Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

sabato 19 novembre 2016

Sta avvenendo un vero cambiamento tra gli elettori? Analisi politica-sociale sugli elettori che votano bendati

di Lapenna Daniele

#Trump #matteosalvini #beppegrillo #populismo #leganord #m5s #pd


Negli ultimi anni,a dir di molti,il mondo sta cambiando. C'è chi dice in meglio,e chi dice in peggio.
La descrizione della realtà estremista che si sta facendo strada in molte nazioni è reale.Sono estremismi positivi? Negativi? O semplicemente delle posizioni ferree che nessun governante ha mai preso per la sua nazione?

CERCANDO UN COLPEVOLE
Ogni popolo (non solo quello italiano) cerca sempre un colpevole sul quale addossare la colpa.È una tecnica liberatoria,se ne esce puliti e si è convinti di fare la scelta più giusta.In realtà non è solo l'uomo che agisce così.
Ricordo quell'esperimento famoso (qui il video che dura un minuto,dal sito YouTube) dove due topi vengono messi in una specie di contenitore chiuso ermeticamente: a terra ci sono tubi che d'improvviso,e a comando dello scienziato,lanciano una scarica elettrica. Entrambe le cavie non cercano la causa della scossa,ma attaccano l'altro topo.
La cosa grave è che l'attaccare un altro uomo,senza cercare la verità dei fatti,lo faccia anche un individuo pensante come l'essere umano,appunto.

Matteo Salvini lo ha capito. La politica francese Le Pèn anche. Così come lo ha capito Trump. Lo stesso MoVimento 5 Stelle ha ottenuto più voti del Pd alla Camera dei Deputati nelle elezioni del 2013. Se non ci fosse stata la Legge Calderoli (il Porcellum),e quindi i partiti si sarebbero dovuti presentare da soli,senza poter creare delle coalizioni,il M5s sarebbe stato il vincitore (alla Camera). E i voti come li ha presi?
Con i comizi di un comico ignorante in politica che sapeva (e sa) solo far salire l'indignazione del popolo.
Quando un cittadino vede un candidato che pensa come loro,essi lo votano,senza pensarci più di un secondo. Se non fosse così,non avremmo mai avuto cittadini che,il giorno stesso all'aver saputo che ci sarebbe stato il Referendum sul ddl Boschi,già sapevano di dover votare "No" o "Sì" senza neanche aver capito su cosa avrebbero dovuto votare.
E questa è una cosa che fa davvero paura.La gente non vuole informarsi, non vuole capire,ma vuole solo un politico che dia loro ragione,che dia ragione alla loro pancia affamata,senza accorgersi che essi pensano a tutto tranne che a loro.



ALLA RICERCA DI CHI LI PORTI AL POTERE
Il metodo di ogni,e sottolineo,ogni politico (o aspirante tale) è solo portare più elettori possibili al suo gregge per poter salire al comando della nazione. Chi non capisce questo,è solo uno sprovveduto.E gli consiglio di rimanere nella sua errata credenza.

Anni e anni fa ci furono le elezioni comunali nel piccolo paese dove risiedevo.Fui attratto da un gazebo di un partito (che non specifico) dove c'erano tanti ragazzi giovani,pressapoco sui trent'anni.Mi avvicinai e iniziai a chiacchierare con il candidato sindaco che infatti aveva 34 anni e che chiamerò col nome di fantasia Topolino. I consiglieri avevano anche meno anni.
Il ragazzo era convincente,e voleva togliere il paese dalle mani dei soliti politici che si succedevano da decenni alla poltrona comunale. In particolare ce n'era uno,che chiamerò Matusalemme,che aveva sui 70 anni e che si era ricandidato con uno dei partiti più "importanti" d'Italia. Topolino disse «Matusalemme non ha mai combinato niente di buono,le strade erano rotte e,..come vedi,lo sono ancora oggi dopo decenni. Vogliamo cambiare il paese per tutti i cittadini e soprattutto per noi giovani che abbiamo il futuro in mano».
Parlammo di un po' di tutto,e mi convinse. Alla mia domanda «Se andrete al ballottaggio,che farete?» Topolino rispose «Non ci alleeremo mai con Matusalemme!Meglio uscire da perdenti. È un falso,ha mangiato solo soldi e non ha mai combinato niente per il nostro paese. Noi ci candidiamo da soli,e in nessuna coalizione. Tantomeno la sua!». Aggiudicato!
Alle elezioni lo votai. Si andò dunque al ballottaggio,e qui feci una macabra scoperta:il ragazzo era nella coalizione di Matusalemme,in corsa contro un altro partito che si presentò anch'esso da solo alle elezioni.
Io chiesi così a Topolino come mai si fosse messo nella coalizione di quella specie di politico,e dissi che ero deluso. Lui mi disse «Per poter proporre i punti del mio programma elettorale dobbiamo entrare in Comune»,ma io sottolineai che non era stato coerente,e che così sarebbe entrato solo lui e non i suoi amici candidati come consiglieri,ma lui risottolineò che era la scelta migliore.Anche se non coerente.
Io la vidi come un modo per trovarsi un lavoro (era un laureato disoccupato) e nient'altro.

ANALISI OGGETTIVE
I politici debbono cavalcare anche l'onda dell'odio verso una categoria di persone per salire al potere.Chi ci riesce,sale al potere,chi non ci riesce,sparisce nell'ignoto. Il politico deve sentir l'urlo «Sì! Ha ragione quel politico! Voterò lui!» per capire di aver scelto il metodo migliore.

Andiamo negli Stati Uniti. Vedendo i risultati delle ultime quattro elezioni negli States (2000,2008, 2012 e l'ultima,quest'anno),scopriamo che il totale degli elettori che si sono recati alle urne è rimasto sostanzialmente uguale dal 2008,anno in cui Obama è diventato per la prima volta presidente degli Usa.

Cosa è cambiato dal 2008? Un aumento di voti al Partito Repubblicano (quello col quale si è candidato Donald Trump)? Donald Trump ha preso circa 645mila voti in più rispetto a Mitt Romney (avversario di Obama nel 2012) nel 2012,ma Obama ne prese quasi 3 milioni in più di quanti ne abbia presi Hillary Clinton in queste elezioni. Anche se Trump ha ottenuto circa 140mila voti in meno di Hillary Clinton,ha vinto grazie al sistema elettorale che assegna seggi in base al numero della popolazione residente in ogni Stato. Gli Stati con più abitanti assegnano più seggi,e Trump ha puntato allo stomaco di quelle persone riuscendo a conquistare delle pedine importantissime per vincere le elezioni.

clicca sull'immagine per ingrandire
Confrontando le elezioni del 2012 con quelle del 2016 scopriamo che a far vincere Trump sono stati sette Stati che sono passati dal votare i Democratici al votare i Repubblicani (sono quelli cerchiati di azzurro che,nel 2016 hanno votato per l'altro partito diventando rossi).
Come visto,vincono coloro che riescono a parlare alla pancia degli elettori.

E IN ITALIA?
Nel nostro Paese ci sono diversi partiti che creano un nemico e lo gettano in pasto ai propri elettori,ed hanno avuto un andamento di voti ricevuti molto diversi uno dall'altro.Il cambiamento che sembra sia avvenuto in Italia negli ultimi anni è il MoVimento 5 Stelle.
Nel corso degli anni sono nati nuovi partiti,si sono create nuove coalizioni,e gli elettori si sono spesso spostati da un partito all'altro.Ed è cosa giusta per i cittadini,ma non lo è tanto per i politici.
Alle elezioni comunali di Roma e di Torino di quest'anno si scopre che molti elettori del M5s non sono altro che elettori delusi dai partiti di centro-destra (da Forza Italia,passando per il partito di Giorgia Meloni,per terminare con la stessa Lega Nord). In questo articolo avevo fatto un'analisi delle due elezioni che hanno dato a Roma e Torino un sindaco 5stelle cercando di scoprire chi fossero gli elettori che hanno permesso la vittoria della Raggi e Appendino.

Genericamente "la direzione del partito M5s" ha avuto la geniale idea di mettere Beppe Grillo come volto di indignazione e cattura voti non solo nelle piazze,ma anche sul web.Che fosse per una causa giusta o meno,il mezzo utilizzato per salire al potere è stato efficiente. Hanno vinto. Virginia Raggi ha preso una quantità di voti (770mila circa) superiore a quelli ottenuti dall'ex sindaco Ignazio Marino (Pd) nel 2013 (quasi 669mila voti) e quasi quanto Alemanno nel 2008 (783mila),senza però superare quelli che ottenne Veltroni  nel 2006 (926mila voti).
E la Lega Nord di Salvini? Anzi,in realtà la Lega Nord è sempre di Umberto Bossi,che ne è ancora il presidente. Matteo Salvini è,dal dicembre 2013,il segretario del partito.
Come possiamo vedere dai risultati elettorali nel corso degli anni,
La Lega ha aumentato il numero di voti ottenuti alle elezioni sino ad arrivare a riceverne quasi 4 milioni nelle elezioni del 1996. Nelle ultime elezioni nazionali del 2013 sono scesi a 1 milione e 300mila circa,mentre nelle regionali del 2015 a 1 milione e 200 mila. Ancora di meno.

Quindi,nella nostra nazione,il populismo non sta prendendo piede?Gli incitamenti di Salvini contro Renzi,contro L'Unione Europea e contro l'invasione degli immigrati forse non funziona? O forse i delusi,ovvero gli astenuti ad ogni elezione ancora non riescono a fidarsi dei partiti esistenti?

CAPIRE LE COSE SIGNIFICA AFFRONTARE LA DURA REALTA'
Ma i cittadini sanno per chi o cosa votano? Si informano a dovere o votano tutti...di pancia?

Un utente mi ha scritto che non si può dare la colpa alle persone che non hanno potuto accedere a certe condizioni di vita che potessero ampliare le loro nozioni e quindi dare i mezzi per potersi informare e non rimanere nell'analfabetismo.
Io ho risposto che oggi,grazie a internet, l'analfabetismo è stato e può esser ucciso. Peccato che chi non è analfabeta è spesso invece analfabeta funzionale,che io chiamo semplicemente ignoranza mentale.

Cosa significa?
Troppe persone hanno i mezzi per capire la realtà,ma non li usano come dovrebbero. Hanno paura di capire,hanno paura di scoprire che credono in un qualcosa o in un politico (o pseudopolitico) che racconta loro solo della fandonie.Vogliono che un politico dia ragione alla loro idea. Vogliono esser rassicurati,e quindi vedono solo bianco o solo nero:se credi ciecamente nel gruppo, nel partito,nel politico o nell'idea opposta la loro,divieni loro nemico. E lo stesso se tu non credi in un politico o partito in particolare ma cerchi solo di analizzare criticamente ed oggettivamente la situazione divieni loro nemico.Ed è successo e succede a me ancora oggi.

clicca per ingrandire l'immagineDiscussione nata su Facebook con il mio articolo
"Fare la spesa congli 80 euro di Renzi"
Sul mio blog,appena uscì la notizia che avremmo dovuto votare per il Referendum Costituzionale,mi informai e decisi di scrivere un post dettagliato sulle novità del ddl Boschi e su cosa avrebbe comportato se fosse passato il "Sì".
L'articolo lo condivisi anche sui social.. e fu lì che ricevetti dei commenti veramente incredibili ai quali io risposi educatamente ricevendo attacchi e offese solo perché mi ero messo a leggere la legge (carino il gioco di parole) per capirla, senza aver deciso di votare "No" alla cieca,così come avrebbero fatto loro.
Erano per lo più votanti del MoVimento 5 Stelle che mi attaccavano in tutti i modi,che mi davano del "Renziano",del "Piddino" (senza che io mai abbia votato il suo partito né abbia sostenuto di sostenere Renzi) anche se non si sa in base a quali informazioni.
Stessa cosa mi accadde quando pubblicai il post ""80 euro di spesa per due settimane". La parlamentare del PD, Pina Picerno, non ha ragione. In realtà,per un single, bastano solo 70,82 euro. Non ci credete? Ecco la mia lista della spesa". Scrissi l'articolo per capire se la parlamentare del Pd avesse ragione a dire che con 80 euro si poteva fare la spesa per un single per una settimana.
Io andai a fare la spesa e riuscii,con soli 70 euro,a fare la spesa per due settimane. Non vi dico le critiche che ricevetti.
Per loro 80 euro sono niente,e se scopri che ci puoi fare la spesa per due settimane,.. sei un loro schiavo.Se un piddino. Sei una persona cieca. Col ddl Boschi,il bello è che io non ho mai scritto se votare "Sì" o votare "No",ma solo cosa cambierebbe con la sua approvazione,se ci sarebbero veramente dei risparmi e come funzionerebbe il sistema di voto in Parlamento. Eppure mi hanno attaccato come se avessi scritto di votare "Sì"(poi vi basta leggere gli articoli per dirmi la vostra).
Giudicare senza ragionare: è questo l'atto comune oggi,specialmente in web.

CONCLUSIONE: MI SONO ARRESO
Purtroppo,almeno in Italia,e almeno per ora,cercare di capire la legge di un partito odiato da tutti equivale e sostenerlo.Anche se Renzi approvasse una legge che desse 1000 euro ad ogni disoccupato italiano, i sostenitori dei partiti dell'opposizione troverebbero sempre una scusa per non accettarla e dipingerla nel peggiore dei modi. Ho già scritto altrove che non sono i politici che rimangono,ma le loro leggi. Sono le leggi che dobbiamo leggere e capire,e non i discorsi che ci fanno ai comizi,nelle piazze o sui social network dai loro profili personali. La legge sul Canone Rai è stata fatta nel 1938 da Mussolini: lui è morto,ma il canone Tv lo stiamo ancora pagando.

È stato proprio il leggere o ascoltare gli attacchi di queste persone a portarmi a non affrontare quasi più gli argomenti politici o delle leggi. È vero,ho fatto le pulci a certi partiti in particolare,ma proprio per capire se fosse veramente il cambiamento. Purtroppo le persone vogliono una guida che li protegga dai cattivi,e così facendo si scelgono spesso il male minore,che è sempre un male,ma meno dannoso (secondo il loro punto di vista).
Sostanzialmente mi parzialmente arreso. Ho scritto "parzialmente" perché non voglio arrendermi,ma al massimo attendere che gli elettori inizino ad aprire gli occhi.
Mi sono parzialmente arreso perché è una bestemmia enorme non utilizzare il proprio cervello,non capire che chi sosteniamo ci stia fregando,che non dobbiamo comunque accettare uno qualsiasi solo perché ne siamo obbligati.. È una bestemmia aver paura di scoprire che abbiamo torto marcio,e che potremmo rimanere senza un credo (religioso,politico,sociale,sportivo),è una bestemmia enorme alla grande intelligenza che il cervello umano può partorire.
Iniziate ad informarvi,a dubitare e a non credere ciecamente. Anche se le frasi di una persona sembrano assurde,voi informatevi e cercate la verità! Non fatevi infinocchiare! Non fatevi prendere in giro! Ricordate che,da elettori,ogni e sottolineo OGNI politico vuole solo il vostro voto.Nient'altro. Nessuno fa niente per niente,altrimenti sarebbero tutti dei Gesù Cristo o dei Buddha. Loro si aspettano che voi li seguiate e che li portiate al potere. Cosa è accaduto con tutti i politici che si sono succeduti (non solo in Italia)?
Che quando sono saliti al potere (anche a livello locale,non solo nazionale) non hanno realizzato le loro promesse. E voi cosa avevate fatto?? Avevate dapprima espresso il vostro disgusto,e dopo avevate deciso di non votare più,per poi tornare alle urne cambiando partito.
Ebbene,non fidatevi. Informatevi, createvi dei dubbi. Informatevi. E se non lo fate,non lamentatevi con i politici,ma con voi stessi. Perché prima di andare ad un ristorante cercate le recensioni su internet,mentre per scegliere un partito da votare vi fermate e vi fidate solo delle parole che il politico vi dice in piazza?
Il cambiamento parte dal basso. E io.. NON mi sono arreso.

Visita anche le sezioni

4 commenti:

  1. Le certezze sono figlie dell'arroganza e della presunzione...e mi sembra che questo articolo abbia più che bende interessati paraocchi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di quale tipo? Può riportare le frasi alle quali si riferisce?

      Elimina
  2. Daniele, te l'ho detto piu' volte. Ci sono un sacco di persone che sono cresciute in ambienti fetenti, tra gente che parlava solo dialetto (insegnanti a scuola per primi), senza alcuna possibilita' di viaggiare, di leggere o di vedere il mondo. Saprai anche che se non si impara a leggere bene da bambini piccoli sara' impossibile farlo dopo. Non puoi rimproverare un bambino perche' la sua insegnante gli parlava solo in catanese e la sua famiglia solo in gelese stretto, quindi lui non ha mai imparato a esprimersi in italiano decente. Internet non e' una maestra elementare, non puo' certo insegnare la grammatica italiana a un bambino piccolo. Accontentati di sentirti fortunato per aver potuto studiare, e banna gli analfabeti troppo fastidiosi. Piu' di questo non si puo' fare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione,ma purtroppo non riesco ad arrendermi.
      Ho avuto,ai tempi delle superiori,dei compagni di classe che ancora sbagliavano,a 18 anni,l'utilizzo di "e" ed "è" e contemporaneamente la "a" con "ha".
      Più volte mi son trovato ai tempi della scuola a fare ripetizioni o aiutare in classe dei compagni,e quando vedevo che uno che a matematica non prendeva più di 4,arrivò,con il mio aiuto e la sua voglia di non fare l'ignorante,a prendere persino un 7,e dopo ci prendeva gusto a uscire fuori da quella melma dove saltellava da anni,capivo che ci sono persone che possono (se vogliono) alzarsi leggermente dalla merda dove sono.

      Tu mi chiederai «Ma chi te lo fa fare?»,beh,io penso ai ragazzini ignoranti di oggi che potranno esser lavoratori (forse) di domani.
      Certo,chi ha avuto in famiglia mezzi (o totali) analfabeti come hai ben scritto,non hanno colpe,ma io non riuscirò mai a concepire il fatto che un individui mandi a puttane millenni di evoluzione.
      Ammiro più i meridionali che capiscono e conoscono il programma di Salvini e lo votano ricordando le sue parole contro Roma e i meridionali,che chi lo vota solo perché dice «Gli immigrati bfbg hgghddffnn..».

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie