Segui la pagina Facebook

Decreto Salva-Italia: articolo 17 "Il Canoone Rai sarà sulla dichiarazione dei redditi". Tassati anche computer, videofonini, ipad e perfino sistemi di videosorveglianza

Il Decreto Salva-Italia, anzi, "Affossa-Italia", è stato approvato proprio oggi. Eccolo qui in PDF.

L' articolo 17 riporta
"Art. 17 Canone RAI
In vigore dal 6 dicembre 2011
1. Le imprese e le società, ai sensi di quanto previsto dal decreto del Presidente della Repubblica
22 dicembre 1986, n. 917, nella relativa dichiarazione dei redditi, devono indicare il numero di abbonamento speciale alla
radio o alla televisione la categoria di appartenenza ai fini dell' applicazione della tariffa di abbonamento radiotelevisivo speciale, nonché gli altri elementi che saranno eventualmente indicati nel provvedimento di approvazione del modello per la dichiarazione dei redditi, ai fini della verifica del pagamento del canone di abbonamento radiotelevisivo speciale."

Intanto a Firenze la giunta regionale era intervenuta proprio ieri sul Governo per abrogare questo articolo, convertito nella legge 214/2011, ed abrogare così il canone speciale Rai.
Missione, a quanto si legge, non riuscita.

La Rai, all’inizio del 2012, ha chiesto il pagamento del canone da parte di tutti coloro che fanno uso di computer, videofonini, ipad e addirittura sistemi di videosorveglianza.
Il fondamento giuridico è la legge 880 del 1938 ( il tutto lo trovate anche in alto a destra nel menu, categoria "CANONE RAI e Digitale Terrestre: le Truffe" ), sedici anni prima dell’avvento della tv in Italia.
Successivamente, sotto la pressione delle proteste dei cittadini, la Rai ha fatto retromarcia e dichiarato pubblicamente che avrebbe rinunciato all’esazione
. Nei mesi scorsi, però, i titolari di diversi tipi di attività si sono visti recapitare il bollettino per il pagamento. Alla luce dell’articolo 17 del decreto Salva-Italia, infatti, le imprese e le società devono indicare nella dichiarazione dei redditi il numero di abbonamento speciale ed altri elementi per la verifica dell’effettivo pagamento.

fonte
http://www.nove.firenze.it/vediarticolo.asp?id=b2.12.05.18.16

Commenti

Attenzione

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n° 62 del 7.03.2001.
Alcuni testi o immagini inserite in questo blog sono reperite in internet e, pertanto, considerate di pubblico dominio. L'autore del blog non è responsabile dei siti collegati tramite link né del loro contenuto che può essere soggetto a variazioni nel tempo.
Se possiedi il copyright di qualche immagine presente nel blog, basta che tu mi invii una mail con i dettagli ed io provvederò ad eliminarla.

Potrebbe interessarti

Post più letti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Within

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...