Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

domenica 19 ottobre 2014

Un' auto le uccise la gattina: padrona ottiene 300 euro di risarcimento danno

lastampa.it

Trecento euro. Tanto vale la vita di una gattina investita e uccisa lo scorso 17 luglio sulle strisce pedonali a Sassari. Porta in una clinica veterinaria in condizioni gravissime, la micia è morta poco dopo. La compagnia assicurativa, secondo quanto riporta La Nuova Sardegna, ha riconosciuto l’esistenza del “danno da perdita dell’animale d’affezione” e ha risarcito con quell’importo la proprietaria di Maya.

«Pur non trattandosi di un animale di razza è stata comunque riconosciuta la fondatezza della nostra richiesta di risarcimento basata sul danno d’affezione che sta trovando sempre più spesso riconoscimento anche tra i giudici italiani» ha spiegato alla Nuova Sardegna l’avvocato Danilo Sedda che si è occupato del caso.

Al momento dell’incidente, il figlio della donna si trovava proprio dietro la macchina dell’investitore e quindi lo ha fermato. L’intervento dell’avvocato è stato poi richiesto dopo che il tentativo di un accordo privato, per sostenere le spese di ricovero e cura della gatta, non era andato a buon fine.

Il risarcimento sembra essere una cosa particolare, ma non in Europa a quanto spiega il legale: «Succede spesso in altri Paesi come Inghilterra e Olanda, molto sensibili agli animali domestici».

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie