Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

giovedì 29 maggio 2014

Cagliari: bollette da 40mila euro. Abbanoa, il gestore del servizio idrico della Sardegna, prosegue con le sue bollette pazze causate da perdite o guasti nelle tubazioni


Un impiegato statale di Quartu Sant' Elena ha ricevuto una bolletta da 25.000 euro, un pensionato ha il record con un bollettino da 40.000 euro.
Sono due delle numerose bollette di Abbanoa , il gestore privato del servizio idrico, arrivate nelle ultime settimane ai cittadini.
"Bollette pazze" che nascono da perdite o guasti nelle tubazioni: il conto cresce e diventa un incubo. La colpa è anche dei ritardi nella lettura del contatore da parte di Abbanoa. I cittadini annunciano battaglia, pronti a ricorrere anche grazie alle associazioni dei consumatori.
Se un cittadino riesce a dimostrare il guasto ottiene una riduzione del 30%.Per evitare sorprese spiacevoli, è il consiglio, meglio controllare di iniziativa il contatore per notare eventuali consumi anomali: i tecnici di Abbanoa effettuano la lettura ufficiale anche ogni due anni. E in caso di perdita il contatore non si blocca facendo salire consumi e il conto da pagare.
( Vedi il Servizio Tv di Videolina )

1 commento:

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie