Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

domenica 31 maggio 2015

L' italiano, e il pregiudizio del suo cervello telecomandato

di Lapenna Daniele
#immigrazione #razzismo #reati #omicidiostradale #italia #italiani

Come mai quando un individuo di nazionalità non italiana commette un reato, gli si vuole bruciare casa ( o si vuole bruciare proprio l' individuo ) e si fanno fiaccolate la sera stessa del reato, ma quando lo fa un italiano, nessuno vuole bruciare la casa del individuo che ha commesso il reato?

Moltissimi italiani sono come le barchette di carta poggiate sul pelo dell' acqua: non scelgono come muoversi, ma vanno dove spira il vento. Vi lascio scoprire a voi qual è "il vento" nella metafora della vita sociale. Vabbé, vi dò una mano: inizia per "poli" e finisce per "tici".

L' articolo che scrivo è solo il pretesto, anzi, la goccia che fa traboccare un vaso già traboccato.
L' ultima notizia di cronaca dei rom che hanno investito quelle persone a Roma ( questa la news ) è infatti solo un pretesto. Una notizia che è stata su tutti i media, a differenza di altre notizie ( tipo questa ) che, quando gli investitori ( definiti da me, in questo post, coloro che investono con il proprio veicolo dei pedoni o altre auto ) di persone sono italiani, non si fa cenno della nazionalità, e nessuno incita ad incendiargli la casa.
Anche se investe, uccide e fugge compiendo omissione di soccorso, come leggiamo da quest' altra news proprio avvenuta in contemporanea con quella dei rom di Roma, nessuno vuole incendiare la casa del colpevole. Mannaggia alla pupazza però l' individuo è italiano e quindi nessuno vuole incendiare niente.  Accidenti!

Gli intervistati in merito alla notizia dei rom investitori si dimostrano già degli ignorantoni: ai microfoni dei tg dicono "devono cacciarli e rimandarli al Paese loro". Peccato i rom siano una popolazione nomade, originari di diverse nazioni ma non appartenenti a nessuna nazione. E vabbé, ma mica tutti siamo informati!
I tg e dei programmi in particolare poi seguitissimi nonostante abbiano solo il compito di proseguire l' azione di indirizzazione della massa verso l' odio del non italiano. Gli intervistati Poi iniziano con "andiamo ai loro campi e li bruciamo tutti! Bruciamo il campo e anche loro! Hanno rotto, questi sono tutti assassini e ladri!" una generalizzazione che fa paura quando la si ascolta non su una, non su dieci, ma su milioni di bocche.

Peccato poi che quando lo stesso reato lo faccia un italiano, non riscuote cotanto successo né sui media nazionali, né sulle bocche degli italiani ( questo articolo è un esempio  ).

Nessuno, e dico nessuno di questi italiani che cavalcano l' onda degli incitamenti razziali dei vari politici e dei vari giornalisti ( o pseudo giornalisti ) ha capito che stanno aizzando il popolo all' incazzo massimo, indirizzandolo non verso coloro che per più di centocinquant' anni ( e non 20 anni come alcuni continuano a dire ) hanno pensato prima ai loro interessi, e poi a quello del popolo, no,.. ma verso una categoria di persone.
Uso una metafora, visto che amo la chiarezza ( a differenza di molti ):
lo scienziato è il politico, e i topi sono il popolo.
Lo scienziato prende una decina di topi neri, e la mette nella stessa gabbia dove vivono già dei topi, ma di un' altra razza, sono bianchi. Lo scienziato dimezza il cibo e poi, quando un topo della razza bianca ruba il cibo o uccide un topo bianco, quindi della stessa razza, lo scienziato dà del cibo e distrae i topi. Il topo bianco è un cattivone, ma poi i topolini dimenticano presto, e il topino dopo un pò di tempo rientra nel gruppo, come se niente fosse. Quando invece un topo nero mozzica un topo bianco, lo scienziato incita i topi bianchi invitandoli ad attaccare il topo nero. Il topo nero è attaccato da tutti i topi bianchi che se lo mangiano vivo.

Morale della favola:
se dovete prendervela con la gente ( o con dei topi ), prendetevela in base al reato commesso, e non in base alla razza. Grazie.

7 commenti:

  1. a proposito di topi, ma l'hai visto questo?
    https://www.youtube.com/watch?v=4kkLajKwh-g

    verso la seconda metà del video comincia a spiegare degli esperimenti scientifici (reali) sui topi, i cui risultati rendono ben chiara la questione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esperimento sui topi.. lampante!
      Io ho spiegato l' esempio senza manco conoscere questo esperimento!
      Sono uno scienziato! O__o

      Grazie pe ril video che non ho mai visto. Lo condivido!

      Elimina
  2. Ciao Dani, dici bene. Barchette in balia del vento. Incapaci di usare la propria testa e il proprio cervello. Prigri mentali e sono brava.
    Poi, finchè ci sono politici che dicono che i terroni puzzano, che bisogna bombardare i barconi di disperati perchè affondino e muoiano tutti, che bisogna dare fuoco ai campi rom....
    D icono che l'esempio vien dall'alto e se noi abbiamo quello...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che l' esempio viene dal basso, che è meglio!

      Elimina
  3. ( Ho75 anni e ciò che scrivo è quello che penso )
    (Il Fascismo e il Comunismo sono Dittature)
    La Democrazia racchiude in sé tutte e due le dittature
    I Camaleonti per conservare il loro stato sociale Cambiano colore ad ogni legislatura
    Sfruttando l’ignoranza del Popolo con false promesse riescono ad ottenere il consenso di gran parte del Popolo beota .
    I tempi si sono evoluti ma L’Ignoranza Troneggia ancora.
    Il periodo Fascista nacque per la stragrande ignoranza del popolo analfabeta Idem il Comunismo.
    Nel dopo guerra noi analfabeti abbiamo lottato per abbattere l’ignoranza Riponendo le speranze nelle Generazioni Future
    Hai me Recitate quotidianamente quello che avete appreso negli studi
    Senza avere capito che gran parte di ciò che avete studiato non corrisponde al vero
    Vi siete mai chiesti chi è che scrive i fatti Storici e chi li ha approva? Nella stragrande maggioranza mi sentirei di dire no.
    Vi siete chiesti il perché La casta dominante Come i CAMALEONTI periodicamente Per primeggiare ungono gli avidi.
    Cosi riescono sempre ad assoggettare la classe politica ai loro voleri l’esempio? Lo a dato in questi 20 anni il faccendiere
    Comprando a destra e a sinistra ciò che gli serviva per fare i suoi affari.
    I Giovani se usassero il loro cervello ( per filtrare i fatti della vita quotidiana) lasciando le ideologie a chi le decanta per offuscare le menti (dei pigri )
    arriverebbero ha capire che Non c’è nessuna differenza fra Democrazia fascismo e Comunismo
    Sino a che nel Mondo prevarrà la cupidigia e la stupidità il Popolo sarà Sempre sfruttato dalla classe dominante. VITTORIO.A

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vittorio

      ogni tuo commento è sempre un grande insegnamento.
      Perché non crei un canale su YouTube così crei video dove puoi raccontare quel che hai vissuto?
      So che noi giovani spesso non ascoltiamo i consigli dei più grandi e degli anziani, ma andando a vedere anche i più grandi non l' hanno fatto da giovani. É una ruota.
      Noi oggi però abbiamo il vantaggio di internet che ci permette di scoprire, conoscere e divulgare velocemente e a tantissime persone ciò che i potenti vogliono tenere nascosto.
      Un vantaggio da usare al meglio.

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie