Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

lunedì 20 marzo 2017

Cassazione: diffamazione su Facebook è reato

di Lapenna Daniele

#facebook #diffamazione #reato #sentenzecassazione


Ancora una volta, la Cassazione si è pronunciata in merito alle battaglie cybernetiche che avvengono su Facebook.
Come si sa, sul noto social network nascono discussioni accese che sfociano spesso in insulti.
Cosa accade quando si viene insultati, ad esempio, sotto ad un post pubblico come quello di una pagina social?
Che l' insulto viene e può essere letto da qualsiasi utente del social, proprio perché è pubblico e non privato.

OFFESE SU FACEBOOK
Lanciare offese nel web possono costare una condanna per diffamazione aggravata. Nella sentenza n.2723 del 20 gennaio 2017 la Cassazione spiega chiaramente che il suddetto social network è in grado di raggiungere un elevato numero di persone e, pertanto, potenzialmente idoneo alla configurazione della fattispecie di reato. Nel caso della sentenza, l’imputata aveva inviato una serie di messaggi in cui si rivolgeva alla vittima appellandola “cornuta“.

ALTRI UTENTI CONDANNATI
Ci sono state altre sentenze che hanno sancito il reato di diffamazione (le relative notizie ai link sotto):




Corte di Cassazione sezione V Penale
sentenza 7 ottobre 2016 – 20 gennaio 2017, n. 2723
http://www.sentenze-cassazione.com/diffamazione-tramite-facebook

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie