rieffettuare l' accesso per identificarvi a Facebook o Google, perché avrete cancellato i cookie.
Poi ci sono anche quelli pubblicitari, e sono proprio quelli interessati dalla normativa.

QUANTI TIPI DI COOKIE ESISTONO?

Abbiamo tre tipi di cookie, ed ognuno di essi ha un suo scopo e una sua utilità non solo per il gestore del sito web ma anche e soprattutto per gli utenti di internet:

- cookie tecnici
- cookie di profilazione
- cookie di terze parti

Cookie Tecnici:
rendono più veloce la navigazione in web e vengono utilizzati ad esempio quando fai acquisti on line, quando ti autentichi con user e password, quando un sito web sceglie ( o scegli tu ) la lingua da usare nelle pagine,oppure per delle statistiche ( cookie analytics ). Questi ultimi, ad esempio, conteggiano il numero di visitatori, la provenienza geografica, le pagine cliccate, ed altre statistiche che verranno messe a disposizione non solo all' admin del sito ma anche, se lo si desidera, agli utenti stessi che vi accedono.

Cookie di  Profilazione:
questi "controllano" gli utenti del web durante la loro navigazione. Spiano i siti visitati dagli utenti, i gusti su qualsiasi ambito ( cosa leggono, cosa comprano, che annunci leggono, e persino che programmi usano ) allo scopo di inviare pubblicità mirata. Questo viene definito marketing mirato, nel senso che un utente visualizza sui siti web le pubblicità inerenti i suoi gusti personali.
Ad esempio, ti è mai capitato di visualizzare dei banner pubblicitari legati alle tue ultime ricerche su web? Oppure a programmi che hai installati sul tuo computer? Oppure di aziende che sono presenti proprio nella tua zona?
Questo è a causa dei cookie di profilazione, che creano come un profilo utente che verrà utilizzato per proporre pubblicità mirata. Infatti i banner pubblicitari sono mirati all' utente, e i gestori del sito non possono inserire una determinata pubblicità. Quindi se visiti dei siti di mobili, vedrai forse banner di aziende di mobili. Spesso accade persino di vedere banner di programmi installati sul proprio computer. Ti sarà sempre sembrata una coincidenza, ma non lo è.
Accade anche con immagini e video, oltre che semplici banner.

Cookie di Terze Parti:
i cookie di profilazione dunque, vengono gestiti e visualizzati anche da altri siti diversi da quello al quale accediamo. Si parla quindi di cookie di terze parti, ovvero quando questi file non sono visualizzati solo da chi inserisce i propri dati e le proprie preferenze ( l' utente, cioè voi ) e dal proprietario del sito, ma anche ( e questo quindi è il terzo "incomodo" ) da altri siti che prelevano le tue informazioni per proporre pubblicità mirate. Sono inclusi - a quanto viene riportato - anche i pulsanti di condivisione sugli altri social network.

COSA PREVEDE DUNQUE LA NUOVA NORMATIVA?
Il Garante per la Protezione dei Dati Personali
( garanteprivacy.it ) ha stabilito, con la normativa n.3118884 che quando si accede alla home page o ad un'altra pagina di un sito web che usa cookie per finalità di profilazione e marketing deve immediatamente comparire un banner ben visibile, in cui sia indicato chiaramente:

1) che il sito utilizza cookie di profilazione per inviare messaggi pubblicitari mirati;
2) che il sito consente anche l'invio di cookie di "terze parti", in caso di utilizzo di questo tipo di cookie;
3) un link a una informativa più ampia, con le indicazioni sull'uso dei cookie inviati dal sito, dove è possibile negare il consenso alla loro installazione direttamente o collegandosi ai vari siti nel caso dei cookie di "terze parti";
4) l'indicazione che proseguendo nella navigazione (ad es., accedendo ad un'altra area del sito o selezionando un'immagine o un link) si presta il consenso all'uso dei cookie.

QUALI COOKIE NECESSITANO DEL CONSENSO DELL' UTENTE? 

Per i cookie tecnici non è richiesto il consenso degli utenti, mentre è necessario dare l'informativa (art. 13 del Codice Privacy ).
I cookie di profilazione, invece, possono essere installati sul terminale dell'utente soltanto se questo abbia espresso il proprio consenso dopo essere stato informato con modalità semplificate. Nel caso le informazioni passino anche a terzi ( cookie di terze parti ) vale la stessa cosa per quelli di profilazione.


HO UN BLOG, COSA DEVO FARE?
Spulciando un pò le informazioni in merito, scopriamo che Google predispone i blog di Blogger che non usano i cookie di profilazione di una barra che informa e permette di dare il consenso e di leggere dettagli sulla normativa. É questa qui
clicca sull' immagine per ingrandirla
Per chi ha dei blog su piattaforme che non inseriscono questo avviso, può inserire un banner o un avviso del genere lui stesso, magari con un piccolo banner. Però, a quanto pare, i blog ne vengono provvisti automaticamente dai gestori dei siti. Cliccando infatti su "Ulteriori informazioni" Google rimanda alla pagina dove spiega la Privacy del sito.

POSSIEDO UN BLOG/SITO CON DELLE PUBBLICITA'. COSA DEVO FARE?
In questo caso, a quanto riporta la normativa, devi inserire tu stesso dapprima un piccolo avviso che segnala la presenza dei cookie sul tuo sito e, nello stesso, il link all' informativa completa.
Google mette a disposizione dei pacchetti di file e codice html da salvare e inserire nel proprio sito web a questo link cookiechoices.org. Se andate al link qui a sinistra, potrete vedere alcune modalità di come inserire gli avvisi. Sotto il codice in inglese su sfondo nero-grigio, c'è la scritta "Visualizza Esempio", cliccate sopra, e vedrete come dovrà esser per legge l' informativa da apporre al sito web.
Basta dunque scaricare i pacchetti zippati e inserirli al sito.
Anche il sito del Garante Privacy mette a disposizione un banner a questo link
http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3167231

Per altre domande e dettagli, potete consultare direttamente il sito GarantePrivacy al link
http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3585077
e anche a questo link per scoprire anche come eliminare i cookie
http://www.garanteprivacy.it/cookie

Il WidGet per chi ha WORDPRESS
https://wordpress.org/plugins/creare-eu-cookie-law-banner/

CODICE BANNER COOKIE
Chi volesse comunque inserire un avviso, giusto per stare al sicuro ( parlo dei blogger di Google ), può inserire questo che ho usato io per i miei blog da inserire andando alle impostazioni di Blogger e poi a Modello ---> Modifica Html subito dopo il tag .

Note:

  • sostituire il link "http://www.ilventunesimosecolo.blogspot.it/p/informativa-sui-cookie.html' con il link che rimanda al vostro post del blog o alla pagina aggiunta creata che riporta un' informativa generale semplice ( prendete pure spunto da ciò che ho scritto io )
  • il tag bottom:300px  serve a posizionare il banner nella pagina: più il numero aumenta, più il banner sale, più il valore diminuisce, più il banner scende. Il numero dev' esser sempre inserito senza spazi fra i due punti e il "px"
  • i colori di sfondo, dei tasti e delle scritte debbono esser inseriti in alfanumerico. Potete sceglierli andando al link http://www.color-hex.com/color-palettes/ dove potrete scegliere il colore e copiare il codice da immettere
  • consiglio di inserire questo popò di codice e dopo modificarlo, perché Blogger colora i tag e i valori da inserire in modo da orientarsi molto bene senza fare pasticci
Il codice potete scaricarlo da questo file blocco note
https://drive.google.com/open?id=0By6qPw0sjXuTa3VjVzkyakdXa1U&authuser=0

30 commenti:

  1. Grazie Daniele .condivido questo post nei miei 4 blog.Buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per la condivisione, sperando il post sia un pò più chiaro per tutti.
      Ciaooo

      Elimina
  2. Se però sul mio blog ( io utilizzo wordpress.com) ho inserito i button sociali come facebook, Twitter ecc. chi li utilizza comunque installa cookie di profilazione, quindi dovrei inserire comunque il banner con il consenso e l'informativa, giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara,

      ho visitato il tuo blog, e i tasti che hai dei social network sono tasti di condivisione del post e ( per fortuna ) non hanno a che fare con i cookie di profilazione.
      I cookie di profilazione vengono usati quando ci sono i banner pubblicitari, come la pubblicità AdSense che permette di inserire pubblicità anche sui blog. Sul tuo blog non ci sono pubblicità, e quindi non devi far nulla.

      Appena hai fatto l' accesso al mio blog, avrai notato la riga nera che appare in cima alla pagina web ( e che vedi anche in questo articolo ): quello è un avviso che pone il sito su cui poggia il blog per avvisare gli utenti dei cookie tecnici presenti sul blog, come quelli che rilevano le statistiche che rilevano ( nel caso non lo sapessi ) non solo la tua posizione geografica, ma anche il browser e che sistema operativo che usi, il tuo indirizzo IP, etc...
      Al tuo blog non esce, quindi WordPress non lo ha inserito.

      Nel post non ho trattato Word Press perché non ho trovato notizie chiare.
      C'è solo un link ma in inglese
      https://wordpress.org/plugins/cookie-law-info/
      e la pagina tradotta in italiano
      http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=https://wordpress.org/plugins/cookie-law-info/&prev=search

      Se comunque vuoi metterlo, puoi inserire una scritta del tipo
      "Questo sito utilizza cookie tecnici" e linki l' informativa anche dal sito del Garante per la Privacy.

      Elimina
    2. Grazie Daniele per le tue precisazioni, chiare ed esaustive. Seguirò i tuoi suggerimenti. Compimenti per il blog, continuerò a seguirti.

      Elimina
    3. Grazie a te Chiara.

      Un salutone a te!

      Elimina
  3. Grazie per questo post, ti sei spiegato benissimo! A questo punto mi toccherà riattivare la navbar di blogger, per il resto non ho né gadget di sorta che rimandano a siti esterni, né pubblicità, dunque sto tranquilla :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao a te,

      per avere conferma che esca quella barra, prova a cancellare la cronologia (oppure fare sta cosa appena accendi il computer ) ed accedere direttamente al tuo blog. Se esce quella striscia che ho messo nel post, con "ok" e "ulteriori informazioni" allora, a quanto si capisce dalla normativa ( che molti dicono non sia per niente chiara ) stai a posto.

      Sì, se non hai pubblicità, stai tranquilla. Tutti i blog esistenti sono nella medesima situazione e quindi trovo assurdo chi dice che anche chi ha un blog senza pubblicità è a rischio.

      Se esce qualche nuova notizia, la metterò comunque al blog.

      Ciaoo!

      Elimina
  4. Ciao, gradirei avere un consiglio sulla situazione del mio blog, cosa devo aggiungere e cosa togliere in merito a questa normativa. La navbar c'è....
    Grazie per l'aiuto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Daniela,

      al tuo blog non ci sono pubblicità, quindi in teoria basterebbe solo l' avviso che appone già Blogger quando si accede ad un qualunque blog di Google.

      Come già detto, molti esperti dicono che la normativa non è chiara ( a me non sembra ma.. boh, se lo dicono loro! ) però se non hai pubblicità, non vengono usati cookie di profilazione e quindi l' avviso che indica la presenza dei cookie tecnici basta.

      Un buon proseguo a te!

      Elimina
    2. Grazie per il tuo aiuto :)

      Elimina
  5. Dani hai dato un'occhiata ai miei blog,aspetto il tuo giudizio.Grazie
    http://miscellaneablogspotcom.blogspot.it/
    http://olga1212.blogspot.it/
    http://bardo-lusevera-news.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Olgi.
      Ti ho risposto ma non ricordo dove O_o

      Comunque l' informativa esce, l' avviso rimane sempre lì, ma già che c'è l' informativa scritta, l' utente può leggerla.
      Quindi, stai tranquilla.
      Dovresti stare doppiamente tranquilla perché, a quanto mi pare a me, l' avviso di Blogger che esce in cima è già sufficiente. Il tuo avviso è una cosa in più e quindi stai a posto.

      Elimina
  6. Ciao Daniele, avrei un paio di dubbi, spero mi potrai aiutare: il classico plugin wordpress che ti fa comparire il LIKE alla pagina facebook, è profilazione? Ma soprattutto: nell'informativa devo fare un elenco completo di tutti i cookie?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Freddy

      quel plug-in permette la condivisione del tuo post su altri social a nome dell' utente che clicca: di norma quindi è Facebook a prelevare la scelta e collegarla al nome utente.

      I cookie di profilazione prelevano il tuo IP, le tue scelte sui siti internet e persino i programmi sul tuo computer e inseriscono banner pubblicitari attinenti proprio a queste tue scelte.

      Nell' informativa, puoi linkare anche quella di Google
      https://www.google.com/policies/technologies/cookies/
      perché alla fin fine l' utilizzo dei cookie è la stessa per ogni sito.
      Quelli tecnici, servono a statistiche, scelte sui siti, etc.. quelli di profilazione per le pubblicità mirate. Altro, non c'è.

      L' avviso serve solo a dire all' utente
      "ciao, lo sai che il sito web preleva i tuoi dati e li usa per sue finalità?
      Ecco come"
      e ciccia fuori l' elenco lungo che nessun utente della rete leggerà.

      Ciao Freddy!!

      Elimina
  7. Grazie per il post, è molto chiaro! Altro che quei pipponi tecnici del garante della privacy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggrazie. Ah beh, ci sono anche dei pipponi su esterti del web.

      Trovo assurdo e stupido i molti espertoni del caiser che fanno dei post dove nessuno capisce un cacchio, e poi dicono che io ho scritto cacchiate.
      Io ho spiegato come funzionano i cookie, cosa sono ( prendendo da fonti linkate nel post, quindi non sono cose che ho inventato io ) e come un blogger dovrebbe comportarsi.
      Ma l' ho scritto in una maniera semplice perché migliaia di utenti, casalingue e signori di età superiori a 60 anni usano il computer ma non sanno un' acca di internet.

      Ciao Armà!!

      Elimina
    2. Condivido appieno, la maggior parte degli utenti, io per prima, utilizziamo un servizio che ci viene offerto e "subiamo" le conseguenze (pubblicità ecc), Secondo me Blogger avrebbe dovuto informare l'utenza (sopratutto perchè la navbar è disattivabile) di riattivarla (specificando che con essa si è in regola) o a scelta utilizzare una propria barra con relativa pagina informativa.
      Ho visto la tua barra, ci devo provare, posizionandola in una posizione centrale della pagina è molto più visibile.
      Un salutone

      Elimina
    3. Hai ragionissimo. Google avrebbe dovuto avvisare come fece per quell' avviso sui blog con contenuti sessuali che poi alla fine ritirarono ciò che scrissero.

      Prova a inserirla. Ho modificato il codice mettendolo centrale in modo che l' utente la veda al 100%

      Elimina
  8. Ciao,grazie mille! :)

    Potresti dare un'occhiata la mio blog (http://lovefororganic.blogspot.it/) e dirmi se secondo te,sono a regola e se no,quali cookies utilizzo?
    Io non utilizzo pubblicità o robe varie,quindi credo di essere a norma. Ho reinserito la Navbar e un avviso (come puoi vedere tu stesso) nella colonna sinistra del blog,giusto per stare tranquilla. Ti prego di aiutarmi,grazie mille :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Miriana,

      ho cliccato ma il tuo blog non esiste! Non mi dire l' hai cancellato anche te per questi cookie?!
      Se non hai pubblicità basta quell' avviso con la normativa inserita nel blog.

      Elimina
    2. ciao daniele mi potresti dire se sono in regola con questo sito?http://blogoflivingdead.blogspot.it/

      Elimina
    3. Ciao Andrea,
      sì, il blog va bene perché non ha pubblicità e c'è anche a te l' avviso che ora ha apposto Google su ogni blog.

      Elimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. chi mi aiuta a capire sta storia dei cookie? ho il blog mi aiutare cosa devo fare se lo devo la data e scaduta http://saulina85.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao a te,

      il tuo blog è semplicissimo e non ha banner pubblicitari ( cookie di profilazione) quindi ti basta solo inserire una piccola nota informativa sul tuo blog inserendo una pagina al blog.
      Questa è quella che ho inserito io
      http://www.ilventunesimosecolo.blogspot.it/p/informativa-sui-cookie.html
      poi puoi scriverla come vuoi.

      Puoi, nella tua normativa, copiare e mettere anche il contenuto di questa pagina del garante
      http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/3585077

      Le pagine si inseriscono andando alle impostazioni di Blogger.com e a Pagine. Clicchi su Nuova Pagina e, dopo che l' hai scritta inserendo un titolo del tipo "Privacy Policy", vai a Layout, clicchi su "Aggiungi un gadget", scegli "Pagine" e lo puoi inserire nel menu a destra.
      Modifichi il gadget selezionando la tua pagina e cliccando su Pubblica.

      Ciao e buon fine settimana a te

      Elimina
  11. chi mi aiuta a capire sta storia dei cookie? ho il blog mi aiutare cosa devo fare se lo devo la data e scaduta http://saulina85.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tuo blog va benissimo: il banner va bene, l' informativa breve anche.
      Non hai pubblicità, e quindi questo basta
      :D

      Elimina
  12. ciao daniele....ma chi è tenuto a pagare 150 euro al garante?

    io ho i pulsanti sociali e google analitycs vorrei inserirlo....non ho pubblicità...e alle volte inserisco con iframe video youtube creati da me....
    il sito è immacreazioni.altervista.org

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao a te
      i 150 euro sono da pagare per chi ha pubblicità sul proprio sito:
      si invia una comunicazione al Garante pagando la cifra.

      I pulsanti social di condivisione e gli analitycs sono di terze parti e basta il banner.
      Questo è l' ultimo aggiornamento del Garante
      http://www.garanteprivacy.it/cookie

      Ciao!

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie