Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

lunedì 21 marzo 2016

Dieci cose che non sapevi sul tuo cervello, spiegate da Piero Angela


#pieroangela #neuroscienze #scienza #cervello #intelligenza #creatività

Cosa fare per mantenere efficiente il proprio cervello? «Non andare mai in pensione, semmai cambiare lavoro». Parola di Piero Angela.

Piero Angela,87 anni, 50 libri, tre milioni di copie vendute, incalcolabili ore di tv, solo due anni al Politecnico, otto lauree honoris causa ha tenuto una lezione-dialogo sulle neuroscienze all’Università di Torino.
Il tema era quello del suo ultimo libro: “Viaggio dentro la mente. Conoscere il cervello per tenerlo in forma”. C’erano 450 persone in aula, altrettante collegate in streaming.
Ecco dieci punti essenziali raccolti dal dialogo con gli inviati di LaStampa.
A fine articolo vi è il video completo della durata circa di un'ora e mezza,del dialogo con Piero Angela


1 - Il cervello umano pesa 1400 grammi; è grande ma, fatte le proporzioni con il corpo, la sua massa non giustifica l’enorme dislivello che c’è tra noi e le scimmie antropomorfe, o i delfini, un cane, un gatto.
La differenza sta nell’organizzazione, nella geometria dei collegamenti tra i nostri 100 miliardi di neuroni.

2 - La mente non è separabile dalla materia del cervello: emerge come un software dalla complessità della rete neuronale. Questa è in parte determinata dalla genetica e in parte dall’ambiente, dalle esperienze, dalla cultura. C’è un periodo più sensibile per l’influsso dell’ambiente: dalla nascita ai primi 3-4 anni di vita. In questa fase la ricchezza di stimoli è decisiva.

3 - Presi come siamo tra genetica e ambiente, siamo liberi? Entro limiti strettissimi, sì. Siamo liberi nella misura in cui siamo consapevoli di avere condizionamenti.

4 - Quanto conta la memoria? È fondamentale: costituisce la nostra personalità. Alla sua origine c’è l’ippocampo, una parte del cervello che smista i ricordi. Questi poi vanno a modificare la struttura neuronale in modo permanente.

5 - La memoria è la più evidente dimostrazione del fatto che il cervello è plastico: si modifica continuamente, è flessibile, si adatta a nuove situazioni pur mantenendo in sostanza gli stessi neuroni di quando eravamo bambini, anzi perdendone parecchi lungo la strada.

6 - Che cosa è l’intelligenza? La capacità di adattarsi, di risolvere problemi. Ma forse viene ancora prima l’intelligenza emotiva, la capacità di entrare in relazione con gli altri, costruire rapporti sociali.

7 - E la creatività? Non è solo la capacità di risolvere un problema esistente: è la capacità di porci noi stessi un nuovo problema mai affrontato prima. Ma arte, musica, letteratura non sono riducibili alla soluzione di problemi: eppure è lì che vediamo la creatività personale allo stato nascente.



8 - Il cervello di Einstein era speciale? Il medico che fece l’autopsia del grande scienziato ne trafugò il cervello e lo tagliò in 200 cubetti che sono stati studiati da molti neuroscienziati. Ovviamente, visto così, non ha niente di speciale.

9 - Che fare per mantenere efficiente il cervello? Lavorare, non andare mai in pensione (semmai cambiare attività), leggere, giocare, ascoltare musica. Insomma, tenerlo attivo. Ricordando che si impara per tutta la vita.

10 - Le macchine (computer, robot) ci supereranno? È una prospettiva ancora molto lontana. Costruendo il nostro cervello, l’evoluzione ha avuto miliardi di anni per escogitare soluzioni astute. Basti dire che consuma 20 watt, come una lampadina da frigorifero. Per alimentare computer in grado di emularlo, servirebbe l’energia necessaria a far funzionare una città come New York.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie