Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

sabato 29 novembre 2014

Carni avariate nei fast food: da McDonald's a Burger King, dall' Ikea a Pizza Hut, cibo scadente ( e scaduto ) e boom di clienti

di Lapenna Daniele

#mcdonalds #burgerking # ikea #fastfood #alimentazione #carne

Gli scandali creano sempre scalpore, ma l' uomo moderno è indulgente, così perdona i fast food, e ritorna a mangiarci come se nulla fosse accaduto.

Come ricorderete, fu scoperto che il fornitore dei fast food e di altre attività di ristorazione in giro per il mondo, l' azienda cinese Shanghai Husi Food Company , consegnava carni scadute ai suoi clienti. Tra le tante aziende che hanno venduto carne avariata ai loro clienti vi erano i big McDonald’s, KFC e Pizza Hut. Il metodo praticato consisteva nel cambiare le etichette ai prodotti ormai scaduti.

Oggi però, la platea di nomi coinvolti si è ampliata e nella cerchia delle aziende sono comparse anche colossi come Burger King, Starbucks e Papa John’s ( leggi l' articolo ). Oggi queste società hanno fatto sapere che cesseranno i rapporti con la Husi Food. I McDonald’s in Giappone, ad esempio, sospesero la vendita dei McNuggets. Un video su Dragon Tv mostrava, con la collaborazione di un lavoratore interno alla fabbrica, come le etichette venissero cambiate per posticipare le date di scadenza e la carne fresca venisse mischiata a quella scaduta.



Altre grandi catene si stanno muovendo per tranquillizzare la propria clientela. Ikea ad esempio ha detto di essere stata sì cliente di Husi in passato, ma di aver chiuso ogni rapporto con la società cinese nel settembre dell’anno scorso.
Certo, è come dire "molti clienti hanno mangiato carne avariata, ma fa nulla, tanto non la venderemo più". Nonostante questo scandalo abbia avuto risalto a causa del gran numero di persone che mangiano in questi locali, non sembra che la clientela abbia iniziato a rinunciare ai panini all' ammoniaca di Mc Donald's ( leggi l' articolo "Chef denuncia: “Da Mc Donald’s carne scadente trattata con ammoniaca”" ), alla pasta surgelata e agli hambuger di carni sconosciute provenienti da chissà dove e scadute chissà quando.

Quando ci si siede in questi locali si sa che il 99% dei prodotti ( facciamo anche il 100% ) sono congelati e che tanti cibi serviti non sono altro che alimenti avanzati da altri clienti, riscaldati e rivenduti a nuovi clienti. Così come scoperto in alcuni aeroporti del mondo dove venivano rivenduti cibi che molti viaggiatori lasciavano sui loro tavoli ( leggi articolo ).
Ognuno è ovviamente libero di mangiare dove desidera, ma non fingiamo di esser attenti alla provenienza esatta di un frutto, alla composizione di alimenti conservati, all' analisi attenta dei conservanti dei prodotti, se poi ci rechiamo a questi fast food, portandoci anche i bambini.

4 commenti:

  1. Eppure, DAniele, anche qui c'è il Mc Donald (mc drive) ed è sempre pieno.
    Conosco alcune persone che non ci vanno più perchè dopo avevano sempre intestinali.
    Eppure... ripeto è sempre pieno, Famiglie intere con tanto di bambini piccoli!!!
    E poi, le mamme fannno tante storie per controllare cosa mangiaano alla mensa dell'asilo e/o della scuola!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E già! Certi genitori guardano le cose che vogliono loro.
      Fosse solo cibo grasso, ipercalorico,... ma è cibo scaduto e trattato con ammoniaca. Non è meglio una bell' amatriciana fatta in casa? :O

      Ciao Patri!! Buon fine settimana!

      Elimina
  2. Il fatto è che queste attività offrono esperienze che il ristorante comune non offre. Omogeneità dell'offerta a chi piace, in tutto il mondo, grande disponibilità oraria. iniziative continue,prezzi relativamente contenuti,puoi sederti anche per una consumazione minima e alzarti quando vuoi, locali e offerte adatte anche ai bambini che possono fare quasi tutto quello che vogliono, arredamenti piacevoli. Secondo me sono questi i loro punti di forza, che ne hanno permesso il successo, purtroppo i concorrenti forse non lo hanno capito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno creato locali che mettono a loro agio le persone, come fossero a casa. Danno loro "cibi di casa" come dolci, panini, patatine fritte e bibite ipercaloriche che, come per l' alcol, per molti sono irrinunciabili e, a tutti questi, causano dipendenza.

      Sono diventati delle grandissime multinazionali proprio grazie ai sapori dei prodotti che sono tanto saporiti e tanto dolci, assumendo, in contemporanea, giovani sotto i 26 anni, sfruttando i contratti più economici e facendo far loro praticamente tutto, tranne la creazione di piatti (che sono tutti solo da riscaldare).

      Geni del marketing, non c'è che dire.

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie