Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

sabato 28 marzo 2009

Crisi economica? Bassi introiti ? Carenza di posti di lavoro? Le soluzioni ci sono, a portata di mano




Ogni giorno non si parla d'altro: la crisi economica.
Ma aldilà di problemi, licenziamenti, previsioni pessimistiche
del futuro, ci sono soluzioni per rialzarsi e iniziare
sul serio a risolvere le situazioni delle famiglie italiane?

Rileggendo un vecchio post messo a questo blog
(I privilegi del ceto politico )
appare la prima delle soluzioni partendo dall' alto.
Perchè i parlamentari hanno la possibilità di viaggiare gratis
nonostante il loro stipendio enorme?
Iniziando a togliere i vantaggi gratuiti dei parlamentari
aumenterebbero gli introiti nelle casse dello Stato.
Si può immaginare a quanto ammonterebbe il tutto anche solo
togliendo ad ogni politico la possibilità di ricevere gratis
biglietti treno e aerei.
Forse togliendo tutti i vantaggi gratuiti il numero di politici
candidati diminuirebbe e probabilmente aumenterebbe fra di loro
la voglia di proporre e realizzare iniziative che veramente
portino cambiamenti positivi al Paese.

La seconda questione riguarda un argomento che sembra di poco
valore ma forse non lo è. Le opere incompiute.
Basta seguire alcuni programmi televisivi per scoprire
quante opere incompiute sparse da nord a sud ci siano
in Italia e quanto denaro pubblico sia stato gettato al vento,
o meglio gettato nelle tasche di qualcuno.
Spesso o quasi sempre in alcune zone d' Italia ci si mette in mezzo
la mafia locale che vede guadagno ovunque, le opere rimangono incompiute,
diventato oggetto di atti vandalici e luoghi delle basi di malviventi
o stranieri sprovvisti di permesso di soggiorno.

Come rendere questi mostri di cemento
delle ricchezze ?

Attuando opere di recupero si potrebbe creare lavoro
non solo durante la ricostruzione a nuovo di questi edifici,
ma anche soprattutto al termine.
Un edificio abbandonato potrebbe diventare sede di parecchi uffici
e quindi dare lavoro a molta gente dopo esser entrato in funzione.
O anche creare asili nido, canili, strutture per l'assistenza
di disabili o tanto altro.
C'è da ricordare ovviamente che molte di queste opere incompiute
son state abbandonate perchè il terreno risultò inadatto
e quindi l' edificio a rischio crollo, o altri problemi che comunque
non rendono possibile il loro recupero, ma solo un abbattimento.

E gli sprechi di noi famiglie?
Quanti di voi mentre si lavano i denti o si radono la barba
lasciano scorrere l'acqua senza chiuderla?
Se a questa domande avete esclamato
"Mah, quanti sprechi ci sono e pensiamo al rubinetto", allora
vuol dire che non vi rendete conto del danno che provocate.
Ovvio che il tuo spreco d'acqua incide poco o abbastanza sull' ambiente,
su chi ha scarsità d'acqua e sulla tua bolletta, ma bisogna vedere
il complesso della situazione.
Quando proposi alla mia famiglia di fare la raccolta differenziata
iniziando almeno per la carta mi fu detto
"Nessuno la fa e dobbiamo farla noi?"
e io risposi
"Metti che questa domanda se la ponesse ogni famiglia,
ogni azienda e ogni membro di ogni istituzione pubblica in
tutto il mondo.
Secondo te in che stato starebbe il pianeta fra qualche anno?
"
Se ci si pensa si rimane allibiti, e si comprende quanto il tutto
dipenda sempre da ognuno di noi.
L' inquinamento nell' aria non dipende da una sola fabbrica,
ma da tutte quelle presenti, così come lo spreco di
energia elettrica, e l' immissione di gas serra
come il gas metano nell' atmosfera.
Da qui si deduce quanto ognuno di noi può fare qualcosa,
e se neanche questo basta ed esclamate
"Beh, ma che mi interessa?",
allora immaginate il mondo fra 20, o 50 anni.
Fra 100 anni probabile molti non ci saranno, ma chi vivrà
non vedrà un mondo molto bello se si è tutti menefreghisti.
Bisogna ricordare che se oggi abbiamo il 1° Maggio, se oggi
abbiamo diritti, se oggi abbiamo libertà, è perchè
qualcuno ha lottato
nel passato, e ciò che ha fatto
di positivo lo stiamo godendo noi e non lui.

Ognuno di noi può dare un contributo per dare lavoro o lavorare,
abbattere la crisi, e ridurre il divario fra famiglie ricche
e famiglie povere, per diminuire l' inquinamento ambientale ..

Il difficile non è individuare un isola,
ma navigare dritto e raggiungerla.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie