Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

martedì 2 dicembre 2008

Come sta il nostro pianeta?

Rispetto a un secolo fa la situazione ambientale del nostro pianeta
è decisamente cambiata, dalle temperature dei mari fino
all' inquinamento atmosferico.

Dal 3 novembre al 25 maggio dell’anno prossimo, ci sarà una mostra «Water: H2O = Life», che sarà aperta al pubblico all’American Museum of National History di New York
( fonte lastampa.it ) proprio per sensibilizzare il pubblico affinchè si sia consapevoli della scarsità d' acqua ( e la completa sparizione )
che colpirà il pianeta se continuiamo a sprecarla come facciamo oggi.

Si consumano 7 mila litri d’acqua per produrre un “pound”,cioè 453 grammi, di carne di manzo e 1769 litri per un “pound” di pollo.Per fare una t-shirt se ne usano 2700 litri, mentre per un’arancia
bastano 50 litri».Quando ci si lava i denti, il lasciar scorrere l' acqua per tutta la durata dello spazzolamento dei denti ci fa buttare oltre i 4 litri d'acqua.Ci si può stare a lavarsi i denti anche due ore, ma a patto che
si chiuda il rubinetto quando ci stiamo spazzolando.E' così difficile da fare?

Vediamo la situazione generale odierna del nostro pianeta

  • EFFETTO SERRA
Nel 2007 sono stati prodotti 10 milioni di tonnellate di anidride carbonica,il gas responsabile del surriscaldamento dell' atmosfera, con una crescita di 4 volte superiore al 2000.
Parlando di inquinamento atmosferico,basti pensare alle tonnellate di sostanze nocive emesse nell' aria dagli aerei che gironzolano ogni giorno sulle nostre capocce.
  • OCEANI
Gran parte del calore generato dall' effetto serra si concentra negli oceani.Questo fenomeno ha provocato un' espansione termica delle acque contribuendo ad almeno il 25% dell' innalzamento del livello dei mari
negli ultimi 50 anni, e inoltre sembra che il calore serva da "propellente" per la formazione degli uragani.
L' innalzamento dei mari porterebbe alla riduzione delle terre costiere,le città sul mare e le isole bellissime dei mari che vediamo spesso in foto come quelle nell' America centrale, sparirebbero. Inoltre il cambiamento del clima nei mari porta molte specie a spostarsi, si ricordi il boom di meduse negli ultimi anni nel Mediterraneo e Adriatico,conseguenza del cambiamento delle temperature e forse anche dalla sparizione o riduzione di molte specie di pesci.
  • DEFORESTAZIONE
Oggi il pericolo maggiore sembra provenire dalla crisi economica che spinge milioni di persone ad abbattere alberi per avere fonti per riscaldarsi e cucinare. Senza contare che per far spazio a nuove costruzioni per mantenersi al passo con lo sviluppo mondiale,si eliminano foreste per costruire di tutto, ed espandere il dominio dell' uomo sulla natura.
  • RIFIUTI
Siamo sommersi dai rifiuti! Ogni anno ne produciamo per oltre 2.000 miliardi di tonnellate.Nel 2004 la Cina ha superato gli Stati Uniti come massimo produttore del pianeta. Limitare la crescita dei rifiuti attraverso il riciclaggio e l' incenerimento con recupero di energia,ridurrebbe le emissioni di gas serra e garantirebbe ulteriori benefici per la società e l' ambiente. Ciò che gettiamo in modo sconsiderato oggi nella natura,provocherà danni immani nel domani, e se si nota come anche un microscopico atomo non può esser distrutto, si comprende come i rifiuti, sostanze chimiche e altro, rimangano in giro per il pianeta unendosi a mari, aria, e girando sulla Terra per anni,gravando sulla situazione ambientale.
  • OZONO
La crescita del buco più famoso del mondo si è arrestata nel 2007: dal 29 milioni di kmq ( 2006 ), si è ridotto a 25 milioni.Ma nel 2008 ha ricominciato a crescere per le condizioni meteorologiche in Antartide.
L' assottigliamento dell' ozono è causato da gas, come i clorofluorocarburi (usati nella refrigerazione),
che pur non più prodotti restano in atmosfera.
  • ANIMALI
Oggi, su un totale di 44.837 specie di animali, il 38% rischia l' estinzione:1.226 sono gli uccelli che potrebbero scomparire e uno su quattro ( 1.141 su 5.487 ) i mammiferi. Inoltre la mano dell' uomo è intervenuta per sconvolgere la abituale vita degli animali, generando sfasamenti nella catena alimentare.
Ci sono specie che mangiano altre specie, ma alterando il flusso normale della natura, vi è disparità di numero,senza contare la confusione e cambiamento di abitudini di queste creature.
  • GHIACCI
L' aumento di temperatura nell' atmosfera ha provocato una vertiginosa accellerazione dello scioglimento dei ghiacci,tanto che adesso persino il Polo Nord può essere circumnavigato.
Ovviamente ci sono anche molti passi in avanti e buone notizie,come il considerevole miglioramento nelle prestazioni delle fonti di energia rinnovabile.I progressi della tecnologia è un' arma a favore del miglioramento
della situazione del pianeta, e coloro che non vogliono le "eliche giranti nei prati" che sfruttano l' energia eolica perchè non stilisticamente belle, o perchè sono "pale girati" ( con una L ),devono farsi due passi fra le nuvole e respirare quella bell' aria inquinata che c'è, così forse si schiariranno le idee... L' acqua, il vento, e materiali non inquinanti solo le uniche possibilità per evitare la catastrofe. Sennò ci toccherà cambiare il pianeta,come facevano i nostri antenati con le grotte...

2 commenti:

  1. Io penso che x cercare di inqunare di meno,gli Americani dovrebbero RINUNCIARE al Progetto Warph,che consiste in questo,24 ore su 24 4 motori disel accesi x Alerare il normale flusso atmosferico,Disturbando e Alerando Ionosfera e Stratosfera attraverso segnali RADIO di media e lungha entita';i Russi e Cinesi avevano pregato L'America di smettere ma loro hanno risposto;attraverso i segnali di ritorno noi individuiamo Gli ALIENI e i MIssili lanciatici contro,NOn ci Fermeremo di sperimentare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo sulla via di non ritorno.
      Ormai si sa, ma nessuno ci pensa: la Terra sta andando in rovina e non si può far nulla per ritornare indietro.
      Al massimo si può ritardare la catastrofe.
      Ciò che tu scrivi non l' ho mai sentito, e infatti sono anche queste idee geniali nascoste che aumentano l' inquinamento e la distruzione del pianeta.
      Perchè l' inquinamento prodotto ogni minuto dalle petroliere che lavano le stive in mare?

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie