giovedì 5 aprile 2018

«Bruciamo i profughi!»,«Che gli diano fuoco!».Quattro persone condannate per commenti razzisti su Facebook

ilgazzettino.it


Purtroppo molte persone ancora non lo sanno, o fanno finta di non ricordarselo, ma insultare sul web è come farlo nella vita reale e, di fatto, costituisce un reato perseguibile penalmente.

Dopo i tanti casi precedenti, tra i quali la casalinga denunciata per offese ai carabinieri scritte su Facebook, e altri casi dove le sanzioni per le invettive sui social hanno raggiunto anche i 6.000 euro, ecco un nuovo caso nel quale sono incappate quattro persone.

«BRUCIAMO I PROFUGHI»
Dopo il trasferimento di quattordici profughi a Portogruaro, nel veneziano, nel gruppo Facebook “Sei di Portogruaro se...” è subito esplosa un' accesa discussione dove, diversi utenti, hanno iniziato a sfogare le proprie frustrazioni in maniera esagerata. 

Secondo la Procura di Pordenone, i commenti erano pieni di «odio etnico, nazionale, razziale o religioso». Il pm ha ottenuto il giudizio direttissimo per quattro utenti Facebook: si tratta dei portogruaresi Roberto Spadotto, Rudy Rosan, Giuseppe Barresi e Gabriele Marian. Persone con un' età dai 30 ai 50 anni.

Secondo il pm, con le frasi pubblicate sull’accoglienza dei richiedenti protezione internazionale, i quattro imputati avrebbero incitato a commettere violenza contro i profughi. «Che gli diano fuoco», commentava uno dei quattro. «Bisogna aiutarli, ne ospitiamo uno in ogni casa e li laviamo con la benzina e poi li asciughiamo col lanciafiamme...», aggiungeva un altro.

OFFESE E INSULTI QUOTIDIANI SUL WEB
In diversi articoli precedenti avevo segnalato un gruppo, sul social Google Plus, dove diversi utenti postarono commenti pieni di odio a seguito dell' episodio del ragazzo che a Macerata sparò a diversi extracomunitari. Senza parlare dei commenti omicidi nei confronti dell' ex presidente della Camera Laura Boldrini.

Il web è anche questo.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.