Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

domenica 5 settembre 2010

Cerimonie religiose: l' ennesimo enorme spreco-business del popolo italiano




"Quanto si spende in media per un battesimo???"
"Al battesimo di mio figlio avevo 200 persone..
e ho speso 5000 euro".
Spiccioli.
E' la domanda di un utente che vuole informarsi
circa i prezzi per una cerimonia religiosa.

Senza cadere e inabissarmi sull' argomento "religione"
e l' utilità pratica dei sacramenti, vorrei
sottolineare come sia diventato un business
la classica cerimonia religiosa, nuziale o battesimale
che sia, e quanto sia ancor più un enorme
spreco in barba ai poveri dell'Africa e Sud America
che molti sono stufi di vedere in Tv e giornali
e che ormai ignorano ed etichettano come
"necessariamente esistenti".
Basta pensare che con cinquemila euro è possibile
comprare medicine per migliaia e migliaia di bambini
che soffrono di malattie orribili.


CHIESE COME BANCHE?
L' organizzazione della cerimonia è come un evento
assolutamente da realizzare nel migliore di modi,
al costo di indebitarsi sino al collo.
Le spese per il rituale religioso non è mica minimo.
Per un matrimonio c'è l'offerta alla Chiesa
che ospita la cerimonia e l'offerta al sacerdote
che officia il matrimonio, senza contare che
l'addobbo in Chiesa tende ad essere la spesa più onerosa.
Nel calcolo del budget dedicato alla cerimonia
c'è anche il costo del coro e delle pulizie
della Chiesa e per chi si sposa fuori dalla
parrocchia di appartenenza c'è da considerare
anche il costo per la curia e l'offerta
ulteriore al parroco che preparerà i documenti.

E pensare che i sacerdoti raccontano ogni domenica
storielle di un tipo che duemila anni fa camminava
scalzo e loro invece oggi intascano fior di quattrini
oltre allo stipendio di quasi 900 euro
che ricevono dalla Chiesa Cattolica.

SPRECO ALL' ITALIANA
Gli italiani ( mi levo un attimino di mezzo pur essendo
italiano dacchè non mi ci trovo assolutamente con
questi comportamenti strani e idioti ) spendono per
matrimoni e battesimi dai 5000 ai 15000 euro.
Ecco un battesimo "economico"

"..ho battezzato il ***** ho organizzato
il tutto in meno di un mese.
Ho invitato solo i familiari stretti ma siamo
numerosi per cui eravamo in 29+2 fotografi"

..certo perchè uno solo non bastava..

"Per prima cosa ho prenotato agriturismo e fotografo.
Le foto mi costano 500euro.
Per il ristorante ho speso 35euro a testa
per un totale di 1050 euro.
Il vestitino è costato perchè era Carlo Pignatelli
(ho speso 335 euro compreso di scarpine,
calzini, .... ).
Poi ho speso 50 euro per organizzare un aperitivo
a casa prima di andare a pranzare al ristorante.
In chiesa ho dato un'offerta libera di 100euro.
Per gli addobbi in sala ho speso 20euro per
i palloncini e 60 euro per i fiori.
Per le bomboniere ho scelto **** per un costo
di 15 euro a bomboniera.
Ho speso 200 euro perchè ne ho fatto solo 12
(solo per gli invitati) visto che avevo già distribuito
i sacchettini alla nascita di Samuel a tutti
quelli che gli avevano fatto un regalino.
In ultimo per il regalo al padrino abbiamo
speso 200euro".

Costo totale: 2455 euro.
E c'è gente che non arriva a fine mese
e ne guadagna 700..


C'è tradizione e tradizione. Quella del matrimonio
in grande è d' obbligo per tutti, specialmente
nel sud Italia. Sala ricevimenti al posto
di ristoranti, abiti costosissimi, per un giorno
( come sostengono queste persone ) da ricordare
e quindi da essere più "maestoso" possibile.

La cosa che mi lascia inorridito è sempre la parte
"religiosa" ( ovviamente ) perchè i sacerdoti
sembrano ormai dei banchieri che incassano soldi
invece di non prendere neanche un euro o ricevere
libere offerte. Perchè di libere offerte non si tratta.
La gente ormai infatuata di un sistema religioso
mai in overdose continuerà sempre a celebrare
codesti rituali spendendo fior di quattrini
per "cavolate" ( avevo una parola più pesante ).
Un vestito da battesimo del costo di 300 euro
a che ca**o serve?
Battezzarlo con un vestito normale no?
Battezzarlo nudo neanche?
Eppure quel vestito sarà messo per un' ora.
E poi puff. Verrà riposto per sempre a meno che non
si faccia un altro figlio o a meno che il bimbo rimanga
così piccolo fino a quando diverrà maggiorenne.
Lo sapete che ci son bambini che non possono comprarsi
manco le scarpe?
E voi spendete 300, 400 e forse di più per un vestito
da usare una volta ( e seppur si possa usare in futuro
comunque sia è una cifra assurda da spendere per un vestito)
solo per "farsi belli alla gente"???

Il mondo va male anche e soprattutto per questa gente!
Passi il voler celebrare il battesimo, ognuno
è libero di credere nella religione, ma non passi
il fatto di spendere soldi per apparire "favolosi"
e sentire complimenti.


C'è gente che non ha rispetto del denaro,
anche se secondo me il denaro....
non merita rispetto!


Articolo di Lapenna Daniele

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie