Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

martedì 13 dicembre 2011

Pubblica necrologio per la madre viva Voleva ottenere un permesso dal lavoro



E' accaduto in Pennsylvania. L'uomo temeva che chiedendo
ferie senza un valido motivo sarebbe stato licenziato.

Il fine, sosteneva Macchiavelli, giustifica i mezzi, e un uomo di Brooksville, in Pennsylvania, deve aver creduto fermamente in tale principio visto che non ha esitato a pubblicare un necrologio per la madre, viva e vegeta, pur di ottenere un periodo di permesso dal lavoro.

Scott Bennet, 45 anni, avrebbe preso la bizzarra decisione perché temeva che richiedendo ferie alla propria azienda senza una valida motivazione avrebbe rischiato il licenziamento.

La notizia della morte della donna ha destato non poca confusione nel giornale in cui il necrologio è apparso, il Jeffersonian Democrat, quando è stato contattato dalla famiglia della stessa per comunicare che la signora non era affatto morta. La donna si è anche recata personalmente nella sede della testata per provare in via definitiva di essere viva.

Bennett è stato denunciato per condotta contraria all'ordine pubblico.

fonte
http://www.unionesarda.it/Articoli/Articolo/24596

2 commenti:

  1. Ho un collega che, pur non arrivando (ancora)a tanto, ci assomiglia: ha dato varie volte per spacciati la moglie, il figlio, la figlia, lo zio, il padre, il fratello e la suocera per potersene stare a casa.
    Ovviamente, erano tutte balle.

    RispondiElimina
  2. Ahahahaha le avrà fatte star male tante di quelle volte che forse gli avrà allungato anche la vita!

    RispondiElimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie