AVVISO per la PUBBLICITÀ

ATTENZIONE:
Gli annunci pubblicitari sono automatici e purtroppo
NON sono scelti dal blogger. Se vedete annunci di PARTITI POLITICI vi prego di IGNORARLI perché sono CONTRO le mie idee.
Grazie.

venerdì 22 febbraio 2019

Pensione a invalidi da 280 a 780 euro: Salvini e Di Maio si rimangiano la loro promessa. Nessun aumento



Nella bozza della manovra è stata eliminata la parte relativa all' aumento delle pensioni di invalidità dagli attuali 285 euro al mese ai 780 euro proposti da Di Maio e Salvini prima delle elezioni del 4 marzo 2018. La Lega afferma « Non ci sono soldi peri disabili. La manovra, così com'è, non la votiamo ».
Il giurista Giacobini invoca "l' abuso di credulità popolare" visto che i due ministri sapevano benissimo che non era possibile attuare tutte le promesse della campagna elettorale



L' immagine sopra è lo screenshot di un video propaganda pubblicato da Matteo Salvini sul suo profilo pubblico su Facebook il 3 marzo 2018, il giorno precedente le elezioni nazionali che lo hanno eletto Ministro dell' Interno. Come potete udire con le vostre orecchie, ascoltandolo al video postato sul suo profilo Facebook promette l' aumento delle pensioni di invalidità dalle attuali 280 euro.

Anche Luigi Di Maio, intervistato per telefono (clicca per ascoltare il video), in diretta su Radio24, aveva promesso l' aumento delle pensioni di invalidità « Nella manovra ci occupiamo dei portatori di invalidità: chi ha una pensione di invalidità sotto i 780 euro la vedrà alzata a 780 euro nel caso in cui viva da solo e si trova in una situazione di difficoltà ».

Peccato che non se ne farà nulla.

I DISABILI RESTANO IN SITUAZIONE DI POVERTA'
Come riporta il sito INPS, aggiornando i dati al gennaio 2019, l' assegno della pensione di invalidità civile, concessa agli invalidi totali, ovvero chi non può lavorare per problemi di salute, di età compresa tra i 18 e i 67 anni, è di 285,66 euro al mese.
Una miseria, un' indecenza che tutti i disabili d' Italia debbono subire da decenni visto che mai nessun governo si è preso la briga di aumentare l' importo aiutando economicamente quelle persone divenuti inabili al lavoro in un' età spesso anche sotto i 50 anni, che si sono ritrovati invalidi non potendo più lavorare.

Il sito Superabile.it riporta i dettagli in un lungo e dettagliato articolo.
Nella legge di bilancio non è riportata la parola "disabilità" o "invalidità" e la promessa dell' aumento della pensione di invalidità è stata bruciata sia dal MoVimento 5 Stelle sia dalla Lega Salvini Premier.
Il giurista Carlo Giacobini  parla di abuso della credulità popolare perché si è promesso qualcosa che si sapeva non si sarebbe potuta approvare.



MANOVRA: I SOLDI NON BASTERANNO PER TUTTO

Era prevedibile visto che, come abbiamo appreso giorni fa, con un emendamento votato da M5s e Lega si è eliminata la categoria Colf-Badanti dalla possibilità, da parte di chi assume, di usufruire agevolazioni economiche (leggi l' articolo "Reddito di Cittadinanza: eliminata agevolazione per chi assume colf e badanti e per le aziende che si trasferiscono in Italia"). Quindi, chi assumerà badanti (soprattutto famiglie) non usufruirà di alcuna agevolazione sull' assunzione e dunque, i beneficiari del Reddito di Cittadinanza che come lavoro svolgono quello di badanti ma anche quelli di giardiniere, pulizie, autista, stalliere, aiuto cucina, maggiordomo e tanti altri in base al contratto Ebilcoba Colf-Badanti, troveranno più difficoltà nel farsi assumere.


Il giurista Carlo Giacobili spiega che era prevedibile l' eliminazione di questo adeguamento economico per via di ragioni puramente finanziarie:
« Quand’anche si volesse, paradossalmente, destinare l’intera dotazione del Fondo (6,1 milioni di euro al netto del miliardo per i Centri per l’impiego) all’aumento a 780 euro di tutte le pensioni di invalidità civile e le pensioni sociali, quella somma non sarebbe sufficiente. 

Si valuti, infatti, che al 31 dicembre 2017 le pensioni e assegni di invalidità, cecità e sordità di importo pari a 280 euro circa erano poco più 1 milione (1.072.000). Se si moltiplica tale cifra per 500 euro e per 13 mensilità si comprende che il Fondo non può affatto garantire questa, pur encomiabile, soluzione”.

Con assoluta certezza, che l’aumento delle pensioni di invalidità civile a 780 euro non risponde nell’immediato al vero, e non è credibile, alla prova dei numeri, che riguardi in futuro tutti gli invalidi »
E infatti, se moltiplichiamo 285,66 euro (importo mensile percepito da ogni invalido) per 1.072.000 (numero di percettori di assegno di invalidità civile) e il tutto lo moltiplichiamo per 13 mensilità, otterremmo una spesa annuale (che sarebbe dovuta esser inserita in Manovra) di 3.980.957.760 di euro. Quindi, quasi 4 miliardi di euro per i soli invalidi. 
Una cifra impossibile da approvare, e loro lo sapevano.



FONTI E LINK UTILI

2 commenti:

  1. Questa è una vergogna, se una persona è invalida al 100% inabile al lavoro come fa a vivere con 285.00 euro al mese, questa invalidità dovuta ad uno stress per aver subito dei ricatti da parte di un magistrato che richiedeva mazzette (che è stato arrestato ) ma adesso lui è libero continua la sua vita felice, mentre il disabile vive una vita di assoluta povertà poichè lui ha avuto soltanto i complimenti per essere stata una persona ONESTA. Questa che Italia è caro Ministro DI MAIO caro Ministro SALVINI. Vi chiedo il buon senso di non illudere la povera gente. Buona vita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao disabile con dignità

      è una delle tante storie di ingiustizia ma, purtroppo, come può ben sapere, ai governanti non frega nulla dei cittadini. Loro sono lì per accumulare denaro, far leggi che agevolino loro stessi, le loro famiglie e i loro amici e per attuare cose illegali restando impuniti.

      Io mi auguro le persone si accorgano che nessun governante pensa al popolo, ma dev' esser il popolo a pensare a sè stesso comprendendo che ha già il potere in mano.

      Le auguro tanta fortuna.

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"
► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su "inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta casella di posta elettronica.
Potrete cancellare l' iscrizione con un click nella mail che riceverete ("annulla iscrizione").
L' iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per attivato, ancora una volta, la moderazione commenti ma gli utenti fake e quelli che postano Spam inondano il blog di commenti pubblicitari e/o link a siti malevoli.
Ringraziandovi per il vostro supporto, provvederò all' eliminazione dei commenti sgradevoli.

Grazie e rispetto per tutti