Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

martedì 4 agosto 2015

Ti siedi, mangi e non paghi: nella stagione estiva aumenta il fenomeno del fuggire dal ristorante senza pagare il conto

di Lapenna Daniele

Si sa che quando si usufrisce di un servizio o si preleva un bene, alimentare o no che sia, è un dovere pagarlo, visto che che nella società ogni oggetto ha un costo, ogni servizio ha una manodopera e quindi non si può "fare i portoghesi".

Peccato che molti non la pensino così.

Nell' ultimo mese a Cagliari sta aumentando il fenomeno di non pagare il cibo consumato al ristorante.
Un ristoratore racconta « questo inverno con la scusa di fumare una sigaretta, una coppia di giovani è fuggita senza pagare. Li ho rincorsi e ritrovati in una strada vicina, e con tutta tranquillità mi hanno detto che nel locale avevano lasciato il giubbotto in pelle che valeva più della cena ».
Ad un altro titolare è accaduto che non abbiano pagato persino persone conosciute "Ma si può scappare senza pagare il conto...chiedendo di uscire per fumare...da una "ragazza" con due ragazzi. Conoscendoli pure di vista!!!! che gente....Uno dei tre non dico chi... CONOSCO nome e cognome, siccome la ragazza ha dimenticato un maglione nero, spero tornino a prenderlo dicendo che era solo una ragazzata... Altrimenti in questi giorni oltre la denuncia metterò NOME e COGNOME .... Il bello... Una di queste tre persone scappate é stata immortalata in una foto scattata da un tavolo vicino...!!! Che figura ragazzi.... ».
E che dire del titolare della pizzeria sul litorale di Quartu ( vicino Cagliari ) che ha visto, grazie alle telecamere di sicurezza che hanno anche ripreso il numero di targa dell' auto, un gruppo che è letteralmente fuggita in tutta fretta dopo aver consumato il loro pasto.
Episodi del genere però ( e purtroppo ), accadono un pò in tutta Italia.


Accadde a Roma, tre anni fa, al ristoratore esperto di cucina romana, Abdul Halim. Un gruppo di ragazzi consumò una cena per un totale di 240 euro, e poi fuggirono senza pagare. Uno del gruppo fu subito fermato dai camerieri. Gli altri sei furono costretti a tornare ed esplose la rissa.nella quale per fortuna intervenirono in tempo i carabinieri. Iniziò il processo per direttissima ai sei giovani furbacchioni acciuffati. Lavoravano sulle navi da crociera, e la sera stessa dovevano imbarcarsi per Civitavecchia per tornare a lavoro. Davanti al giudice parlottavano «Era meglio una pagnottella», «Ma non è che ci contestano pure l’associazione?», «E sì, già ci hanno dato l’estorsione, mo’ ci danno pure l’ergastolo per un piatto di spaghetti», «Quando ci liberano? Ci aspetta la nave dobbiamo andare a lavorare».
Cosa accadde alla fine? Furono assolti. Halim commentò «Che dire? Il giudice avrà avuto le sue ragioni, intanto mi tengo il danno. Comunque se mi avessero chiesto con gentilezza una carbonara gliela avrei offerta gratis. È la nostra specialità insieme all’ossobuco».

E poi storie come quella accaduta a Lecce il giugno scorso, dove un uomo non ha pagato il conto al ristorante dove ha mangiato. Non si trattava di un furbacchione, ma di un personaggio senza nome né identità, senza precedenti, che vagava per l' Italia, infatti hanno scoperto che un caso simile si sia verificato in altre zone vicine e anche in altre parti del Paese.

E che dire di un altro che, dopo aver mangiato al ristorante, scrive un biglietto che lascia sul tavolo e va via. Cosa c' era scritto? "Scusate, ho fame. Grazie di tutto". Chissà che non sia un furbacchione o veramente una persona senza denaro affamata.

Per fortuna spesso gli scrocconi vengono acciuffati, e proprio grazie alle loro dimenticanze. Questo tizio si era scordato il giaccone e tornò indietro per recuperarlo. Il conto di 570 euro dovrà pagarlo. Forse era meglio si fosse comprato un nuovo giaccone...

3 commenti:

  1. Il mondo è dei furbi. Poi, se a lui è andato bene perchè non provare, si chiedono certi tipi.
    Che dire? La fame è fame però lo "scrocconismo" è da idioti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora vengo a casa tua e ti scrocco le verdure dell' orto!! Tié!
      D-:

      Elimina
    2. Che bello!!!!!!! Ti faccio un'insalata di gramigna che non ti immagini nemmeno!!!!
      Vieni pure che ce n'è tanta!!!!

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie