Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

sabato 8 marzo 2014

Equitalia pignora pensione di un invalido per 10mila euro: il provvedimento è illegittimo dacché non è più possibile pignorare l' intera pensione/stipendio


IMPERIA. Un pignoramento di 10.963 euro a fronte di un debito di un milione di vecchie lire ( circa 516 euro ).
Per questo un ex imprenditore disabile si è visto pignorare da Equitalia la pensione di invalidità pari a 919 euro mensili.

Il provvedimento è stato subito impugnato, visto che la pensione è stata "congelata". L’imprenditore afferma di aver saputo del provvedimento soltanto quando è andato alle Poste per ritirarla.
Ma la sorpresa non si è fermata alla constatazione del pignoramento della pensione. Equitalia, oltre al pignoramento immediato della pensione, gli avrebbe bloccato anche i 15.000 euro che rappresentavano il rimborso dei mesi nei quali la pensione, per un contenzioso con l’Inps, non era stata pagata.

La società incaricata della riscossione dei tributi su tutto il territorio nazionale ha fatto sapere che domattina si attiverà immediatamente per capire la situazione. Infatti riportano il messaggio "in queste situazioni Invitiamo i contribuenti a prendere contatto con i nostri uffici altrimenti non può conoscere le loro condizioni di difficoltà personale".
Ma una cosa è certa: Equitalia non può pignorare l’intera pensione o stipendio.
Con il Decreto del Fare del Governo Letta si è stabilito un limite al prelievo forzato e si è anche escluso il pignoramento della prima casa ( qui l' articolo con i dettagli ).

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie