Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

sabato 9 luglio 2011

Differenziata: col posto fisso e senza voglia di lavorare



La differenziata. Un secchio. Un colore. Troppa roba.
E' quello che ho pensato appena giunto in questo paese
appartenente alla provincia di Cagliari.

Per la raccolta differenziata il Comune fornisce i secchi e sacchi
una sola volta. Un centinaio di buste ed un solo secchio per l' umido,
e poi ( trovata super geniale ) un secchio arancione dove mettere, come
è riportato sulla scritta stampata sul bidoncino,
CARTA, PLASTICA, VETRO e SECCO.
E' il caso di dirlo: four is megl che one!



L' idea di regalare un secchio che contenga tutto,
mi fa sospettare che il Comune voglia risparmiare
denaro per farne qualche altra cosa. Certo che metterci
le buste del secco ( immaginate la roba dentro e quanto
spesso possa puzzare ) e poi la carta e tutto il resto,
non mi sembra "pulito".
E comunque il cittadino dovrà sempre comprarsi a sue spese
altri secchi. Perchè giustamente dove può accumulare
i vari rifiuti differenziati fino al giorno in cui ritireranno
quello corrispondente?

Torniamo però alle questioni gravi.
Più volte i secchi dell' umido non vengono svuotati completamente.
Molte segnalazioni ( è capitato anche a me ) sottolineano
come gli operatori ecologici non svolgano bene
il proprio lavoro nonostante abbiamo posto fisso e fissa retribuzione.
E' assurdo! E pensare che lavorano solo la mattina!
Il tipo in questione spara
"L' erba e altra roba da giardino va conferita
nei secchi dell' umido ma posti nelle buste per l' umido".
E invece segnalando la cosa al Comune salta fuori che
l' erba e altri rifiuti dei giardini va conferita nei secchi dell' umido
ma non necessariamente nelle buste.
Il motivo della loro riluttanza a svuotare il secchio?
Si stancano a svuotare i secchi con le mani ( anzi coi guanti ).
Cavolo ma cosa vi paghiamo a fare noi cittadini?!
Gente come questi che hanno il lavoro sicuro sono
obbligati a fornire un servizio efficiente!
Non puoi rifiutarti di svuotarlo solo perchè non ti va di lavorare.

Io personalmente ho segnalato la cosa ogni volta che
accadeva il fatto. E infatti sono stati ripresi e sono ripassati in giornata
a svuotare i secchi ( con l' aria a metà strada fra perplessa e indispettita).
La vecchietta che è al comune nella zona differenziata
ha avuto una brillante idea nel fare un foglio delle segnalazioni.
Geniale! Finalmente qualcuno che usa il cervello.
E lei è stata a spiegare il motivo del comportamento degli
operatori ecologici. E la mia non era né la prima né
l' ultima segnalazione!

E poi c'è il caso dei secchi fantasma.
Tu metti fuori il secchio con la plastica dentro.
Al mattino seguente non trovi più la plastica.
Ma neanche il secchio! Acciderboli!
Mi è diventato il secchio trasparente!
Geniale! E bravi ai ladri. Meno male la plastica può esser conferita in buste
di plastica trasparenti, sennò bisognava sempre comprare un secchio.
Certo, il Comune ha troppi pochi soldi per fornirne più
di uno al cittadino. O almeno un secchio per il secco,
uno per plastica e carta, uno per l' umido, ed uno per il vetro.
Non sprecheranno forse i soldi per altre questioni?

Il dubbio resta.
Ed anche il secchio "for four".
Idee geniali, in un Paese geniale


Articolo di Lapenna Daniele

5 commenti:

  1. Nella mia zona la differenziata non è ancora obbligatoria, ma da moltissimi anni ci sono bidoni separati e la cosa funziona abbastanza bene. Quello che non funziona è la normale pulizia delle strade, affidata ai singoli netturbini. Quello della mia zona, tutte le mattine quando esco di casa per andare al 'mio' lavoro, se ne sta beatamente a fumare la sigaretta. E fin qui niente di male, anche loro avranno le 'pause sigaretta'. Il problema è che prima e dopo la sigaretta non fa nient'altro visto che passano giorni e giorni prima di poter vedere le carte sparire dai marciapiedi!
    Temistocle

    RispondiElimina
  2. Qui hanno avuto un'idea ancor più geniale: il contenitore dell'umido dato ad ogni famiglia è fatto tipo grata, con buchi (4 x 4 cm ) alternati a strisce di plastica.
    Così sgocciola tutto fuori e bisogna comprarsi un secchio per tenere dentro il contenitore.

    RispondiElimina
  3. @Tim
    ancora non fanno la differenziata??
    Qui in Sardegna è obbligatoria.
    Rompono le palle in parecchi comuni. Ad esempio se metti i secchi del secco neri,
    NON te li prendono. Devono essere trasparenti cosicchè possano vedere dentro.
    Se vedono una bottiglia di plastica
    messa per errore, o una buccia di banana,
    la busta RIMANE LI'.
    Qui per la pulizia delle strade c'è il giorno della settimana quando non raccolgono nulla. Passano i camioncini e puliscono.
    Ma.... poi non fanno le dovute disinfestazioni e nelle case trovi pure le blatte!

    @dalle8alle5
    Che truffa!! Anche io ho quel secchio lì.
    Se hai la busta bucata, quando vai a levarla trovi la sorpresina sotto!
    Ma quello medio dell' umido tutto chiuso non lo danno?? Che poi ne danno uno solo.
    Uno deve sempre comprarsi altri secchi sennò... che fa tiene i rifiuti dentro casa finchè non passano a prenderla?!

    RispondiElimina
  4. nel mio paese (sud Italia) hanno fatto addirittura le multe a quelli che confondevano i rifiuti. E hanno fatto bene, che cazzo in piena emergenza rifiuti non si degnano nemmeno di fare la differenziata! Ma è veramente un paese di monnezza allora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E hanno fatto bene sì. Avevo visto proprio un video su Facebook, che fu condiviso da non so quanti utenti, dove una ragazza, residente a Napoli o paese limitrofo, aveva ripreso il camion dei rifiuti che prendeva il contenuto dei secchi differenziati e li mischiava gettandoli in quel camion che presumibilmente era dell' indifferenziato.

      Ricordo anche un' intervista a degli operatori ecologici ( di no nso quale paese del sud ) che dissero
      "Sono più di 6 mesi che non vediamo lo stipendio, e già è un miracolo che proseguiamo col nostro lavoro".
      Della serie, visto che lavoriamo "agggratis", vi beccate il nostro servizio come viene.

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie