lunedì 6 agosto 2018

Uno studio conferma: la barba è un messaggio sessuale, ma non per le donne



La barba è sì un messaggio sessuale, ma non per le donne. Bensì per gli uomini. Questo è quanto afferma uno studio psicologico inglese che spiega come la barba indichi un volersi imporre, come fosse un segno di forza del maschio


Che la barba fosse un messaggio sessuale lo si sapeva già da tempo immemore. Da sempre, però, era vista come una specie di segnale per le donne, che ne andavano pazze.
Oggi è tornata di moda (anche in maniera esagerata), e il motivo ce lo spiega la dottoressa Saxton, una psicologa dell’università di Newcastle.
Stando a quanto riferito dalla dottoressa, la funzione della barba non è tanto quella di sedurre le donne, quanto d’imporre il proprio dominio sugli altri maschi.

In particolare, lo studio afferma che le donne non sono mai state attratte dai peli sul viso. Il sesso gentile sembra preferire da sempre gli uomini senza barba, ritenendoli più puliti e affidabili. Come se tutto ciò non bastasse, stando a un altro sondaggio il 47% dei maschi con la barba ha ammesso di aver tradito la propria partner, contro il 20% degli intervistati sbarbati. La barba è invece solo un segno di forza e testosterone. Di maschilità e virilità, insomma. Tutte le caratteristiche fondamentali nel processo di riproduzione, ma di seconda importanza in un rapporto duraturo.

Stando a quanto riporta il sondaggio, la barba non sarebbe un messaggio sessuale, ma piuttosto un evidente segno del volersi imporre. Una specie di segnale che distingue il maschio alfa, e che, perciò, si ricollega al processo di riproduzione della specie. Stando a un altro studio, questa volta effettuato a Roma, gli individui di sesso maschile lasciano crescere la barba nei periodi in cui molti maschi “competono” per un limitato numero di femmine. E non per piacere alle femmine stesse, bensì per abbattere il morale dei rivali.

Lo stesso discorso vale anche per il timbro di voce, e non solo per la barba degli uomini. Difatti, più è profonda la voce dell’uomo, più è attraente. Al contrario, delle voci alte e acute non provocano attrazione sessuale. Basandosi su queste tesi, i ricercando dell’università di Newcastle hanno stabilito che nella riproduzione sessuale non basta più semplicemente piacere alle donne, bensì entrate in competizione con gli individui di sesso maschile. Il tutto è seguito da un’altra tesi: la crescita della barba non dipende dal livello di testosterone presente nel sangue.

E, per finire in bellezza, bisogna anche specificare il motivo per cui “alle donne piace”. Ed è semplice: la barba è sinonimo di età, saggezza e aggressività.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.