Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

sabato 11 ottobre 2014

Siae: pignoramento a stabilimento balneare per tre anni di musica non pagata


RIMINI. Saranno messi in vendita all’asta giudiziaria duecentocinquanta ombrelloni e altrettanti lettini da spiaggia di uno stabilimenti balneare del riminese, pignorati dalla Siae (Società italiana autori editori), società per la protezione del Copyright e dei diritti d' autore.


Nel pieno della stagione balneare l’ufficiale giudiziario si è presentato al bagnino presentando il conto di tre anni di “musica” non pagata: 6.700 euro. Il conto è relativo a feste svolte in quel tratto di arenile negli anni 2011, 2012 e 2013.


I titolari dello stabilimento hanno tentato di sostenere che l' attività non fosse riconducibile a lore, ma inutilmente. «Io non pago niente» è stata la risposta del bagnino per nulla interessato anche alla proposta di dilazionare il credito. Così è scattato il pignoramente da parte della Siae.
Passato il periodo utile per il ricorso durante il quale nessuno dei titolari si è opposto, l' ufficiale giudiziario ha confermato il pignoramente di 250 ombrelloni, 250 sdraio, diciotto tavolini con tanto di sedie, i quali saranno messi in vendita all' asta.

Per chi non lo sapesse, far ascoltare musica in qualsiasi locale pubblico ( inclusi negozi e bar ) è consentito solo dopo il pagamento dei diritti alla Siae.
.

4 commenti:

  1. Si, io lo sapevo u.u
    Certo, mi sembra un pochino esagerato 6700 euro per ascoltare della musica, ma va beh, sarà certamente necessario.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, come ha commentato Paolo, qui sotto, il problema è che una specie di
      "mafia del copyright": bene proteggere i diritti d' autore, ma ci sono certe situazioni che mostrano come ci sia un qualcosa di oscuro...
      aauuu auu.... da film horror!

      Elimina
  2. Poco fa ho letto una pagina interessante.
    https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20100426112736AAd94Ci
    Nei prossimi giorni scriverò un articolo su questo argomento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo Paolo.
      Se vorrai, puoi linkarmelo così lo inserisco anche al blog.

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie