Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

mercoledì 24 maggio 2017

Terremoto Emilia-Romagna:la ricostruzione ha funzionato,e il Pil cresce a ritmi superiori rispetto al 2012

di Lapenna Daniele

#terremoto #sisma #politica #società


Era il 20 maggio 2012, esattamente cinque anni fa quando nella pianura padana emiliana si verificò un sisma di magnitudo 5.9 della scala Richter.

Le province colpite furono quelle di Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia, Bologna e Rovigo.
I danni furono stimati (relazione inviata alla Commissione UE) in 13 miliardi e 273 milioni di euro: 676 milioni per i provvedimenti di emergenza; 3 miliardi e 285 milioni di danni all'edilizia residenziale; 5 miliardi e 237 milioni di danni alle attività produttive; 2 miliardi e 75 milioni di danni ai beni storico‐culturali e agli edifici religiosi; la quota restante è suddivisa fra edifici e servizi pubblici e infrastrutture.

Com'è la situazione oggi, a cinque anni di distanza?

LA RICOSTRUZIONE HA FUNZIONATO
Nell' agosto 2016, Repubblica ha intervistato l' assessore regionale Palma Costi che ha spiegato
« oggi su 28.114 cittadini con case inagibili, assistiti in vario modo per poter avere in questi anni un alloggio, 19.700 sono rientrati nelle loro abitazioni ricostruite o ristrutturate. Nel 2012 c’erano 756 moduli abitativi provvisori, oggi sono 93. Sono stati concessi contributi per 2 miliardi di euro, di cui 1,1 già erogati. Per le imprese, entro il 31 dicembre di quest’anno si chiuderà la partita della concessione dei contributi ».

E oggi, invece? Siamo nel 2017, e oggi, nove famiglie su dieci rientrate nelle proprie case, si tratta di oltre 14.700 famiglie (600 nell'ultimo anno); tutti i moduli abitativi provvisori (volgarmente chiamati container) sono stati chiusi; ripristinate oltre 12.300 abitazioni e 3.500 attività commerciali; 417 le scuole ricostruite o risistemate e 118 costruite ex novo; tutte le pratiche di concessioni alle imprese sono state concluse.
L'economia dell'area del cratere, in cui si produceva il 2% del Pil nazionale, non si è mai fermata e oggi è tornata a crescere a ritmi superiori rispetto a prima arrivando a pesare, oggi il 2,8% in più sul Prodotto interno italiano.
Lunedì 29 maggio, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, visiterà a Mirandola il polo scolastico e parteciperà a un convegno organizzato dalla Regione. Poi andrà a Pieve di Cento (Bo) dove inaugurerà la scuola di musica.



Dal sito www.regione.emilia-romagna.it/terremoto  possiamo leggere tutti i dati sulla ricostruzione post-terremoto con i documenti Pdf scaricabili.
Un esempio di come, con tanta collaborazione, tanto impegno e voglia di ripartire, ma anche grazie ai fondi utilizzati nel modo migliore, è possibile risollevarsi e ripartire. Anche più forti di prima.
clicca sull' immagine per ingrandire


FONTI E LINK UTILI



Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie