Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

venerdì 4 marzo 2016

Cure miracolose: è naturale,e su amici ha funzionato. Perché non prenderlo? Al massimo non funziona

#salute #medicinaalternativa #omeopatia #farmaci #natura #prodottinaturali

Spesso spulcio il sito albanesi.it, e trovo sempre degli articoli interessanti.
Dalla descrizione del sito da parte del direttore Roberto Albanesi dice

"Il sito si propone di migliorare la qualità della vita di chi lo visita.
Infatti siamo convinti che lo scopo del singolo sia di vivere la vita il meglio possibile, avendo come obiettivo la felicità.

Molte posizioni possono sembrare controcorrente, e lo sono perché non è serio illudere le persone che si possa arrivare facilmente alla felicità! Ma lungi dall’essere estremisti, cerchiamo sempre l’equilibrio nelle cose che facciamo, secondo l’equazione:

spirito critico + equilibrio = modernità

Il sito è caratterizzato da un approccio scientifico ai problemi dell’esistenza e rifugge da tutte quelle soluzioni di facile impatto emotivo, ma praticamente fallimentari."

I PRODOTTI MIRACOLOSI DELLA MEDICINA ALTERNATIVA
La descrizione mi è piaciuta e quindi ho proseguito a leggere i suoi articoli.
Effettivamente molte persone hanno il vizio di credere troppo a ciò che sentono, non verificano di persona ma soprattutto non cercano di investigare in modo critico questi "miracoli" avvenuti, i quali non dovrebbero esser da imputare solo all'effetto di quella sostanza ma anche ad altri fattori.
È un pò come quando si dà la colpa di una malattia ad un alimento dimenticando che nel corso della vita non solo si mangia una quantità e varietà mostruosa di alimenti e bevande, ma che c'è di mezzo anche il fattore inquinamento che si nasconde dall'acqua utilizzata per le colture, fino ad "apparizioni imprevedibili e nocive" nei cibi che arrivano sulla nostra tavola. E non in ultimo, c'è il fattore del "ognuno è diverso dall' altro".

Rispondendo ad una lettrice che chiede sugli effetti miracolosi di un' alga che, dalle notizie dei programmi tv e del passaparola (oltre che da molti sostenitori dell'omeopatia), si dice sia un potente antiossidante e porti a benefici di tutti i tipi (che non sto ora ad elecancarvi, ci interessa il discorso di fondo ) risponde:


« Ci arrivano spesso mail che chiedono “informazioni sicure” su prodotti (spesso di origine vegetale/naturale, perché se fossero di natura artificiale/chimica spaventerebbero troppo il potenziale consumatore) che promettono miracoli.


Qualche tempo fa, per esempio, ho ricevuto una mail dove mi si chiedevano notizie di studi indipendenti (cioè non del produttore) su un prodotto che “previene i tumori, migliora le difese immunitarie, diminuisce il colesterolo e il diabete”. Sempre sullo stesso prodotto, in Rete si legge che è un’alga dalle proprietà miracolose tanto che, nell’isola giapponese dove si trova, la gente non muore di cancro.

Una delle caratteristiche che contraddistingue la persona di buon senso (sprecare il termine “razionale” è un controsenso) è che scarta subito ogni situazione che viene demolita da un "Ma se…", cioè da un ragionamento che, dando per vera la situazione, trova una conseguenza che nella realtà non si verifica.

Per aiutare chi non ci arriva, nel sito ho esplicitato l’uso del "Ma se" nel caso degli integratori miracolosi (Leggi anche "Il principio delle multinazionali" ): se un integratore fosse veramente miracoloso, le case farmaceutiche multinazionali, che sono attentissime al business, l’avrebbero fatto proprio e lo proporrebbero sul mercato, la comunità scientifica internazionale lo approverebbe, chi lo ha scoperto vincerebbe il Nobel ecc. Se ciò non avviene e l’integratore è proposto da persone o aziende di secondo piano, utilizzando la grande enfasi tipica di chi vuole convincere gli eschimesi a comprare il ghiaccio, state sicuri: non funziona.

Capisco che la gente poco razionale (il poco è un eufemismo, probabilmente si potrebbe parlare di razionalità negativa) creda a tutto, ma la cosa che mi sorprende maggiormente è che ci siano persone scettiche che “comunque” vogliono approfondire la questione, affascinate dalla domanda “e se poi fosse vero?”. Come giudichereste una persona che mi scrivesse: “Caro Albanesi, a me sembra una bufala, ma un mio conoscente mi ha detto che ha un sistema che nel giro di sei volte ti fa centrare il sei al Superenalotto. Me lo vende per 1.000 euro. Come posso approfondire la questione per vedere se dice la verità?”?

Queste persone sono borderline, sul ciglio del baratro; una volta avanti con gli anni diventeranno le classiche vittime delle truffe agli anziani.

2 commenti:

  1. mizzica e mo ??????
    io c'ho n'armadietto pieno di cremine miracolose.
    bava di lumaca, alghe brune,rosse,verdi e azzurre (N.B. ognuna ha il proprio compito),tutte le creme dell'erbolario...
    caspiterina una volta,tra le tante creme in offerta : erbolario crema notte..erbolario crema giorno..erbolario crema rassodante ..tonoficante..uè tanto ero presa che leggendo "Erbolario Uomo" pensai pure di doverlo comprare:P
    La cosa curiosa di tutto sto ambarabà è che sola soletta me la cantavo e me la suonavo nel senso che mi dicevo: apperò..funzionano davvero..
    OK..sono da ricovero lo ammetto!
    Ciao e buona giornata :):) :)
    Lorella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha eh beh, a sto punto apriti un'erboristeria no?
      :°D

      Sulla bava di lumaca avevo già letto qualcosa in merito sul fatto che non funzionasse, sui vari tipi di alghe sinceramente non so dirti di più.

      Molte di queste probabilmente non causano nessun tipo di problema, quindi al massimo non funzionano D-:
      però se provi a pensarci, come possono esistere le creme notte e creme giorno? La crema è intelligente e capisce quando il sole è tramontato o quando ti si è rotta la tapparella e sei al buio in casa nonostante sia mezzogiorno? O__o

      Di solito la prova per verificare se un prodotto, un alimento o anche una medicina funzioni veramente, è testarla a nostra insaputa.
      Ad esempio il classico effetto placebo viene smontato assumendo la sostanza o il cibo che crediamo "miracoloso" senza sapere di ingerirlo o credendo di ingerlo.

      Anche se alla fine, anche se i dolori scompaiono solo perché siamo convinti che una sostanza faccia bene,... l'importante è che siano passato no? Ahha

      Ciao Lorella! Buon proseguo a te!

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie