Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

venerdì 16 agosto 2013

Santa Margherita Ligure: turista milanese manda la sua bimba di tre anni a chiedere l' elemosina in piazza mentre lei si intrattiene al bar. La donna "Era uno scherzo, volevo farla giocare"


Per lei, turista milanese di 40 anni in vacanza a Santa Margherita Ligure, e' stato ''uno scherzo'' scrivere su un foglietto 'Mi hanno abbandonata, fate un'offerta' e consegnarlo alla sua piccola di 3 anni perche' chiedesse l'elemosina tra i tavoli della piazza principale della cittadina mentre la mamma chiacchiera con l'amica nel dehor di un caffe'. Per questo 'scherzo' la donna, denunciata per sfruttamento per accattonaggio, dovra' pagare perche' e' stata denunciata e il caso sottoposto all'esame dei giudici del Tribunale dei minori che dovranno prendere una decisione sulla capacita' di quella madre di fare la madre davvero.


Due giorni fa nella piazza principale c'era una bimba piccola che sgambettava da sola e stringeva tra le manine un foglietto e un bicchiere di carta nel quale in molti hanno fatto cadere un soldino, con grande indifferenza, prima di ricominciare a chiacchierare. Nessuno, apparentemente, s'è accorto che quella bimba era cosi' piccola che non avrebbe mai dovuto chiedere l'elemosina. Poi finalmente una donna, dopo aver dato il suo cent, ha chiesto alla bimba ''ma la mamma dov'è?''. Quando lei ha indicato il bar di fronte, la donna ha chiamato i vigili urbani. Sono arrivati subito: identificata la mamma e riconsegnata la bambina hanno cercato di farsi spiegare come puo' una madre far fare accattonaggio alla propria figlia di 3 anni. ''E' stato solo uno scherzo - ha risposto lei -, volevo farla giocare''.

Non ci volevano credere, i vigili urbani. Con i vigili urbani sono stati chiamati anche i carabinieri. E' partita la denuncia penale di sfruttamento per accattonaggio. Ma la decisione piu' importante dovra' prenderla il giudice del tribunale dei Minori di Genova cui le autorita' si sono rivolte. Sara' lui a dire se una madre che lascia la figlia a giocare all'accattone, intascandosi magari quei pochi centesimi regalati per indifferenza dalla gente, sia una madre davvero o ''per scherzo''.

1 commento:

  1. interessante l'ultimo pezzo dell'articolo.
    perchè non lo applicano alle mamme dei quartieri difficili di certe città o alle mamme rom che portano i pargoli di pochi mesi con loro alla mattina presto durante l'inverno?
    No certo...fa + notizia una demente milanese a S.margherita ligure!

    RispondiElimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie