Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

martedì 24 maggio 2016

La presa VGA va in pensione

msn.com

Probabilmente Video Graphics Array non vi dirà niente, ma l'acronimo VGA vi risulterà senz'altro più famigliare.
E' giunto il momento di dare l'estremo saluto a una presa che da oltre trent'anni fa parte delle nostre case e, soprattutto, dei nostri dispositivi. Era il lontano 1987 quando IBM introduceva uno standard analogico relativo a display per computer e che ha resistito strenuamente fino a oggi. Si tratta di un elemento che tutte le schede grafiche hanno in comune e che, nel corso degli anni, è stato ricondotto perlopiù alla specifica tecnica di connessione fra un computer e un monitor, tramite l'inconfondibile spinotto.

Il colpo finale al cavo VGA è stato inferto da Intel, colosso dei processori, che ha deciso di mettere sul mercato la nuova generazione Skylake che ha decretato, con la scelta di non includervi il supporto VGA, la vera e propria estinzione della creatura creata da IBM sul finire degli anni '80. Ad oggi vanno per la maggiore connessioni che integrano l'audio come quella che prevede il collegamento HDMI e garantiscono una qualità migliore delle immagini. 

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie