Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

lunedì 21 novembre 2011

Russia: ti dichiari gay? Multa fino a 120 euro




MOSCA – Quasi tornando ai tempi sovietici, quando l’omosessualita’ era un reato (depenalizzato solo nella Russia post-comunista nel 1993), il ‘parlamento’ di San Pietroburgo ha approvato in prima lettura una legge che prevede multe per i gay, le lesbiche, i bisessuali o i transgender che professano apertamente il loro orientamento sessuale in presenza di minori, equiparando di fatto manifestazioni come i Gay-pride alla propaganda della pedofilia.



Un provvedimento aspramente criticato dagli attivisti gay, che lo hanno definito ”medioevale” e una ”trovata pre-elettorale” per rafforzare il partito putiniano Russia Unita (promotore dell’iniziativa), preannunciando ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo.

La legge, che richiede altre due letture dopo la recente approvazione (37 voti a favore e una astensione), prevede multe da 3000 a 5000 rubli (da 72 a 120 euro) per i singoli e sino a 50 mila rubli (1200 euro) per le organizzazioni che promuovono pubblicamente tali attivita’, come riferiscono alcuni media russi.

Ma il presidente del ‘parlamento’ di San Pietroburgo, Vadim Tiulpanov, ritiene che le sanzioni dovrebbero essere inasprite portando le multe sino a 500 mila rubli
(12 mila euro). L’iniziativa e’ analoga a quelle gia’ varate nella regione di Arkhangelsk lo scorso settembre e nella regione di Riazan nel 2006.

Gli attivisti gay sono gia’ scesi in strada nell’antica capitale degli zar con singoli picchettaggi (l’unica forma di protesta che non richiede l’autorizzazione delle autorita’).

Da anni tentano di organizzare gay pride a Mosca e a San Pietroburgo ma le loro richieste vengono puntualmente respinte, in un Paese fortemente omofobo. Pur essendo stata abolita nel 1993 come reato, l’omosessualita’ e’ rimasta in Russia sino al 1999 nella lista delle malattie mentali. L’ex sindaco di Mosca Iuri Luzhkov aveva definito ”opera di Satana” le parate gay, regolarmente negate o represse a manganellate.

fonte
http://www.blitzquotidiano.it/cronaca-mondo/sei-gay-paghi-multa-fino-a-120-euro-nuova-legge-in-russia-1019991/



Non in tutte le Nazioni siamo nel 2011....... purtroppo.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie