Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

domenica 4 settembre 2011

Come viene metabolizzato l' alcool nel corpo? E perchè le donne non lo reggono?



Una volta ingerito, non avendo necessità di essere digerito,
l'alcol passa rapidamente nel sangue; la velocità con
cui finisce in circolo è aumentata dall’anidride carbonica,
le bollicine, e rallentata dal cibo. Quindi consumare bevande
alcoliche durante i pasti ha l'effetto di trattenere l'alcol nello
stomaco e di rallentare il suo assorbimento. In questo modo
il metabolismo dell'alcol può già iniziare a livello gastrico
sfruttando l'apposito l'enzima alcoldeidrogenasi presente.

Gli studi hanno dimostrato che il 20 per cento dell’alcol ingerito
può essere demolito nello stomaco, organo di cui conviene
dunque sfruttare la capacità. La quota di alcol che passa
nel sangue viene metabolizzata nel fegato ad opera dello
stesso enzima alcoldeidrogenasi che in questa sede viene
prodotto in quantità maggiore, ma non infinita. C'è infatti un
limite alla capacità di smaltimento dell'alcol e quando si supera
quel livello, rimane in circolo in attesa del suo turno e in questa
fase produce i suoi effetti dannosi. Ma ancora più pericoloso
è un prodotto intermedio del metabolismo dell'etanolo,
l'acetaldeide, composto altamente tossico per l'organismo
e principale responsabile dei danni causati dagli alcolici.



Per smaltire questa sostanza ci sono degli appositi sistemi enzimatici,
ma quando si consuma troppo alcol se ne forma una quantità eccessiva,
gli enzimi non ce la fanno e quindi anche l'acetaldeide rimane in circolazione.


Inoltre, durante il ciclo metabolico di demolizione dell'etanolo, si producono notevoli quantità di radicali liberi per combattere i quali il nostro organismo è provvisto di appositi sistemi enzimatici, aiutati nel loro compito da sostanze antiossidanti che introduciamo con l'alimentazione: le vitamine A, C, E e i composti fenolici. Se la produzione di radicali liberi è però elevata, in conseguenza di un consumo eccessivo di alcol, il meccanismo di riparazione dell’organismo è insufficiente e si avvia un processo degenerativo che porta all’insorgenza di numerose patologie.


Per bere bevande alcoliche senza farsi male bisogna innanzitutto tenere conto della propria capacità metabolica, in modo da non far salire troppo l'alcolemia nel sangue e limitare nel contempo la produzione di acetaldeide e di radicali liberi.
La capacità metabolica è direttamente proporzionale al peso corporeo, ma a parità di peso ci possono essere delle differenze da una persona all’altra dovute alla diversa percentuale di tessuto adiposo presente nel corpo. L’alcol infatti è scarsamente solubile nei grassi, ma prontamente solubile in acqua. Siccome il tessuto adiposo trattiene meno acqua del tessuto muscolare, chi ha una discreta quantità di grasso raggiungerà una concentrazione di alcol più alta di chi invece è molto muscoloso.
Questo spiega perchè le donne hanno quasi sempre una minore resistenza all’alcol, la loro percentuale di tessuto adiposo, infatti, è fisiologicamente più elevata rispetto ad uomini dello stesso peso. Le donne hanno anche un'altra carenza: l'alcoldeidrogenasi gastrica viene prodotta in minima quantità, quindi in pratica tutto l'alcol introdotto passa nel sangue e l'alcolemia sale più rapidamente. Per questo, e anche per la struttura corporea generalmente più piccola, il consumo di bevande alcoliche per le donne deve essere più basso. Poi, qualsiasi sia il sesso, è fondamentale non bere a stomaco vuoto, ma solo ai pasti, e sorseggiare lentamente.

fonte
http://www.cristinabarbagli.it

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie