Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

lunedì 20 giugno 2016

Il video del prete diventa virale:«Dio ama i gay».Il videomessaggio dopo la strage di Orlando supera le 270mila visualizzazioni su Facebook

luccaindiretta.it
#gay #omosessualità #preti #religione #cattolicesimo #dio #god #cristianesimo

«Sono solo un parroco di montagna e ho detto quello che penso perché di fronte all'orrore non si può che essere umani, prima di tutto».

E' stupito lui stesso quando lo chiamano al telefono per dirgli che il suo video messaggio ha superato le 271mila visualizzazioni e più di 5mila condivisioni su Facebook. E allora anche don Nando Ottaviani, 50 anni, alla guida da tempo della parrocchia di Coreglia Antelminelli,un paesino di cinquemila abitanti in Valle del Serchio,vicino Lucca, si deve ricredere.
La forza del web e soprattutto quella della sua posizione a difesa degli omosessuali ha abbattuto le barriere, fisiche e mentali della provincia.

Don Nando non è nuovo a lasciare messaggi video (anche in diretta) sulla sua bacheca Facebook, diventata per uno strumento per comunicare direttamente con la sua realtà e mantenersi in contatto con i fedeli.
Di fronte alla strage di Orlando dove un folle ha fatto fuoco nella discoteca gay facendo un massacro lo spingono a lanciare il suo messaggio, che costituisce anche un monito alla comunità ecclesiastica o almeno a quella parte di essa che continua a condannare l'omosessualità.

«Ho sentito sostenere da alcuni – dice don Nando in video – che quella è stata la punizione di Dio per quegli omosessuali. Ma cosa stiamo dicendo? Cosa c'entra la punizione di Dio? Dio ama tutti, così come sono. L'amore è libertà e nasce libero. Queste persone cercano soltanto di vivere la loro vita e anche la loro sessualità in libertà. Cosa ce ne frega a noi?».
«La mia non è una condanna di parte della Chiesa – spiega poi don Nando -: ho solo invitato anche alcuni dei suoi esponenti a rileggere il vero senso del Vangelo e li ho invitati al perdono e all'umanità. Insomma – aggiunge -: siamo o non siamo nell'anno della Misericordia? Se il Papa in persona lo dice: Dio ama tutti, perché non può farlo un prete di provincia come me?».

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie