Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

sabato 31 agosto 2013

Grecia: crisi sempre più drammatica. Dal 1° settembre sarà legale vendere cibi scaduti


Confezioni di cibo scaduto saranno disponibili per gli acquisti a partire dal prossimo 1° settembre

A tanto, in una situazione di debiti ancora in crescita, di stallo del prodotto interno lordo, di aumento della criminalità e di disoccupazione, è arrivato il governo greco.

Da domenica prossima le confezioni di cibo scaduto saranno disponibili per gli acquisti a prezzo scontato. Una proposta che è stata spiegata poi meglio dal Ministero dei Consumi, che ha precisato che la direttiva è stata fraintesa dalla stampa e che non c'è alcun pericolo per la salute. Il ministero ha spiegato che la nuova direttiva non riguarda i beni alimentari che sono scaduti, ma quelli che hanno una lunga durata, e che possono essere venduti. Per poi aggiungere che tale data "sell by" ha un valore solo di marketing. Cosa vuol dire tutto ciò? Semplicemente che il Governo, palesemente imbarazzato, si arrampica sugli specchi.
Ma in sostanza la nuova normativa permetterà alle società retail di mettere a disposizione dei consumatori, a partire dal prossimo 1° settembre, prodotti che abbiano superato la data entro la quale devono essere venduti, a sconto.

Un modo poco salutare di consentire anche ai più poveri (drammaticamente in aumento in Grecia) di fare la spesa.

Il governo tenta di sottolineare come la data di scadenza sia sostanzialmente solo per marketing e perché la legge impone di apporla, e che quindi mangiare un prodotto scaduto non crea danni alla salute.

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie