Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

venerdì 17 maggio 2013

Il reggiseno è inutile e dannoso: secondo una ricerca francese non permette al seno di vincere la gravità e quindi di rimanere più sodo, eliminando anche dolori di schiena


Il reggiseno, iconico protagonista della lingerie femminile, osannato e bistrattato, abbellito e perfezionato, con effetti “speciali” di ingegneria spaziale, per renderlo il migliore amico di molte donne, potrebbe non essere l’amico fedele che molte pensano, anzi. I risultati di un singolare studio d’oltralpe, condotto dal professor Jean-Denis Rouillon del “Centre Hospitalier Universitaire” di Besancon in Francia, sembrano voler mettere in pensione il reggiseno, decretandone l’inutilità.
La ricerca francese lo descrive come un accessorio inutile e dannoso per il seno.

L’esperto francese, specialista in medicina dello sport, ha definito, senza troppi mezzi termini, il capo di lingerie “un falso bisogno, un’arma di seduzione che costringe e sacrifica i seni, favorendo il rilassamento dei muscoli“, ma non solo. Secondo il professore a nessun livello “medico, psicologico o anatomico, il seno beneficia realmente dell’essere privato della gravità”. Insomma, è meglio che il seno se la veda da solo con la forza di gravità, senza aiuto o supporti esterni non richiesti.

La tesi, che sembra confermata dai primi risultati raggiunti dalla ricerca francese, è chiara: il reggiseno impedisce ai muscoli del seno di allenarsi a dovere e di reagire al meglio alle insidie della forza di gravità. Non portare il reggiseno, a differenza di quanto si crede, potrebbe essere la
mossa azzeccata per avere un seno più sodo, tonico e sollevato.

Le prime evidenze sono state raccolte nell’arco degli ultimi quindici anni, durante i quali, gli esperti d’oltralpe hanno monitorato un gruppo di donne, 330 volontarie di età compresa tra i 18 e i 35 anni, riscontrando un miglioramento del seno non costretto dentro il reggiseno. Un miglioramento, secondo gli autori dello studio, quantificabile, ma soprattutto misurabile, approssimativamente in 7 mm di sollevamento del seno ogni anno.

Non utilizzare il reggiseno tiene in allenamento muscoli e tessuti, li abitua a contrastare al meglio l’effetto deleterio della forza di gravità, ma non solo. Le partecipanti alla sperimentazione hanno riportato anche altri benefici, come la diminuzione del mal di schiena o il miglioramento della respirazione. Emblematiche le parole, in proposito, della ventottenne Capucine “respiro meglio da quando non lo indosso, ho una postura più corretta e il mal di schiena è sparito".

Se i primi risultati emersi sembrano supportare e confermare l’inutilità del reggiseno, perché questi dati abbiano validità scientifica sarà necessario attendere ancora dieci anni di sperimentazione.

7 commenti:

  1. Se il reggiseno è fatto di materiale rigido e costrittivo, ovvio che non fa bene.
    Esattamente come le scarpe strette o con i tacchi troppo alti.
    A me 'sta ricerca sembra, scusa il francesismo, 'na strunzata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha ma lo studio afferma come il reggiseno
      non faccia sì che il seno, di sua iniziativa, tenta
      a vincere la forza di gravità risalendo su.
      In pratica è come non far fare attività fisica,
      e loro se smosciano.
      Poi per averne conferma basta vedere le foto delle indigene,
      e verificare ad ogni età come hanno i seni
      ( tenendo conto anche di gravidanze e allattamenti ).

      Elimina
    2. Dani... ma per favore daiii! La forza di gravità lo fa scendere a terra.. soprattutto se è abbondante.
      il regiseno ben fatto e non soltanto bello invece lo tiene anche a posto quando fai sport o comunque ti muovi

      Sono dall'accordo cone dallle8alle5.... mi sa tanto che sto scienziato sia soltanto un maniaco.....ahahahahahahahahah

      Elimina
    3. Ahahaha ma sì!!
      Scusa ma il corpo umano ( e superumano come quello delle donne ) per vincere la gravità, deve opporsi. No? Con il reggiseno il seno non si oppone, è rilassato, e quando si ritrova la gravità.... non sa vincerla!!! E si getta a capofitto verso gli inferi, causando la classica forma della "sciarpa della nonna Gesualda"
      Dici di no? O_o
      Eppure come ragionamento fila... infatti accade anche per gli uomini: troppi anni di mutande e boxer portano, all' età avanzata, di scarsa resistenza alla gravità.

      Devo intervistare sto scienziato...

      Elimina
    4. mah... o dei seri dubbi!!!!!!!!
      Il problema dei nìmuscoli che si rilassano esiste come dici tu ma la notizia mi pare una scemata....

      Elimina
    5. Becco ste notizie per mostrare che ci sono veramente degli scienziati che dedicano del tempo per questi studi.
      C' era anche uno studio sullo spaghetto.
      Lo conosci?

      Tu prendi uno spaghetto dall' estremità e lo rompi: quando si spezza, se prendi i due pezzi, noterai che uno è più lungo dell' altro. Non otterrai mai due pezzi di lunghezza identica, anche se afferri le estremità alla stessa distanza dal baricentro.
      Questa è fisica! Non è affascinante?

      Pensa quante cose s' imparano con uno spaghetto.... c'è chi li studia, e chi sii fa co li pomodoi e la pancetta affumicata.

      Elimina
    6. Qualunque cuoco/cuoca la conosce per esperienza personale quella degli spaghetti. Non c'è bisogno degli scienziati... :)))
      Forse se questi signori studiassero cose più importanti... non so... perchè a qualcuno iace il vino e ad altri no? Oppure..... perchè quando viaggi s tacco 12 lontano da casa il tacco si rompe??? Ah, sì... la legge id Murphy!
      hahahahhaahahahha

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie