Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

mercoledì 16 marzo 2016

Le coltivazioni tedesche sono contaminate?

La Fondazione Heinrich Böll di Berlino ha presentato la settimana scorsa i risultati di una ricerca effettuata sull’analisi delle urine prelevate, nel periodo fra ottobre del 2015 e gennaio del 2016, su un campione di 2011 cittadini e cittadine tedesche presso un laboratorio specializzato di Lipsia.
Ebbene il risultato sorprendente è stato che ben il 96,6 per cento del campione esaminato aveva un tasso di glifosato, ovvero il pesticida più venduto in Germania, prodotto originariamente dalla multinazionale Monsanto e dal 2001 (data di scadenza del brevetto) liberamente commercializzato anche da altre industrie chimiche, in percentuali ben cinque volte al di sopra del massimo consentito dalla legge (che è di 0,1 nanogrammo per millilitro). 
I risultati per così dire “peggiori” si sono riscontrati nelle urine dei bambini e degli adolescenti fino ai 19 anni.





3 commenti:

  1. questo nn si mangia..questo fa male...pesticidi..sostanze cancerogene..animali riempiti da ormoni...Ilva sotto accusa...a Taranto si muore di tumore..e chi + ne ha + ne mette.
    Ora dimmi:
    quello che mangiamo ci ammazza
    Calabria Campania Veneto Puglia e così via...maledette fabbriche del tumore...
    ho due figli e questo è il posto dove li sto crescendo,(e pur essendo piccoli,uno dei due ha già avuto la sua conoscenza di salute con questo schifo)
    lavoro nel settore della moda e così alterno leggerezza,superficialità ..dove si misurano in continuazione le calorie,dove un colore sbagliato di capelli manda in depressione..
    e dove mi verrebbe tantissima voglia di mandare tutti a...
    la tentazione di mollare tutto è tanta,sogno una casetta in campagna con un piccolo orticello,nn saprei da dove cominciare..nella mia vita ho solo piantato il basilico..ma quasi quasi e dico quasi quasi volto pagina e rischio :)

    PS: scrivo commenti a cavolo lo so..x cui scusami
    ti auguro una bellissima giornata
    ciao

    Lorella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lorella!

      Ma nooo il commento se può sembrare scritto a cavolo è solo perché è come se si girasse in tondo alla ricerca di qualche "purezza" che non si trova.

      Molti spesso mi chiedono «E vabbé, ma quello è inquinato, lì così, qui colì,.. dobbiamo morire di fame non mangiando nulla?».
      Un conto è riportare cosa è inquinato e come, un altro e dire cosa non mangiare. Come accaduto in molte zone inquinate d'Italia, spesso le segnalazioni sono state utili per intervenire, almeno quello, troppo spesso in maniera molto tardiva.

      Io non ho figli e sinceramente ti dico che non saprei come e dove far crescere una nuova vita. Dovresti andare in quelle regioni sperdute dove vivono ancora di pastorizia (come chessò nei balcani o pirenei,o in certe zone di Cina o sud America) come si faceva centinaia di anni fa, ma lì la vita è dura anche se molto più semplice e pulita (a meno di inquinamenti causati da industrie, anche se molte di queste zone sono ancora come lo erano centinaia di anni fa per fortuna).

      Una nuova vita tra le montagne desolate a girellare con le pecore da una zona all'altra, percorrendo centinaia di chilometri e mangiando solo ciò che di naturale la terra offre. Perché no? Mi sa che i piccoli crescerebbero con quel poco, accanto agli animali, ed anche con meno tossine tecnologiche ehehe.

      Ciao Lorella! Buon fine settimana a te!
      Ah, non so se hai acquistato il mio libro, ma c'è fino a fine mese uno sconto del quale si può usufruire. Puoi leggerlo qua
      http://www.ilventunesimosecolo.blogspot.it/2016/03/acquista-il-cavaliere-di-ghiaccio-con.html

      ciaoo

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie