Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

sabato 28 gennaio 2017

Pizzarotti intervistato da Radio1:«Io come la Raggi?Fui sospeso in base a un regolamento che non c'era»

di Lapenna Daniele

#m5s #beppegrillo #raggi #MoVimento5Stelle #pizzarotti #onesta
#politica #votosubito #elezionisubito 


Federico Pizzarotti,l'attuale sindaco di Parma,ex MoVimento 5 Stelle,è stato ospite di "Un Giorno da Pecora", il talk show di Rai Radio1,dove ha risposto a varie domande,anche relative al caso Raggi (in fondo all'articolo i link ai file audio mp3 dell'intervista).

Scrivo ex-M5s perché,come ricordiamo bene, Pizzarotti fu sospeso dal partito dopo l'indagine a suo carico per abuso d'ufficio in un'inchiesta sulle nomine al Teatro Regio di Parma,inchiesta che è stata archiviata.

SOSPESO DA UNA REGOLA CHE NON C'ERA
Anche se in quell'occasione Luigi di Maio disse «Io penso che il M5S abbia semplicemente applicato una regola. Abbia fatto rispettare le regole. Avevamo un avviso di garanzia nascosto per tre mesi e questo è un dato inconfutabile. E per questa ragione noi abbiamo applicato una regola in quanto questo è il Movimento Cinque stelle e non il Partito Democratico», Pizzarotti,su Radio1,precisa
«Se anche io sono stato indagato per abuso d’ufficio come la sindaca Virginia Raggi? Proprio come lei, direi di no. Il suo caso è diverso e poi ha anche un’altra accusa. Nel mio non c'era nessun tipo di relazione con la nomina fatta e poi è stato tutto archiviato».

E prosegue «Fui sospeso da un regolamento che non c'era secondo qualcuno avrei dovuto comunicare tempestivamente qualcosa che non era scritto da nessuna parte andasse comunicato. Ora l’hanno scritto nero su bianco: va comunicato al gestore del sito, che non si sa chi è. Forse si chiama "Gestore" di nome e "Del Sito" di cognome».

IL REGOLAMENTO SALVA-RAGGI: DUE PESI E DUE MISURE?
Molti dicono che il regolamento del MoVimento 5 Stelle creato (o modificato) da Grillo e pubblicato dopo l'uscita sui media del caso Raggi a Roma,sia dovuto proprio per salvaguardare il posto del sindaco di Roma,in vista di una possibile indagine sulla sua persona (cosa che è avvenuta pochi giorni fa).

venerdì 27 gennaio 2017

Autovelox:nulle le multe in centro abitato senza pattuglia

di Lapenna Daniele

#autovelox #municipale #multe #codicedellastrada #sentenzecassazione


Le multe per eccesso di velocità in centro abitato,registrate tramite autovelox,sono nulle.
Questo ha stabilito il giudice di pace del Tribunale di Vigevano con la sentenza della cassazione n.334/2015.


Il giudice ha annullato un verbale della Polizia Locale di Garlasco per il mancato presidio della postazione da parte degli accertatori affermando che le postazioni di controllo che si trovano in centro abitato,devono essere sempre presidiate e gestite dagli organi di polizia stradale.

La sentenza si rifà al comma 4 dell'articolo 345 del codice della strada, "Regolamento di Attuazione Apparecchiature e mezzi di accertamento della osservanza dei limiti di velocità" che recita
«Per l'accertamento delle violazioni ai limiti di velocità, le apparecchiature destinate a controllare l'osservanza dei limiti di velocità devono essere gestite direttamente dagli organi di polizia stradale cui all'articolo 12 del Codice, e devono essere nella disponibilità degli stessi».

Link utili
fonte notizia
http://www.studiocataldi.it/articoli/24754-autovelox-nei-centri-abitati-serve-la-pattuglia.asp
art.345 del codice della strada
http://www.patente.it/normativa/articolo-345-regolamento?idc=872


L' Olocausto non è morto.Memory of Camps,il videodocumentario girato dall'esercito inglese che mostra i morti e i sopravissuti nei campi nazisti

#olocausto #shoah #memoryofthecamps #giornatadellamemoria #bergen-belsen #nazismo #fascismo

Non scrivo "vi invito", ma vi costringo a vedere questo video (in fondo a questo post).
Questo è il film-documentario "Memory of Camps" girato dagli eserciti inglesi, russi e americani, durante la liberazione dei prigionieri dei campi di concentramento e di sterminio nazisti.

Queste sono le immagini,dure e crude, girate da un cameraman della British Army Unit,all' entrata dell' esercito inglese nel campo di concentramento di Bergen-Belsen.I sopravvissuti, uomini, donne e bambini, vivevano tra i cadaveri, senza cibo, costretti a fare lavori forzati e picchiati senza motivo.
Come vedrete nel video,i cadaveri,che sembravano scheletri con un sottile strato di pelle,cadaveri bruciati,cadaveri di persone uccise dai fili spinati elettrici,.. tutti questi corpi vennero presi uno ad uno e gettati in una fossa comune, per dar loro almeno una sepoltura.

Per ricordare che son passati 70 anni dalla fine dell' Olocausto nazista, anche se ancora oggi, in molte parti del mondo, ci sono violenze sugli esseri umani.
I nazisti di oggi sono coloro che pensano e dicono "Bruciamo gli immigrati",
i nazisti di oggi sono coloro che pensano e dicono  "Uccidiamo tutti gli islamici",
i nazisti di oggi sono coloro che pensano e dicono  "Io sono nazista"
i nazisti di oggi sono coloro che bombardano intere città uccidendo ignari uomini,donne e bambini.

Ho sentito io stesso,con le mie orecchie, la frase detta da un giovane che aveva meno di trent'anni
"prenderei tutti i neri, immigrati e rom e li brucerei tutti"
ed ho pensato che oggi c'è chi fa il saluto romano, urla "Heil Hitler", fa parte di gruppi neo-nazisti....
e,pensandoci su,mi son chiesto, ma.... lo sterminio di esseri umani, è veramente finito?
E la risposta che mi son dato... mi ha fatto veramente paura.




Olocausto e Shoah:da dove derivano i termini?


di Lapenna Daniele

Quando si parla dello sterminio degli ebrei (e non solo ebrei) a causa della sconsiderata follia nazista,si usa indicare l' evento con la parola Olocausto.
La parola ricorda i sacrifici fatti agli Dèi dai popoli antichi.

COSA SIGNIFICA LA PAROLA OLOCAUSTO?
Olocausto deriva dal latino holocaustum,che è il greco holòkauston, da hòlos tutto” e kaustòs bruciato”, dal verbo kaìein bruciare”.
Per estensione,sacrificio ispirato da una dedizione completa al proprio ideale. L'olocausto è una cerimonia religiosa di sacrificio animale praticata nell'antichità specialmente dai greci e dagli ebrei durante la quale un animale veniva bruciato interamente agli Dèi,proprio per loro volere.
Come si legge dai testi dell'Iliade,Odissea e anche nei libri della Bibbia (sin dalla Genesi,in poi),le divinità chiedevano di bruciare certi animali o,meglio,certe parti animali perché l'odore li calmava,li rasserenava.
Gli Elohim della Bibbia,nel particolare Yahwèh,chiedeva sacrifici da immolare e,varie volte,è accaduto di leggere anche sacrifici umani (Gdc 11,39 - Iefte sacrifica sua figlia,ancora vergine,a Yahweh,proprio con l'olocausto).

Questa parola quindi è stata ed è adottata per definire lo sterminio degli ebrei durante la Seconda guerra mondiale.Come si capisce dall’etimologia della parola, infatti,non definisce correttamente l’evento,visto che implicherebbe una volontà delle vittime nell’offrirsi in sacrificio per un ideale,cosa ovviamente impensabile.
Ecco perché si preferisce l’uso della parola ebraica Shoah.

COSA SIGNIFICA SHOAH?
Shoah significa “desolazione, catastrofe,disastro”. Questo vocabolo venne adottato per la prima volta nella comunità ebraica di Palestina, nel 1938, in riferimento al pogrom della cosiddetta “Notte dei Cristalli”
(Germania, 9-10 novembre 1938). Da allora definisce nella sua interezza il genocidio perpetrato durante la Seconda guerra mondiale.

Link utili
https://unaparolaalgiorno.it/significato/O/olocausto
https://it.wikipedia.org/wiki/Olocausto_(sacrificio)

giovedì 26 gennaio 2017

Camomilla ritirata dal mercato:contiene PA,sostanza cancerogena contenuta anche nel miele,cereali,latte,frattaglie e uova

di Lapenna Daniele

Fino ad oggi non esiste un regolamento internazionale degli PA negli alimenti, a differenza degli PA presenti nelle erbe e farmaci

TOSSICI PER DIFESA
Gli alcaloidi pirrolizidinici (PA) costituiscono un gruppo di alcaloidi formalmente derivati della pirrolizidina comprendente composti molto tossici, soprattutto a livello epatico. Più di 660 PA e PA N-ossidi (PANO) sono stati identificati in oltre 6.000 piante, e circa la metà di essi presentano epatotossicità. Si trovano in vegetali appartenenti alle famiglie delle Boraginaceae, Asteraceae, Orchidaceae e Leguminosae, meno frequentemente nelle Convolvulaceae e Poaceae, e in almeno una specie delle Lamiaceae. È stato stimato che il 3% delle piante da fiore del mondo contengono alcaloidi pirrolizidinici. Sono prodotti come meccanismo di difesa contro insetti fitofagi e animali erbivori.

Il miele può contenere alcaloidi pirrolizidinici,così come i cereali, latte, frattaglie e uova.Fino ad oggi non esiste un regolamento internazionale degli PA negli alimenti, a differenza degli PA presenti nelle erbe e farmaci.
Di recente,l'azienda Kusmi ha ritirato il suo prodotto dal mercato europeo,la camomilla,in via precauzionale proprio per la presenza di alcaloidi pirrolizidinici. I valori sono comunque bassi e rilevati in metà delle bustine analizzate,ma l'azienda francese ha comunque deciso di ritirare tutte le confezioni.

mercoledì 25 gennaio 2017

Iscritto al PD,ma è ancora magistrato: il CSM processa il governatore della Puglia Michele Emiliano

di Lapenna Daniele


Il 6 febbraio ci sarà il giudizio,davanti alla Sezione disciplinare del Consiglio Superiore della Magistratura (Csm),che vede Michele Emiliano imputato in un processo disciplinare dacché esercita l'attività politica da dieci anni in concomitanza del suo ruolo di magistrato.
L'attuale governatore della Puglia comunica che non teme il giudizio del Csm, «al quale si rimette con fiducia».

VIOLAZIONE DEL DLGS 109/06
Il motivo del processo disciplinare richiesto e ottenuto dalla Procura generale della Cassazione per Michele Emiliano vede la violazione dell' art.3 comma 1 lettera h del decreto legislativo n.109 del 23 febbraio 2006, "Disciplina degli illeciti disciplinari dei magistrati, delle relative sanzioni e della procedura per la loro applicabilita', nonche' modifica della disciplina in tema di incompatibilita', dispensa dal servizio e trasferimento di ufficio dei magistrati, a norma dell'articolo 1, comma 1, lettera f), della legge 25 luglio 2005, n. 150",il quale riporta

«Art. 3.

Illeciti disciplinari fuori dell'esercizio delle funzioni

1. Costituiscono illeciti disciplinari al di fuori dell'esercizio delle funzioni:

h) l'iscrizione o la partecipazione a partiti politici ovvero il coinvolgimento nelle attività di centri politici o operativi nel settore finanziario che possono condizionare l'esercizio delle funzioni o comunque compromettere l'immagine del magistrato;
»

La procura generale della Cassazione ricorda che Emiliano,durante i mandati di sindaco di Bari (dal 2004 al 2014),assessore al Comune di San Severo e di presidente della Regione Puglia (dal giugno 2015 a ad oggi), ha ricoperto contemporaneamente gli incarichi di segretario e presidente del Pd della Puglia,il che viola il suddetto articolo.

Per Emiliano «l'accusa non regge» e sottolinea «sono l’unico magistrato nella storia d’Italia, proprio in questi giorni e chissà perché, ad avere problemi di questo genere» e conclude «Sono l’unico magistrato eletto democraticamente a cui la Procura contesta l’iscrizione a un partito» e punta a candidarsi a premier dopo l'addio di Matteo Renzi.

PRECISAZIONE SULLA ELEZIONE DEL PREMIER
Ricordiamo,per dovere di cronaca (vista la frase di Emiliano) che l' Articolo 92 della Costituzione della Repubblica Italiana dice testualmente

«Il Governo della Repubblica è composto del Presidente del Consiglio e dei Ministri, 
che costituiscono insieme il Consiglio dei Ministri.
Il Presidente della Repubblica nomina il Presidente del Consiglio dei Ministri e, 
su proposta di questo, i Ministri»

Il popolo NON può scegliere un presidente del consiglio dei ministri. Può farlo,invece,il Presidente della Repubblica.
Un articolo completo e ben spiegato lo trovate qui
http://www.laleggepertutti.it/142580_il-governo-e-scelto-e-nominato-dal-popolo

fonte notizia

martedì 24 gennaio 2017

Cosa è il TTIP?Trump non lo vuole,gli accordi UE-USA sono saltati e intanto verrà approvato il CETA,un trattato fra UE e Canada,un "cugino" del TTIP

di Lapenna Daniele

#ttip #usa #eu #ue #unioneeuropea #stopttip #trump #unioneeuropea #nottip #TTIPleaks

L’elezione di Donald J. Trump alla presidenza degli Stati Uniti d'America porterà sicuramente dei cambiamenti,ma non solo nella sua nazione.
Coloro che detengono il Pil più alto al mondo sono gli Usa e l'Unione Europea,e il TTIP è l'accordo e il cambiamento (se verrà approvato) più importante ideato dal 2013 per portare a una "fusione" dei loro mercati ed aprire un'era di libero scambio commerciale.
Ma sin da subito sono nati comitati chiamati "Stop TTIP" i quali lottano per evitare che il trattato venga siglato.Altri,invece,sottolineano gli effetti positivi dello stesso.

Perché Obama era a favore del TTIP mentre Trump non lo è?
Cos'è il TTIP? Porterà benefici oppure no?

Favorirà i consumatori,gli Stati o le multinazionali?

COSA E' IL TTIP IN PAROLE SEMPLICI
Il Ttip (Transatlantic Trade and Investment Partnership - Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti) è un accordo di libero scambio commerciale fra Stati Uniti e Unione Europea,in corso di negoziazione dal 2013.
Per capirlo,dobbiamo ricordarci una cosa fondamentale:
le leggi che regolano il mercato in EU e negli USA sono diverse.
Questo accordo serve a superare queste regole e permettere scambi commerciali più ampi.Si tratta dunque di abbattere certe barriere legislative per poter permettere a più prodotti di entrare e uscire da ogni nazione e a più multinazionali di commerciare in maniera più libera.

IL TTIP E' UN ACCORDO SEGRETO? SI'
C'è da dire che l’accordo è stato negoziato e discusso da un ristretto gruppo di tecnici della Commissione Europea, il tutto nella massima riservatezza.Proprio sul sito istituzionale dell'Ue relativo al Ttip  trade.ec.europa.eu,leggiamo (è evidenziato in giallo):
«renderemo pubblico l'intero testo dell’accordo pubblico una volta conclusi i negoziati e ben prima della sua firma e ratifica».
Dunque non è falsa l'informazione che sottolinea la segretezza dell'accordo.I motivi della segretezza sono ignoti,ma si possono ipotizzare (è pur sempre un accordo che cambierebbe l'economia mondiale).

Muro di separazione fra Stati Uniti e Messico:fu iniziato dal governo di Bill Clinton,ma votarono a favore anche Hillary Clinton e Barack Obama

H.Clinton - D.J.Trump - B.Obama
di Lapenna Daniele

#barackobama #obama #trump #clinton #tijuana #mexico #usa #hr6061 #wallusamexico #trumpwall

Durante la scrittura dell'articolo sul TTIP,ho menzionato il muro divisorio fra Stati Uniti e Messico,e stavo giustappunto spiegando i dettagli quando ho pensato: perché non fare un apposito post per questo argomento?



TRUMP VUOLE COSTRUIRE IL MURO USA-MESSICO? NO,VUOLE SOLO COMPLETARLO
fonte immagine
patdollard.com
Le parole rilasciate da Donald J. Trump in un'intervista antecedente la sua elezione sulla costruzione di un muro che divida il Messico e gli Usa e diminuisca o persino impedisca la migrazione dei messicani in territorio statunitense,
hanno inorridito tutti,specie gli europei i quali conoscono bene un muro molto famoso,quello di Berlino,abbattuto il 9 novembre 1989,collegato al periodo nazista e le uccisioni nei campi di concentramento.
Sono nate così delle immagini divertenti che vari utenti hanno creato e postato in web (eccone tante altre oltre quella a destra).

In realtà Trump non vuole costruirlo,ma solo completarlo.
Il muro in questio è una barriera di sicurezza costruita dagli Stati Uniti lungo la frontiera al confine tra USA e Messico (qui viene chiamato il Muro della vergogna). L'obiettivo di tale costruzione è quello di impedire agli immigranti illegali - in particolar modo messicani e centroamericani, cioè Guatemaltechi, Honduregni, Salvadoregni e Nicaraguensi - di oltrepassare il confine statunitense.

sabato 21 gennaio 2017

Maltempo:aggiornamenti dalle varie zone colpite.Quattro bimbi salvati all'Hotel Rigopiano.In Abruzzo ancora abitanti isolati.Vento,neve e dispersi in Sardegna.In Molise i migranti spalano la neve

ABRUZZO
Il lavoro dei vigili del fuoco all'Hotel Rigopiano procede senza sosta.Sono stati salvati quattro bambini (questo il video da Youreporter).
I soccorritori avvertono che si sentono nuove voci.Una buona notizia (fonte Rainews).
Per ora si hanno 9 persone salvate,5 vittime e ancora 23 dispersi (fonte Ansa).
Il Corpo Militare della Croce Rossa Italiana chiede scusa ai terremotati in una piccola lettera dove spiegano «Potevamo fare di meglio, potevamo fare di più, questo è certo. Ma così non potremo fare più nulla se non ritrovarci a fare gli impiegati passa-carte con tanti ricordi e senza un futuro»(fonte con la lettera) .

Ancora chiuse due statali tra Teramo e L’Aquila.I militari si stanno adoperando per salvare gli animali (foto e notizia da Ansa.it). A Farindola gli abitanti sono paralizzati dalla neve «Se non arriva nessuno ce ne andiamo a piedi» (fonte). A Penne,la Croce Rossa in slitta per portare farmaci e vivere agli abitanti isolati (fonte).
Le utenze senza energia scendono a 60mila,segno che si sta ripristinando pian piano l'energia elettrica nelle varie zone rimaste al freddo e buio per giorni.
L'Abruzzo è la regione italia più colpita dalle precipitazioni.Quasi venti milioni le tonnellate di neve cadute in tutta la regione secondo una stima del meteorologo Daniele Izzo del Centro Epson Meteo (fonte).
Sono stati trovati altri morti a causa del maltempo,ma tante altre persone sono state salvate.A Giulianova sono 600 gli sfollati accolti nelle strutture ricettive (fonte e video intervista).
La protezione civile lascia intatto l'allerta per nuove valanghe (fonte).

Sicilia:multe sino a 3mila euro per chi affitta case o stanze a nero

tp24.it

La Sicilia è una delle regioni dove si registra un gran flusso di turisti nella stagione estiva che coincide con la quantità di abitazioni affittate per i villeggianti. Il problema è che spesso si tratta di affitti in nero,all'oscuro.
L’assessore al Turismo della regione Sicilia,Anthony Barbagallo,ha presentato un disegno di legge per regolare questa attività.

Cinquanta articoli, un testo concordato con le associazioni di categoria per disciplinare un settore la cui legislazione vigente in alcuni casi, come ad esempio per le agenzie di viaggi, era ferma a un regio decreto del 1936.
Per la prima volta vengono assoggettate a norme di legge le case vacanze e gli alloggi affittati on line.
Il disegno di legge proposto prevede,anche per queste tipologie di alloggi, le stesse regole dettate per hotel, bed and breakfast, ostelli e agriturismi: dovranno tutti essere iscritti a un albo regionale e per farlo servirà una licenza o la «Segnalazione certificata di inizio attività» (la cosiddetta Scia) al Comune.Per chi non comunicherà la propria attività sono previste sanzioni fino a 3 mila euro, il doppio in caso di recidiva.
Sanzioni ancora più pesanti anche per le agenzie di viaggi abusive, fino a 15 mila euro che vengono raddoppiate in caso di nuova irregolarità. Previsti anche controlli stringenti, verifiche sono già in corso grazie alla collaborazione avviata con la Guardia di Finanza. Previsto un consiglio regionale del turismo, una classificazione delle strutture ricettive, la suddivisione di competenze fra Regione e Comuni. Legge che, secondo i proponenti, potrebbe essere approvata prima della fine della legislatura.

venerdì 20 gennaio 2017

Terremoto Centro Italia: il sito web con aggiornamenti e segnalazioni dalle zone terremotate


Segnalo anche sul blog il sito web che è stato aperto per fornire aggiornamenti e segnalazioni sulle zone che hanno subito il terremoto nel 2016 e ancora stanno subendo una serie di scosse accompagnate,in questi giorni di freddo,anche dai problemi causati dal maltempo.

Il sito è
http://terremotocentroitalia.info/

Legge taglia-stipendi dei politici:ecco il testo integrale della proposta di legge del MoVimento 5 Stelle che non è passata in Parlamento

di Lapenna Daniele

#m5s #MoVimento5Stelle  #beppegrillo #pd #matteorenzi #DimezzateviLoStipendio #onesta #onestà

Ad ottobre 2016.tutti i media parlarono del respingimento della proposta del MoVimento 5 Stelle che fu presentata dal deputato Roberta Lombardi (foto a destra) ma pochi menzionarono i dettagli o i link alla proposta di legge in modo da poterla leggere e valutarla.

Siccome gli stipendi che percepiscono i parlamentari sono soldi pubblici,è bene informarsi e capire se è una proposta giusta o no,e se il suo respingimento ha motivi fondati o sia solo l'ennesimo modo per evitare tagli agli stipendi della classe politica.

Si tratta della Proposta di legge n.2354, chiamata "Modifiche alla legge 31 ottobre 1965, n. 1261, concernenti il trattamento economico e previdenziale spettante ai membri del Parlamento"
Questo il testo completo in Pdf.
La proposta è stata presentata il 7 maggio 2014,l'esame in Commissione è iniziato il 19 luglio 2016 e si è concluso il 20 ottobre 2016. È stato discusso il 24 ottobre 2016,e questo è il video dell'intervento della parlamentare 5stelle.

Come ho fatto nel post (questo qui) dove ho confrontato le due proposte di reddito a sostegno dei cittadini,quella del Pd,il Reis,e quella del M5s,il Reddito di Cittadinanza stabilendo la proposta migliore (leggete l'articolo per scoprire chi "abbia vinto") qui ho voluto capire meglio questa proposta.

STIPENDIO DI 5.000 EURO AL MESE
Peendiamo il testo della legge:
«Attualmente l’importo netto mensile dell’indennità dei deputati è pari a 5.246,97 euro, al lordo delle imposte sui redditi e delle addizionali regionali e comunali (inoltre, per i deputati che svolgono un’attività lavorativa per la quale percepiscano un reddito eguale o superiore al 15 per cento dell’indennità parlamentare,l’importo della medesima è ulteriormente ridotto a 5.007,36 euro).

Sull’importo netto sono inoltre trattenute le imposte sul reddito e le addizionali regionali e comunali, la cui misura varia in relazione al domicilio fiscale del deputato; l’indennità mensile netta dei deputati è, dunque, pari a circa 5.000 euro. 

Cagliari:riapre l'Iper Pan.Dopo lo sfratto esecutivo della società locataria,i lavoratori gioiscono per la riapertura del supermercato

di Lapenna Daniele

#sardegna #lavoro #disoccupazione #iperpan #superemme #cagliari #licenziamenti #superpan

Nel luglio 2016 avevo pubblicato un articolo sul supermercato Iper Pan del gruppo sardo Superemme S.p.A. che aveva chiuso,facendo perdere il lavoro a circa 80 dipendenti dopo 19 anni di attività.

LA CHIUSURA DEL SUPERMERCATO
Nel 2015,la società del supermercato sito a Cagliari,nei pressi del porto,zona ad alto tasso di traffico turistico,non si era vista rinnovare il contratto d'affitto dello stabile.La società proprietaria dell'edificio,l' "Immobiliare la Playa" del notaio Alberto Floris,fratello dell'ex sindaco di Cagliari e attuale senatore di Forza Italia Emilio Floris, intimò lo sfratto il quale divenne esecutivo proprio a luglio 2016.

IPER PAN RIAPRE
Una notizia di qualche giorno fa informa che il supermercato Iper Pan riaprirà nello stesso stabile.Una bellissima notizia per i dipendenti che erano rimasti senza lavoro.
L'avviso tanto atteso è stato riportato sulla pagina Facebook "Sosteniamo i lavoratori Iperpan di Viale La Playa" creata per sostenere i dipendenti.



Dalla nota leggiamo:
«Le due società,la Superemme e La Playa Immobiliare,sono arrivati ad un accordo. Dopo lo sfratto esecutivo, i tribunali e le carte bollate, riapre lo storico Iper aperto nel dicembre del 1997 e chiuso lo scorso Luglio.
Non si conoscono i tempi di riapertura,forse 8/10 mesi, legati ad ovvi lavori di ristrutturazione, ma sappiamo con certezza che potremmo tornare finalmente tra un po a fare la spesa in Viale La Playa».


Leggi l'articolo

mercoledì 18 gennaio 2017

Parlare ai cani usando le “vocine” funziona.Uno studio ne dimostra l’utilità

borderline24.com

#cani #amicia4zampe #caniegatti #animali #animalidomestici

Da uno studio condotto a Budapest mediante l’ausilio delle risonanze magnetiche, si è dimostrato che il cervello dei cani risponde alle voci allo stesso modo degli esseri umani. In particolare entrambi utilizzano la stessa area cerebrale per elaborare il significato emotivo di taluni discorsi. Questo spiegherebbe la sensazione di molti proprietari di cani di essere compresi dai propri amici a quattro zampe quando si fa loro un “discorso”. Questo, unito alla capacità di molte razze canine di poter memorizzare un elevato numero di vocabolari legato ad oggetti o azioni, facilita senza dubbio la comunicazione.

C’è inoltre un’abitudine, più radicata nelle donne, di rivolgersi al cane come fosse un bambino. L’uso delle “vocine”, tipico del “baby talk” utilizzato con i bambini durante la lallazione, non è affatto un’abitudine sciocca, anzi.
Uno studio condotto da psicologi e etologi della City University di New York e dall’Università di Lione a Saint-Etienne, ha dimostrato che scandire bene le parole, usando un tono di voce più acuto o con una piacevole cantilena, aiuterebbe a catturare l’attenzione soprattutto del cucciolo e a meglio predisporlo al gioco. Lo stesso tono di voce utilizzato, invece, con cani più adulti non produrrebbe la stessa reazione euforica e questo -probabilmente ma non accertato- sarebbe dovuto al fatto che i cani più maturi prestano maggiore attenzione alla gestualità e ai toni di voce più familiari.

Sarebbe dunque, estremamente funzionale l’uso di un registro vocale “proprio da bambini” con i cani più piccoli, poiché garantirebbe un legame più empatico e come accade con bambini in cui, questo tipo di intonazione facilita l’apprendimento del linguaggio, anche con i cani l’attività celebrale, risulterebbe maggiormente stimolata.

Ecco un esempio di come dare da mangiare a quattro cani contemporaneamente,utilizzando un modo di parlare lento e chiaro che catturi la loro attenzione

I supereroi rendono i bambini aggressivi. I risultati di uno studio

secoloditalia.it

#superheroes #supereroi #marvel #superman #batman #spiderman #justiceleague #bambini

I supereroi dei fumetti (e,dopo,dei film) trasmettono da sempre un messaggio importante sulla lotta in difesa dei più deboli,il quale però si ottiene dall'uso della forza.
Se ci sono i cattivi violenti,.. bisogna pur fermarli,no? Già ma i bambini cosa apprendono dalla visione delle avventure dei Supereroi?

Sarah M. Coyne, membro della Brigham Young University, ha deciso di studiare ciò che i ragazzi e le ragazze in età prescolare possono apprendere dall’esposizione alla cultura dei supereroi. Quel che ha scoperto è che non sempre si apprendono i valori positivi.
La studiosa ha preso un campione di 240 bambini i cui genitori hanno risposto a domande in merito al livello di coinvolgimento dei loro figli con la cultura dei supereroi. I bambini sono stati anche intervistati singolarmente, ed è stato chiesto loro di identificare dieci supereroi popolari, il loro supereroe preferito e cosa apprezzavano esattamente del loro supereroe.

Solo il 10% dei bimbi ha indicato come caratteristica «apprezzabile» l’aspetto di protezione dei più deboli. Il 20% si è rifatto invece a caratteristiche violente. Il restante 70% ha restituito commenti neutri.
La studiosa specifica che «bisogna avere moderazione e fare in modo che i bambini siano coinvolti in ogni sorta di attività, e che quella dei supereroi sia solo una delle molte cose che a loro piace fare».
Il rischio,infatti,è quello di fare più o meno come fanno i cattivi dei cartoni animati:prendere il potere del supereroe buono e usarlo per divertirsi,anche non per fare del bene.

Quindi rimane sempre la questione di esser con i propri figli per spiegare loro che quella è finzione,ma i valori e le gesta che vedono possono essere reali.

domenica 15 gennaio 2017

Gli immigrati sono troppi?Falso! Se ogni città italiana li accogliesse,avremmo due migranti ogni mille abitanti

di Lapenna Daniele

#immigrazione #immigrati
#rifugiati #politica


Oggi voglio affrontare la questione degli immigrati. Avendo notato che gli articoli lunghi,dettagliati,corredati da tanti link non vengono neanche letti (ma,cosa assurda,quando non sono letti,vengono condivisi) inizierò a proporre articoli brevi,sempre con i link alle fonti,che vadano direttamente alla questione.
Il mio motto,come sempre,è la semplicità e la chiarezza,ma stavolta ci sarà anche la sinteticità.

C'E' CHI DICE NO
Solo 2.600 comuni su 8.000 accolgono i migranti. Quelli coinvolti nel sistema Sprar (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) sono poco più di un migliaio. In tutte le regioni ci sono comuni che accolgono migliaia di migranti e altri che si sono tirati fuori.

Lo SPRAR costituisce una rete di centri c.d. di “seconda accoglienza” destinata ai richiedenti e ai titolari di protezione internazionale,ovvero i cosiddetti rifugiati,persone provenienti da Paesi coinvolti in guerre o persone perseguitate o espulse per discriminazioni razziali,religiose,politiche o di nazionalità.
I migranti,proveniendo da varie nazioni del Medio Oriente ma soprattutto africane,non hanno tutti il diritto di esser dichiarati "rifugiati",è necessario un controllo nella nazione ove approdano per poter poi rimpatriare nella nazione di origine chi non ne ha diritto.
Lo SPRAR non è finalizzato (come i CDA o i CARA) ad un’assistenza immediata delle persone che arrivano sul territorio italiano ma, originariamente, all’integrazione sociale ed economica di soggetti già titolari di una forma di protezione internazionale (rifugiati, titolari di protezione sussidiaria o umanitaria). Nei primi anni di attività, tuttavia, lo SPRAR ha dovuto supplire alle carenze del sistema “primario” di accoglienza, con una quota decrescente di posti assegnati anche ai richiedenti protezione (passati dall’80% nel 2004 al 28% nel 2011).

domenica 8 gennaio 2017

Indagini su violenze subite da indigeni baka da parte di squadre anti-bracconaggio finanziate dal WWF - VIDEO

survival.it

Da un'indagine effettuata da un membro dell' OCSE (Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico) sono emersi frequenti episodi di violenza perpetrati da squadre anti-bracconaggio finanziate dal WWF nei confronti del popolo Baka (conosciuti col dispregiativo "pigmei") che vive in Camerun.

È stato Survival International a presentare un'istanza per verificare e documentare le violenze subìte da uomini ma anche da bambini e donne.
Il WWF finanzia squadre anti-bracconaggio in Camerun e in altre zone del Bacino del Congo. I Baka e altre tribù della foresta pluviale denunciano abusi sistematici commessi da queste squadre – tra cui arresti e pestaggi, torture e persino morte – da oltre vent’anni.

I Baka hanno raccontato più volte a Survival delle attività di queste squadre anti-bracconaggio nella regione: «Hanno picchiato i bambini e una donna anziana con i machete» ha testimoniato un uomo Baka a Survival nel 2016 riferendosi alle squadre anti-bracconaggio. «Mia figlia sta ancora male. L’hanno costretta ad accucciarsi e l’hanno picchiata ovunque con il machete sulla schiena, sul sedere… dappertutto».

Il WWF ha respinto le accuse di Survival. Riconosce che ci sono stati abusi ma, in una dichiarazione del 2015, un portavoce affermava che tali incidenti “sembrano essere diminuiti”.
Un video delle loro testimonianze.

lunedì 2 gennaio 2017

L'avvento dell' Euro ha realmente alzato i prezzi dei beni?

di Lapenna Daniele


#euro #EU #unioneeuropea #prezzi #economia #monetaunica #noeuro


Cinque anni fa,sempre su questo blog, creai un articolo dove analizzai i prezzi dei beni nel periodo antecedente all'entrata della moneta unica europea e quello attuale.
Come ovvio che sia,non possiamo paragonare i prezzi degli anni antecedenti il 1° gennaio 2002 (quando ci fu il definitivo passaggio all' Euro) con quelli degli anni '40.
Infatti,per fare un esempio, lo zucchero,nel 1945, costava 720 lire (11.000 lire era lo stipendio di un operaio).
Invece possiamo confrontare i prezzi del 2000 con quelli di oggi.Lo ha fatto anche un articolo del Corriere,il quale ha scoperto anche ribassi di prezzo.

Un pizza normale,negli anni 90-2000,costava sulle 6.500 lire (3,35 euro) ,mentre quella gigante, sulle 9.000 lire (4,64 euro).
Oggi,una pizza si aggira su una media di 6,50 euro (12.585 lire),mentre quella gigante,sui 10 euro (19.362 lire). Considerando che 10 euro sarebbero 19.362,70 lire ovvero quasi 20.000 lire,ci spaventiamo a scoprire che i prezzi siano raddoppiati. Il caffè al banco è passato dalle 900 lire (0,46 euro) ai 90 centesimi di euro di oggi.Un altro aumento si è avuto con il Big Mac, passato da 4.900 lire (2,53 euro) a 4,20 euro.

Vediamo altri costi relativi sempre al periodo della lira sino al 2000:
Stipendio medio 1.300.000 lire (671,40 euro)
Giornale 1.500 lire (0,77 euro)
Pane 4.500 lire (2,32 euro)
Latte 2.000 lire (1,03 euro)
Pasta 1.800 lire (0,92 euro)
Carne 25.000 lire (12,91 euro)
Benzina 2.000 lire (1,03 euro)

Prezzi medi di oggi anno 2016
Stipendio medio 1.000 Euro ( 1.936.270 lire )
Giornale 1-2 Euro ( 1.936-3872 lire )
Pane 3,00 Euro ( 5.808 lire )
Latte 1,35 Euro ( 2.613 lire )
Pasta 1,20 Euro ( 2.323 lire )
Carne 15-30 Euro/kg ( 29.044-58.088 lire )
Benzina 1,60 Euro ( 3.098 lire )

domenica 1 gennaio 2017

Pensione di reversibilità varrà anche per le coppie gay.Una circolare dell'Inps sottolinea l'adempimento dei diritti di legge alle coppie omosessuali

di Lapenna Daniele

#gay #LGBT #matrimonigay #inps #pensioni


Il 21 dicembre scorso è passata inosservato un messaggio dell'INPS il quale sottolinea come le leggi riferite ai coniugi di un matrimonio etero si dovranno applicare anche ai coniugi di un'unione civile.

Si tratta del messaggio 5171 del 21/12/2016 che ha come oggetto "Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze. Legge 20 maggio 2016, n. 76".

Il testo fa riferimento al comma 20 della Legge n.76 del 20 maggio 2016 (Legge Cirinnà) che ha legalizzato le unioni omosessuali. Il suddetto comma specifica che
«Al solo fine di  assicurare  l'effettivita'  della  tutela  dei diritti e il pieno adempimento degli obblighi  derivanti  dall'unione civile tra  persone  dello  stesso  sesso,  le  disposizioni  che  si riferiscono al matrimonio e  le  disposizioni  contenenti  le  parole «coniuge», «coniugi» o termini equivalenti, ovunque  ricorrono  nelle leggi, negli atti aventi forza  di  legge,  nei  regolamenti  nonche'
negli atti amministrativi e nei contratti  collettivi,  si  applicano anche ad ognuna delle parti  dell'unione  civile  tra  persone  dello stesso sesso ».

Il messaggio dell'INPS riporta che «a decorrere dal 5 giugno 2016, ai fini del riconoscimento del diritto alle prestazioni pensionistiche e previdenziali (es. pensione ai superstiti, integrazione al trattamento minimo, maggiorazione sociale, successione iure proprio, successione legittima, etc.) e dell’ applicazione delle disposizioni che le disciplinano, il componente dell’unione civile è equiparato al coniuge.
Inoltre, l’articolo 1, commi da 66 a 69, della legge in esame prevede la copertura finanziaria degli oneri derivanti dall’attuazione delle disposizioni relative alle unioni civili, nonché la comunicazione da parte dell’Inps al Ministro del lavoro e delle politiche sociali dei dati relativi agli oneri di natura previdenziale ed assistenziale derivanti dall’attuazione della diposizione in esame, al fine di consentire il relativo monitoraggio da parte del predetto Dicastero».

Il testo termina ricordando che con un prossimo messaggio «verranno fornite istruzioni procedurali inerenti alla gestione delle prestazioni pensionistiche e previdenziali riconosciute in favore dei destinatari della norma in oggetto».


Potrebbe interessarti:

Cassazione:multa nulla se consegnata oltre i 90 giorni

sportellodeidiritti.org


Se l’amministrazione non notifica in modo tempestivo al proprietario del veicolo il verbale per l’infrazione al codice della strada non può multarla perché non ha comunicato alle autorità chi era al volante dell’auto al momento della violazione addebitata, ad esempio l’eccesso di velocità rilevato da strumenti di accertamento elettronico.

Tale principio emerge dall’ordinanza 26964/16, pubblicata il 23 dicembre dalla sesta sezione civile della Suprema Corte che Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” riporta.

Accolto il ricorso dell’automobilista: stop all’ordinanza-ingiunzione notificatagli dalla prefettura violazione dell’articolo 126 bis Cds, la disposizione sulla patente a punti che in caso d’inosservanza prevede una sanzione da 284 a 1.133 euro. E ciò perché l’ente impositore, ad esempio il Comune, può pretendere che il proprietario del veicolo renda note le generalità del trasgressore soltanto quando notifica in modo tempestivo il verbale di accertamento dell’infrazione sottesa: va infatti dato rilievo «al ridottissimo scarto temporale tra lo spirare del termine di cui all’articolo 201 Cds (novanta giorni, nda) e la notifica effettiva». Diversamente, come riconoscono gli stessi “ermellini”, non si può esigere che il titolare del veicolo ricordi chi fosse alla guida dell’auto il giorno in cui la macchina è stata multata.
Insomma: la tempestività della contestazione serve a porre il destinatario in condizioni di difendersi e in caso di tardività va invece esclusa la sussistenza dell’obbligo