Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

mercoledì 24 giugno 2015

Assegno Sociale: un sostegno per gli anziani senza reddito e in condizioni di povertà

di Lapenna Daniele


#pensioni #anziani #assegnosociale #povertà

Oggi, nel nostro Paese, non ci sono solo tanti disoccupati, ma anche tantissimi anziani o comunque over 65 che, nonostante abbiano lavorato per una vita, non si ritrovano i requisiti per ottenere la pensione contributiva. Tanto lavoro ( a nero ) e pochissimi contributi versati.
C'è chi ha la fortuna di avere dei figli o dei parenti che li aiutino, mentre in altri casi si ritrovano senza un reddito e impossibilitati a vivere in maniera decente.

A mia sorpresa c'è molta gente che non conosce l' assegno sociale, un sostegno per chi non ha reddito o ce l' ha, ma .
L'assegno sociale è una prestazione economica in favore dei cittadini che si trovano in condizioni economiche particolarmente disagiate con redditi non superiori alle soglie previste dalla legge. Ha sostituito, a decorrere dal 1° gennaio 1996, la pensione sociale.
Ogni mese viene elargito un importo 448,52 euro per 13 mensilità ( c'è anche la tredicesima a dicembre ).
I requisiti per ottenerlo sono:
  • 65 anni e 3 mesi di età ( per il 2015 );
  • stato di bisogno economico;
  • cittadinanza italiana;
  • per i cittadini stranieri comunitari: iscrizione all’anagrafe del comune di residenza;
  • per i cittadini extracomunitari: titolarità del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno);
  • residenza effettiva, stabile e continuativa per almeno 10 anni nel territorio nazionale.


Per il primo requisito c'è un appunto da fare: l' età per richiederlo aumenta con l' aspettativa di vita ( un pò come avviene con la pensione contributiva ). Quindi nel 2016 e nel 2017 il requisito anagrafico per ottenerlo sarà di 65 anni e 7 mesi, mentre nel 2018 sarà di 66 anni e 7 mesi.
Come è spiegato bene a questo link dal sito INPS, l' importo dell' assegno diminuirà o verrà tolto in base al reddito percepito dal solo richiedente se non coniugato, mentre dal reddito dei due coniugi se sposato.
Se un anziano solo o una coppia di anziani non percepisce alcun reddito ( di qualsiasi tipo - vedi link sopra al sito INPS ) , non deve fare calcoli di reddito perché percepirà l' assegno in misura intera.

Inoltre c'è anche un' altra buona notizia per chi ha versato dei contributi da lavoro nonostante non sia riuscito ad ottenere la pensione contributiva.
Infatti, in base alla Legge n.448 del 28 dicembre 2001 ( Finanziaria 2002 ) pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 29 dicembre 2001, Suppl. Ordinario n. 285, l' assegno sociale è aumentato in proporzione ai contributi versati ( esattamente l' art. 38 di questa legge ) e l' aumento avviene prima del compimento dei 70 anni.
In particolare, la maggiorazione, che può vedere, in non presenza di redditi, un aumento anche di circa 200 euro ( sommati ai 448,52 euro ) spetta a:
- 70 anni indipendentemente dalla contribuzione
- 69 anni con almeno 2 anni e 6 mesi di contribuzione
- 68 anni con almeno 7 anni e 6 mesi di contribuzione
- 67 anni con almeno 12 anni e 6 mesi di contribuzione
- 66 anni con almeno 17 anni e 6 mesi di contribuzione
- 65 con almeno 22 anni e 6 mesi di contribuzione

Per richiederlo si può far domanda
- direttamente via web dal sito INPS.it
- per telefono, dove ottenere informazioni da rete fissa il numero gratuito 803164 mentre da cellulare 06164164 con costo in base alle tariffe del gestore
- presso un qualsiasi Caf/patronato che vi aiuterà alla compilazione della domanda

Altri articoli utili



Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie