Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

venerdì 29 gennaio 2010

Le verità di Bertolaso VS Berlusconi & co.: Gli aiuti americani inadeguati, e il governo che protegge il grande capo USA




Pochi giorni fa il capo della protezione civile Bertolaso ha attaccato,
anzi commentato il lavoro dell' esercito americano ad Haiti.
Le sue parole hanno subito scosso come si poteva immaginare
i politici al governo che subito hanno preso vigliaccamente le distanze
dalle sue dichiarazioni.
Si tratta appunto di vigliaccheria perchè ascoltando TG e leggendo sui
giornali si intuisce che il loro operato per i terremotati non è poi così
impeccabile.
Addirittura i militari lanciavano dall' elicottero cibo e alimenti
come fossero animali e non persone che abbiano bisogno di aiuto,
mentre in questi giorni si sentono militari che portano pacchi di riso
nello stadio dove si sono accampati gli haitiani e li lasciano in un
angolo andandosene. Come han detto gli haitiani intervistati,
vige la legge del più forte, e quindi non tutti riescono ad usufruire
degli aiuti.
E inoltre vi è l' uso anche dei degli spray lacrimogeni.

Queste sono le dichiarazioni di Bertolaso
( fonte http://www.corriere.it/esteri/10_gennaio_24/haiti_bertolaso_situazione_patetica_76de2ff0-08f1-11df-a931-00144f02aabe.shtml )


«Ci sono enormi organizzazioni coinvolte
e moltissimo da fare,

ma la situazione è patetica, e tutto si sarebbe
potuto gestire molto meglio.
Il mondo poteva dare prova di poter gestire al
meglio una situazione come questa, ma finora
non ha funzionato.
Era inevitabile e indispensabile una forte presenza
dell’esercito americano, anche se i 15mila uomini
non sono utilizzati in modo migliore.
Le navi ospedale, le portaerei, non hanno rapporti
stretti con il territorio, con le organizzazioni
umanitarie che sono presenti sul posto.
Ognuno fa la sua parte, ma in modo svincolato».

«Gli americani tendono a confondere l’intervento militare
con quello di emergenza. Manca una capacità di coordinamento,
utile per non disperdere gli aiuti che sono stati inviati.
È stato fatto uno sforzo impressionante, encomiabile,
ma non c’è una leadership. Serve un uomo,
serve un Obama che gestisca le emergenze

E su Clinton che scarica le cassette della frutta:

«Sarebbe stata la svolta se lui avesse
gestito l’emergenza in prima persona,

invece se n’è andato».

«Si viene qui, si dà un po’ da mangiare,
bere e il problema per loro è risolto,
ma è una contraddizione se non si pongono
le basi per la vita futura».
«Troppo spesso una volta arrivati
sul luogo di un disastro, si pensa subito
a
mettere un grande manifesto con lo stemma della propria organizzazione, a fare bella figura
davanti alle telecamere, piuttosto
che mettersi a lavorare per portare
soccorso a
chi ha bisogno».


Dopo le parole di Bertolaso, 24ore dopo
è il premier Berlusconi in persona ad entrare nel botta e risposta,
con un energico attestato di stima e amicizia nei confronti degli Usa.
Parla di «generoso e significativo intervento,
senza il quale sarebbe stato tutto assai più difficile».

Ovviamente il premier sapendo dell' alleanza e dei buoni rapporti
fra Italia e USA, vuol mantenere la pace, ma a mio avviso in maniera
ipocrita. E' duro sentire la verità, ma molti di voi appoggeranno le
parole di Bertolaso e forse si chiederà anche dove sono i soldi
raccolti sino ad ora.

Una cosa patetica che trovo a mio avviso sono i concerti o
programmi TV per raccogliere fondi.
Ad esempio come accadde per il terremoto in Abruzzo
si fece un concerto per raccogliere fondi, i quali non sono altro che
denaro dato dagli spettatori ( cioè noi ) che hanno partecipato,
anche inviando Sms al numero per donare 2 euro.
La domanda è:
perchè i cantanti, personaggi TV, e calciatori che hanno
milioni di euro nelle loro tasche non hanno e non fanno prima a
donare direttamente qualche migliaia di euro invece che cantare
sul palco ed invitare a inviare sms?

Tornando all' argomento per concludere penso che
non bisogna anteporre i rapporti fra le nazioni ai problemi
e le questioni di carattere nazionale che non vanno come dovrebbero.
Non sono nè di sinistra nè ( per nulla ) di destra, ma proprio per questo
ho scritto questo piccolo articolo, perchè mi hanno colpito le sue parole
e soprattutto la voglia dei politici a pensare ai loro affari.

Ricordiamoci comunque di inviare un
SMS al 48541 dal tuo cellulare TIM, WIND, Vodafone e 3
per donare 2 euro all' associare AGIRE per aiutare
gli haitiani, sperando vengano veramente aiutati con un' unione
delle nazioni nel modo più efficace possibile.

2 commenti:

  1. Ottima La Penna di Daniele...

    Ma ke bravo ke sei! Condivido e sottoscrivo.

    fe;*)fè

    RispondiElimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie