martedì 30 aprile 2013

Cagliari, sciopero della fame per i malati di SLA: i ministri Elsa Fornero e Balduzzi promisero 500 milioni di euro. Poi scesero a 40 milioni. Ma sino ad oggi non si è visto un euro - VIDEO

A questo link il servizio dell' emittente Videolina

Il Governo Monti aveva promesso 500 milioni di euro.
Poi sono scesi a darne 40 di milioni.
Ma sin ad oggi non si è visto un euro.
La protesta dei malati di SLA a Cagliari.

Governo Letta: Beatrice Lorenzin, il Ministro della Sanità, Pdl, con il solo diploma delle superiori


Beatrice Lorenzin

Nata a ROMA, il 14 ottobre 1971

Diploma di liceo classico; Libero professionista

Eletta nella circoscrizione XV (LAZIO 1)

Lista di elezione IL POPOLO DELLA LIBERTA’

Proclamata il 5 marzo 2013

Già deputato nelle legislature: XVI

Iscritta al gruppo parlamentare

IL POPOLO DELLA LIBERTA’ – BERLUSCONI PRESIDENTE dal 19 marzo 2013

Questa è la biografia che Beatrice Lorenzin ha fatto mettere per il suo nome nel sito istituzionale della Camera dei Deputati. E che ripete la scheda già esistente nella scorsa legislatura. Passano gfi anni e la Lorenzin continua ad attribuirsi un diploma che non esiste, quello del liceo classico. Probabilmente avrà la maturità classica, ma forse non gliel’hanno detto. Ciò non le ha impedito di essere nominata ora ministro della sanità…

A sto punto potevano mettere anche un parlamentare grillino. Uno a caso tra quelli diplomati. Ah boh...

Camera.it

La metafora del bicchiere

Uno psicologo insegna ai suoi studenti come gestire lo stressPrese un bicchiere d'acqua e si avviò per la stanza, in silenzio…
Tutti si aspettavano una domanda tipo "è mezzo pieno o mezzo vuoto?"
Ad un certo punto si fermò, alzò il bicchiere e chiese ai suoi studenti:
"Quanto è pesante questo bicchiere d'acqua?"
Meravìgliati, gli studenti hanno dato risposte tra 250 e 500 ml.
Lo psicologo risponde: il peso assoluto non importa… Importa quanto tempo lo tieni alzato.Un minuto: nessun problema
Un'ora: braccio dolorante
Un giorno: paralizza il braccio.
In ognuno di questi tre casi il peso del bicchiere non cambia.
Cambia solo il tempo: più il tempo passa, più diventa pesante.
Lo stress e le preoccupazioni della vita sono come il bicchiere d'acqua: se si pensa di meno a loro, non succede quasi nulla.
Se si pensa di più, il cuore inizia a far male…
Se stai pensando a loro per tutto il tempo - paralizzano la tua mente ... non puoi fare più nulla.
Ecco perché è importante alleviare lo stress.
Quando arrivi a casa la sera, lascia fuori le tue preoccupazioni.
Non portarle con te durante la notte.
Metti giù il bicchiere!

lunedì 29 aprile 2013

1873: Michail Bakunin anticipò il MoVimento 5 Stelle e diceva che non avrebbe funzionato

Michail Bakunin, anarchico russo, aveva già previsto il MoVimento 5 Stelle nel lontano 1873.

« Supponiamo che un popolo riconosca la propria incapacità a governare, ma abbia comunque un sufficiente capacità di giudizio da affidare l' amministrazione degli affari pubblici ai cittadini migliori.
All' inizio, questi individui sono stimati non per la loro posizione sociale ma per le loro buone qualità.
Sono stati eletti dal popolo perché sono i più intelligenti, capaci, saggi, coraggiosi e i più attivi fra essi.
Poiché vengono dalla massa del popolo, dove si suppone che siano tutti uguali, essi non costituiscono ancora una classe separata, ma un gruppo di uomini privilegiati soltanto dalla natura, e per questa sola ragione eletti dal popolo.

Ecco dunque una società già divisa in due categorie, anche se non ancora in due classi. Una è composta dall' immensa maggioranza dei suoi cittadini, che liberamente si sottomette al governo di coloro che ha eletto; l' altra è composta da un piccolo numero di uomini dotati di attributi eccezionali, riconosciuti e accettati come eccezionali dal popolo, ai quali è stato affidato il compito di governare.
Poiché questi uomini dipendono dal suffragio popolare, essi all' inizio non possono essere distinti dalla massa dei cittadini, tranne che per quelle qualità che ne raccomandarono l' elezione e sono naturalmente i cittadini più utili e più attivi fra tutti.

Essi non richiedono ancora privilegio alcuno né speciali diritti, tranne quello di espletare, secondo la volontà popolare, le speciali funzioni loro affidate. Inoltre, essi non sono in alcun modo diversi dall' altra gente, sia per stile di vita che per il modo di guadagnarsi da vivere cosicché una perfetta uguaglianza esiste ancora fra tutti.

Può questa uguaglianza essere mantenuta per un certo tempo? Io sostengo di no.
Nulla è più pericoloso, per la moralità personale di un uomo, dell' abitudine al comando. Gli uomini migliori e più intelligenti, privi di egoismo, generosi e puri, sempre e inevitabilmente saranno corrotti dall' esercizio del potere.
Due sentimenti, inerenti all' esercizio del potere, mai mancheranno di produrre questa corruzione: disprezzo per le masse e, per l' uomo che regge il potere, un esagerato senso del proprio valore.

"Le masse, nell' ammettere la propria incapacità di governare se stesse, mi hanno eletto come loro capo. Nel far ciò hanno chiaramente proclamato la loro inferiorità e la mia superiorità. E in questa grande folla di uomini, tra i quali non riesco a trovare quasi nessuno che sia mio eguale, io sono il solo capace di amministrare gli affari pubblici; il popolo ha bisogno di me, non può andare avanti senza i miei servizi, mentro io basto a me stesso. Essi devono dunque obbedirmi per il loro bene, e io, degnandomi di comandarli, creo la loro felicità e il loro benessere»


Michail Aleksandrovic Bakunin
"Libertà, Uguaglianza, Rivoluzione" - 1873

Qui puoi scaricare "La Libertà degli uguali", il libro completo in Pdf

Aperte le iscrizioni per viaggiare verso Marte: sono già decine di migliaia le richieste. Vi sono 4 italiani


La proposta è di Mars One, una ONG ideata dal ricercatore olandese Bas Lansdorp per stabilire una colonia permanente sul pianeta rosso

OLTRE 10MILA RICHIESTE
Le selezioni per i nuovi pionieri si sono aperte la scorsa settimana e chiedono ai partecipanti di inviare un video con la propria candidatura. Direttamente dal sito web si può votare il candidato.
I posti disponibili sono tra i 24 e i 40 e nel giro di poche ore il sito della missioni ( questo -> http://applicants.mars-one.com per chi voglia partecipare ) è stato preso letteralmente d'assedio tanto da aver sovraccaricato i server e bloccato la pagina web. Le richieste finora sono state oltre 10 mila provenienti da circa cento Paesi e al momento sono presenti quattro italiani. È il momento giusto per farsi avanti visto che la presenza di più nazioni è fondamentale per la buona riuscita della missione.
Questi gli italiani candidati.

TRA I 18 E I 40 ANNI
Ma non tutti ovviamente possono partecipare. I requisiti richiesti sono un'età compresa tra i 18 e i 40 anni, buona forma fisica, ottima conoscenza dell'inglese e, ovviamente, istinto di sopravvivenza e ottima predisposizione nei rapporti interpersonali. Tutto pronto? No, prima di postare il video c'è un altro avvertimento: «Il viaggio sarà di sola andata», ha affermato Lansdrop alla conferenza stampa del 22 aprile a New York, semplicemente perché ancora non si ha la tecnologia necessaria per far tornare indietro i volenterosi.

SETTE MESI DI VIAGGIO
La data della partenza è stata fissata per l' anno 2023 ma i corsi di preparazione partiranno ben sette anni prima mentre la durata della traversata spaziale è stata fissata in sette mesi, giorno più giorno meno. In caso poi non si venisse reclutati c'è sempre la possibilità di farsi avanti per le prossime missioni, con partenze previste ogni due anni a partire dal 2025.

Grillo e i trolls


domenica 28 aprile 2013

Ecco la prima Busta Paga di un Parlamentare grillino: 16.000 euro. Intanto, il programma M5S cambia: da "stipendio parlamentare di 5.000 euro" a "stipendio allineato alla media degli stipendi nazionali"

Clicca per ingrandire
 Ecco la busta paga del Parlamentare del M5S  Giuseppe D' Ambrosio.
Sotto vi è invece la MODIFICA del Programma elettorale del partito.

Si passa dal vecchio che riportava
"Stipendio parlamentare massimo 5.000 euro lordi senza rimborsi né diarie né privilegi"
a quello più conveniente
"stipendio parlamentare allineato alla media degli stipendi nazionali"

Eh già.... so tutti uguali!
clicca per ingrandire

sabato 27 aprile 2013

Carta, Forbici, .... SASSO!

clicca per ingrandire

venerdì 26 aprile 2013

Meravigliatevi

Al Britain's Got Talent ecco un' esibizione straordinaria.
Una coreografia meravigliosa che lascia a bocca aperta.
Questo il link del video, anche se è su Facebook è visibile anche se non accedi ( l' audio è solo per la musica - la coreaografia inizia verso 1 minuto a 20 secondi.

mercoledì 24 aprile 2013

Grillo e la casa in Svizzera

Dichiarazioni di Beppe Grillo
all'agenzia di stampa Adnkronos:

"Sì, ho comprato un appartamento a Lugano perché se mi oscurano il blog sono pronto a ripartire il giorno stesso con Beppegrillo.ch o Beppegrillo.eu. (...) Speravo che la notizia non si diffondesse (...) Non è una fuga dalle tasse".
Certo, e noi di sicuro ci crediamo che non è una "fuga dalle tasse"...





 





 Fonti:
http://www.corriere.it/cronache/08_dicembre_01/grillo_casa_lugano_721a8114-bfad-11dd-a787-00144f02aabc.shtml
http://contro-grillo.blogspot.it/2012/06/beppe-grillo-fa-politica-in-italia-ma.html
http://www.ilfazioso.com/grillo-e-la-balla-sulla-casa-in-svizzera.html

Il mistero più grande del mondo


La Francia dice sì alle nozze gay e diventa la 14 nazione al mondo a rendere onore fino in fondo alle parole Uguaglianza e Libertà

La Francia diventa il 14esimo Paese al mondo ad istituire il matrimonio tra persone dello stesso stesso. L'Assemblea nazionale ha dato il sì definitivo alla legge sulle nozze per tutti e sull'adozione di bambini da parte di coppie omosessuali.

Il voto arriva dopo diverse settimane di acceso dibattito parlamentare e di manifestazioni di piazza degli oppositori al progetto che non sono mancate neanche questo martedì.

In aula è stato esposto uno striscione per chiedere un referendum, mentre i parlamentari dell'Ump, il principale partito di opposizione della destra, hanno annunciato che presenteranno ricorso alla Corte costituzionale.

La legge che introduce il matrimonio per tutti è stata una delle principali promesse elettorali del presidente François Hollande.
La polizia aveva disposto uno schieramento di sicurezza straordinario intorno al parlamento, ma al sì dell'assemblea ci sono stati solo baci e abbracci. I movimenti contrari al matrimonio per tutti, invece, hanno annunciato due manifestazioni di protesta il 5 e il 26 maggio.

BIGOTTI E RELIGIOSI
Tutti vogliono l' uguaglianza, ma quando ci sono di mezzo gli omosessuali, ecco che 'cicciano fuori' i religiosi - bigotti.
Libertà di decidere come comporre la propria famiglia.
Uguaglianza di vedersi riconoscere famiglia alla pari di qualsiasi altra.
La non istituzione del matrimonio gay non porta ad un omosessuale a cambiare orientamento sessuale, quindi è immotivata la reazione di chi si oppone. Questi, non sono altro che persone difensori di una Libertà che difende solo le cause che giovano a loro stessi.
Di solito, chi è contro i matrimoni gay non sa come giustificare la sua obiezione, ed alla fine si rifila dietro il muretto ( tra l' altro basso ) del "Dio ha creato l' uomo e la donna", perché i bigotti sanno
solo puntare il dito.

Ricordate, VOI che credete in un qualche essere soprannaturale, che se esistono i gay, è perché li ha creati sempre il vostro Dio. Oppure sono creazioni del Diavolo?

martedì 23 aprile 2013

Austria, albergatore resta chiuso 4 giorni in ascensore


Ha trascorso quattro giorni imprigionato nell'ascensore del suo hotel a Bad Gastein, in Austria, senza né cibo, né acqua e il dubbio agghiacciante che nessuno venisse a tirarlo fuori di li perché l'albergo era completamente vuoto.
Ma è sopravvissuto grazie all'addestramento militare ricevuto molti anni prima e alla fine è stato salvato da un suo amico che passando davanti al resort ha notato la quantità di posta accumulata all'esterno ed è entrato con una chiave di riserva.

Protagonista dell'incredibile avventura Thomas Fleetwood, 58 anni, svedese di origine, proprietario dell'Hotel 'Eden', nella località sciistica di Bad Gastein, a Salisburgo.
Qualche giorno fa, spiega la versione britannica di 'Metro', l'uomo ha preso l'ascensore dal quinto piano per raggiungere il piano terra ma l'ascensore e' rimasto improvvisamente bloccato tra il secondo e il primo piano. Fleetwood, in quel momento si è reso conto di essere completamente isolato: il direttore dell'albergo aveva infatti dimenticato il suo cellulare in ufficio e nell'albergo non c'era anima viva perché la stagione invernale era ormai finita e la struttura aveva già chiuso da qualche giorno.

Fleetwood non aveva via d'uscita ma non si è lasciato prendere dal panico nemmeno con il passare dei giorni. E, ha raccontato successivamente al Daily mail: "Ho rotto un piccolo pannello di vetro davanti alla porta dell'ascensore per avere un po' di aria fresca, e ho anche cercato di togliere il tetto dell'ascensore per salire, ma questo non mi è servito a niente".

"'E' stato sciocco da parte mia aver preso l'ascensore in un hotel vuoto e senza avere con me un telefono cellulare, ma sono comunque orgoglioso di me stesso per come non mi sono lasciato prendere dal panico. Questo anche grazie all'addestramento militare ricevuto in Svezia', ha dichiarato Fleetwood. Fleetwood ha raccontato che per cercare di rimanere lucido in quei giorni ha fatto ginnastica, ha parlare spesso con se stesso, e fatto piani per il futuro.
Quando i vigili del fuoco l'hanno trovato, Fleetwood era in buone condizioni fisiche.

lunedì 22 aprile 2013

M5S, Mastrangeli contro Crimi: "E' lui che dev'essere espulso". Vito Crimi ha partecipato Lunedì scorso alla trasmissione Porta a Porta dove si è fatto intervistare seduto sulla bella poltrona bianca di pelle



Il Movimento 5 Stelle si sta sgretolando a pezzetti: Vito Crimi propone l' espulsione di Mastrangeli, intervistato due volte da Barbara D' Urso su Canale 5, mentre il Crimi si presenta bello e tranquillo a Porta a Porta facendosi intervistare come un vero leader da Bruno Vespa.
Mastrangeli non ci sta!
Nell' intervista a Repubblica ( qui il video ) dice

"Non è giusto, non ho violato il codice di comportamento e non possono cacciarmi dal gruppo"
"Crimi è invidioso di me e mi ha anche 'scippato' una intervista con Bruno Vespa che mi aveva già intervistato. Poi è andato lui"

"La mia era un'intervista", continua, "mentre Crimi è andato a sedersi comodamente sulla poltrona di Bruno Vespa. E' lui che va cacciato. Se poi gli iscritti emenderanno il codice di comportamento inserendo anche il divieto di interviste io mi atterrò alle nuove regole"

Rodotà, in un' intervista del Luglio 2012: "Grillo è la forma di populismo del terzo millennio". "In questo clima dobbiamo aspettarci altri fenomeni Grillo, o altri di più pericolosi". I grillini: le pecore che seguono il pastore

Il 21 Luglio 2012, Sofia Basso intervista Stefano Rodotà: gli vengono poste varie domande sulla situazione del Paese, il governo Monti ma anche un parere su Grillo ( ricordiamo quando lo stesso Grillo nel 2010 lo maledisse dacché prendeva il vitalizio come tutti i politici della casta )

Di seguito riporto solo la risposta alla domanda di cosa pensasse di Grillo. L' intervista completa la trovare al sito Left.it



LE PECORE SEGUONO IL PASTORE
Ricordiamo sottolineando che, a differenza dei tanti sostenitori di Grillo che agiscono come pecore, Rodotà NON è il presidente scelto dai cittadini.
Lasciando stare cosa ha fatto per la politica, qui non si critica Rodotà, ma Grillo e chi lo segue.
Ricordiamo che
- il MoVimento 5 Stelle è stato eletto da circa 8.000.000 di persone
- Rodotà è stato eletto in un' elezione on line da soli 50.000 utenti
- Rodotà quindi ha preso ( per chi crede alle favole raccontate in certi blog ) meno di 50.000 voti
- Meno di 50.000 utenti NON RAPPRESENTANO né gli 8.000.000 di coloro che hanno votato M5S,
né tantomeno i 60.000.000 di abitanti della Nazione.
Grillo, inoltre, nella conferenza stampa di ieri a Testaccio ha detto che "Bersani voleva comprare i nostri voti" e che "noi eravamo anche disponibili ad un accordo".
I grillini perdono la memoria facilmente. Peccato che un' ora prima dell' incontro Crimi-Lombardi con Bersani, Grillo scriveva su Twitter "Crimi e Lombardi da Bersani per ribadire il NO ad una qualsiasi alleanza con il Pd". Grillo spara robe e si contraddice spesso. Anzi, sempre. Ma i grillini non se lo ricordano.
Grillo su Twitter sabato alle 15:00 ha invitato tutti a "scendere in piazza. Io arriverà alle 19:30. Non lasciatemi solo con quattro gatti". Ha dato buca. Poi anche ieri.
Ma i grillini vanno dritti, come i cavalli, con i paraocchi e paraorecchie....
Siamo alla frutta.


Basso: Cosa pensa di Beppe Grillo?

Rodotà:
Grillo è figlio di tutto quello che non è stato fatto: la perdita di attenzione per le persone, la corruzione, la chiusura oligarchica. Gli ultimi due Parlamenti li avranno scelti al massimo 20 persone. In questo clima, ci dobbiamo aspettare fenomeni alla Grillo. Anzi, può darsi che ne vengano fuori altri, anche più pericolosi. Il fatto è che il populismo berlusconiano non è stato letto con la dovuta attenzione critica dalla sinistra. Ricordo bene cosa si diceva dopo la vittoria del 1994: Berlusconi ha fatto sognare, noi no.
Altan, il più grande commentatore politico che ci sia in questo momento, ha disegnato uno dei suoi personaggi che diceva: « Non fatemi sognare, svegliatemi ». La sinistra non è stata capace di andare alla radice culturale e politica del populismo berlusconiano. Quella deriva aveva un precedente negli anni del craxismo. Comincia allora la rottura, la corruzione giustificata, esibita, il disprezzo per la politica e per «gli intellettuali dei miei stivali». Anche oggi vedo grandi pericoli.
Il fatto che Grillo dica che sarà cancellata la democrazia rappresentativa perché si farà tutto in Rete, rischia di dare ragione a coloro che dicono che la democrazia elettronica è la forma del populismo del terzo millennio. Queste tecnologie vanno utilizzate in altri modi: l’abbiamo visto con la campagna elettorale di Obama e nelle primavere arabe. Poi si scopre che Grillo al Nord dice non diamo la cittadinanza agli immigrati, al Sud che la mafia è meglio del ceto politico, allora vediamo che il tessuto di questi movimenti è estremamente pericoloso.
E rischia di congiungersi con quello che c’è in giro nell’Europa. A cominciare dal terribile populismo ungherese al quale la Ue non ha reagito adeguatamente.

Firma la petizione per il ripristino del quinto pignorabile della pensione/stipendio: con la "trasparenza bancaria" lo Stato potrà pignorare tutto ciò che vuole dal conto corrente del cittadino


Il “segreto bancario” – quel principio per il quale gli istituti di credito erano un tempo obbligati a non rivelare, per nessuna ragione, nomi e consistenze dei propri clienti – è stato del tutto cancellato dal nostro ordinamento.
Per contrastare l' evasione fiscale il governo Monti ha introddo l' esatto opposto:
la “trasparenza bancaria”.

Lo Stato oggi conosce in che banca un cittadino ha depositato i suoi soldi, quanti ne ha, quando preleva e quando versa.

Qui vi è una petizione indetta da laleggepertutti.it che invito tutti a firmare.
Questo l' articolo che spiega tutti i tipi di pignoramenti, pensioni e stipendi.

GRAZIE MONTI
Grazie al decreto “Salva Italia” del Governo Monti,  l’Inps ha l’obbligo di versare le pensioni superiori a mille euro necessariamente in banca o alla posta ( basta che sia un conto corrente ).
Lo stesso vale per disoccupazione, stipendi e quant' altro.
Se c'è da pignorare di un certo importo ( un quinto, un decimo.. ) si procede direttamente con la richiesta all' INPS dove viene "tagliato" l' importo già dalla fonte: tale importo giunge poi di una cifra inferiore, dacché pignorata.
L' inserimento ad opera del Governo Monti del "pignoramento su terzi" fa esplodere una questione terribile: il pignoramento totale del denaro a disposizione del cittadino.

COME AVVIENE IL PIGNORAMENTO DEL 100%
Quando lo stipendio/pensione/altro importo versato va a finire sul conto corrente, diventa "denaro disponibile" senza esser definito 'stipendio' o altro. Lo Stato, quando giunge a visualizzare il conto, vede una Tot cifra, dalla quale potrà prelevare quanto desidera, in base al debito contratto dal contribuente.
E' ovvio che se su un conto ci sono 50 euro, viene accreditata la pensione di 500 euro, quando lo Stato sopraggiunge e vede 550 euro, preleva tutto, perché quei 550 euro sono "denaro disponibile al contribuente evasore". E nulla più.

domenica 21 aprile 2013

Napolitano Returns: "Farmi rieleggere? Una non soluzione" diceva l' "ex e nuovo" Presidente della Repubblica più di una settimana fa. "Bisogna guardare avanti. E' sbagliato guardarsi indietro"

Fonte: Intervista su LaStampa del 14 Aprile 2013

«Farmi riellegere? Una non soluzione.
Tutto quello che avevo da dare ho dato
»

Il lavoro dei saggi è stato il tentativo « di dare una conclusione seria. Bisogna guardare avanti e non continuare a guardarsi indietro ».

Si vede che Napolitano ha guardato avanti, ed ha pensato
"Forse è meglio che mi risieda lì dov' ero prima!"

O forse si era già accordato con i grandi partiti subito dopo le elezioni: forse ha messo Bersani come "direttore" momentaneo per comunicare agli altri partiti che avrebbero dovuto fare un giochetto. Alla fine del giochetto sarebbero passati a riproporlo al Quirinale. Piano riuscito alla perfezione.
I piani di solito vengono preparati molto tempo prima di attuarli.
Intanto, "Il Napoli", è Returns.....

Florida: invasione di lumache giganti. Importate dall' Africa negli States intorno agli anni '60 si sono moltiplicate come gremlins. La loro lunghezza supera i 20 centimetri

clicca per ingrandire

Importate illegalmente negli anni '60 stanno ora tornando a diffondersi: mangiano piante, plastica, stucco e copertoni e sono anche pericolose per la salute. Ecco perché sono così diffuse e come si sta cercando di debellarle

Le chiocciole giganti africane prediligono i luoghi umidi: i sottovasi delle piante, gli scarichi dei condizionatori, il terriccio.
Sono grandi come ratti, hanno una fame incontenibile e ovunque vadano lasciano dietro di sé una lunga scia di bava.
clicca per ingrandire

Le chiocciole giganti africane (Achatina fulica) originarie dell'Africa orientale ma diffuse da tempo anche alle Hawaii, sono considerate una delle specie invasive più distruttive: nel loro menù figurano oltre 500 specie di piante, ma sono ghiotte anche di plastica, stucco (che usano come fonte di calcio per ricostruire il proprio guscio), copertoni e in generale di qualunque cosa verde si pari sul loro cammino.

sabato 20 aprile 2013

Vito Crimi ed i consigli per Grillo

clicca per ingrandire

Anoressia: in Svezia agenti si piazzano all' esterno della clinica che cura disturbi alimentari per scegliere le ragazze più magre da assumere per fare le modelle


La macchina della moda non si è fermata neppure davanti ad un ospedale in cui vengono ricoverate persone che hanno problemi di alimentazione.
La denuncia proviene dalla direttrice della clinica, Anna-Maria af Sandeberg. Secondo quanto riporta l'agenzia di stampa svedese TT, incaricati di un'agenzia di modelle si sono piazzati all'esterno dell'edificio del Centro di Stoccolma per i disturbi alimentari e hanno aspettato che le ragazze uscissero per la loro quotidiana passeggiata per scoprire tra le giovani anoressiche che vi sono curate, quelle più adatte a calcare le passerelle.

La direttrice ha spiegato che tra i 1700 pazienti dell'ospedale, il più grande di tutto il paese per la cura dell' anoressia, vi sono persone molto malate, alcune delle quali costrette in sedia a rotelle.
Il caso delle modelle troppo magre è da tempo discusso nel mondo della moda e della pubblicità, a tal punto da spingere lo stato di Israele, primo al mondo, a varare recentemente una legge che proibisce di sfilare alle modelle troppo magre. In una recente indagine in Italia, è emerso che i ben il 20% delle ragazzine tra gli 11 e i 17 anni soffre di disturbi alimentari. Non esiste lo stesso problema per i ragazzi. Il dato peggiora con l’età: dopo i 17 anni ne sono coinvolte il 30% delle giovani.

Falsa modella su Facebook: seduceva, truffava ed abbandonava. Tanti uomini finiti nelle sue grinfie le hanno fruttato centinaia di euro sulla sua Poste Pay


Una disoccupata di Casale Monferrato ha raggirato il suo fidanzato virtuale conosciuto sui social network facendosi dare soldi reali. La donna, una 37enne che nella vita "off line" è sposata (anche il marito è disoccupato) aveva deciso di andare a caccia di polli internauti proprio a causa della sua situazione economica precaria.

Prendendo spunto da una trasmissione televisiva in cui si smascherano le truffe di falsi profili on line, la donna aveva aperto un account Facebook con foto false di una ragazza avvenente decisamente diversa da lei. Un 33enne veneto aveva quindi incominciato a contattarla fino a raggiungere un grado di intimità tale da farlo innamorare (sempre virtualmente). Così è stato facile chiedergli dei soldi fingendosi una ballerina con il ginocchio malandato.

L'innamorato a distanza le aveva ricaricato la postepay di 900 euro, dopo numerose conversazioni su Skype (il suo avatar in rete era una super model cibernetica).

La donna aveva poi calcato la mano, minacciando il suicido per indigenza, proprio per indurlo a spillargli altri soldi. Ma il giovane ha telefonato preoccupato alla polizia, raccontando ingenuamente che la sua amata era pronta a farla finita.

Dal Commissariato di Casale ci hanno messo poco per scoprire chi si celava dietro l'account farlocco, così da bussare direttamente a casa della truffatrice (di soldi e di sentimenti), denunciata per truffa.

Grazie ai polli è possibile guadagnare ancora qualcosa se si è disoccupati.
Non fosse per il fatto che sia una truffa.... mannaggia mannaggia!

Chelsea Charms: la donna con il seno più grande del mondo. Il suo seno pesa complessivamente 24 chili

In Italia non e' ancora famosa. Si chiama Chelsea Charms, e' una modella e spogliarellista.
Quando cammina per strada finisce inevitabilmente per diventare oggetto di attenzioni e sguardi maliziosi. Il motivo sono le sue forme prorompenti: il suo seno pesa complessivamente 24 chilogrammi. Il decollete' di Chelsea, oggi 35enne, non e' ovviamente "naturale". La donna si e' sottoposta ad un intervento e le sono state impiantate delle protesi al polipropilene.
Queste, una volta impiantate, portano il seno a crescere "autonomamente": nel caso di Chelsea di 2.5 cm l'anno.
Il perche' risiede nel continuo assorbimento di liquido dal corpo. "So che prima o poi dovro' farmelo ridurre ? - commenta la donna - ma comunque ho intenzione di rimanere maggiorata". Al momento Chelsea ha un giro seno di 164 cm

venerdì 19 aprile 2013

Marino Mastrangeli verrà cacciato dal MoVimento 5 Stelle: le sue apparizioni in Tv da Barbara D' Urso fanno infuriare Vito Crimi

clicca per ingrandire
Mentre si giggioneggiava seriamente vedendo la Tv e spulciando YouTube ( lo si vede nel monitor a sinistra ) Vito Crimi si infuria e dice basta: bisogna mandar via Mastrangeli.
Ecco cosa scrive il Crimi su Facebook

"Mentre, in questo momento, tutti gli altri cittadini portavoce del Movimento 5 Stelle al Senato e alla Camera sono al lavoro su progetti di legge, su nuove interrogazioni e si preparano all'importantissimo appuntamento dell'elezione del presidente della Repubblica, il senatore Marino Mastrangeli non trova di meglio da fare che andare per l'ennesima volta in televisione da Barbara D'Urso.
Per rispetto dei cittadini che ci hanno votato e che ci pagano lo stipendio, proporrò l'espulsione di Marino Mastrangeli dal gruppo parlamentare del Movimento 5 Stelle al Senato. La proposta d'espulsione seguirà tutto l'iter previsto dal codice di comportamento parlamentare del Movimento 5 Stelle.
"

Dove è scritto che un parlamentare 5 stelle non potrà andare in Tivì? Boh..

M5S: la figuraccia della Lombardi. A furia di attaccare il PdL e il "Pdmenoelle" trovano il marcio dove non c'è

clicca per ingrandire

Sulla sua pagina di Facebook, la capogruppo del MoVimento 5 Stelle, Lombardi, cerca di dimostrare che in aula ci son solo gli stellati, e mancano quelli del Pdl e Pd.
Sono le ore 12:00 e a quell'ora non c'è necessità di presenza in aula.

Foto 1 e Foto 2

16/04/2013
Commissione speciale, audizione di Confindustria, R.ETE Imprese Italia, Cassa Depositi e Prestiti, Abi e Ministro Grilli
Le Commissioni riunite, la Commissione speciale per l'esame di atti del Governo della Camera e la Commissione speciale per l'esame di disegni di legge di conversione di decreti-legge e di altri provvedimenti urgenti presentati dal Governo, del Senato, nell'ambito dell'attività conoscitiva preliminare all'esame del DL 35/2013 recante disposizioni urgenti per il pagamento dei debiti scaduti della pubblica amministrazione, per il riequilibrio finanziario degli enti territoriali, nonché in materia di versamento di tributi degli enti locali (C. 676), hanno svolto, nella Sala del Mappamondo, alle 9 l'audizione di rappresentanti di Confindustria e alle 10,30 di R.ETE Imprese Italia. Nel pomeriggio, alle 16,30 la Cassa Depositi e Prestiti, alle 17,30 l'ABI e alle 18,30 il Ministro dell'Economia e delle Finanze, Vittorio Grilli. Gli appuntamenti sono stati trasmessi in diretta webtv. (vai al video).

Molti cittadini glielo fanno notare...

giovedì 18 aprile 2013

Rodotà sì, Rodotà no: Grillo, in un post sul suo blog, il 6 Luglio 2010, maledisse Rodotà e gli altri politici che prendono il vitalizio. Il candidato che ha scelto è del PD

Leggiamo cosa scriveva in un post del 6 Luglio 2006 Beppe Grillo sul suo blog, dal titolo
"Maledetti, non vi pensionerò!"

"Il blog lancia una fatwa collettiva contro tutti i parlamentari che hanno maturato (o stanno maturando in silenzio/assenso) il diritto alla pensione dopo una sola legislatura: "Ogni parlamentare che non rinunci al diritto di percepire la pensione acquisita dopo una sola legislatura sia maledetto". È una fatwa gentile, infatti è sufficiente rinunciare alla pensione per sfuggire alla maledizione. Qualche milione di giovani non riceverà mai la pensione e molti milioni di anziani ricevono una pensione miserabile dopo 35/40 anni di lavoro, spesso usurante.

Leggete questi nomi, sono solo un assaggio di chi percepisce un'ottima pensione (lorda) grazie ai contribuenti. Grazie a voi. Luciano Benetton: 3108, Rosa Russo Jervolino: 9947, TIziana Maiolo: 6590, Nicola Mancino: 9947, Pino Rauti: 9387, Alfredo Reichlin: 9947, STEFANO RODOTA': 8455, Eugenio Scalfari: 3108, Vittorio Sgarbi: 8455, Giuliano Urbani: 6590, Walter Veltroni: 9014. Lo so che mentre leggete vi monta il sangue alla testa, stringete i pugni e vi si contrae lo stomaco.

I parlamentari di oggi e di ieri prendono la pensione per noi. Perché ci si senta più buoni e tanto coglioni.""

Inoltre Rodotà fu il primo presidente del PDS, Partito Democratico di Sinistra, l' attuale Partito Democratico del quale fa parte tutt' oggi.

Grillo attacca PDL e PDMENOELLE ma vuole Presidente della Repubblica uno di loro?
Coerenza Zero.

Firma anche tu la petizione per introdurre il reato di Omicidio Stradale

Clicca su http://www.omicidiostradale.it/firma  per firmare la petizione

Abbiamo bisogno del vostro aiuto per una società più giusta dove chi uccide, mettendosi alla guida senza esserne in condizioni (essendo drogato e/o in stato di ebrezza), riceva una condanna adeguata al danno (morte o lesioni gravi) che ha provocato con il suo comportamento irresponsabile.


Se rubi 100 € dalla borsa di una signora e sei catturato da un agente di polizia entri in carcere immediatamente e sei processato subito.
Lo stesso ti accade se rubi una bicicletta (processo per direttissima e condanna a 1 anno e 6 mesi).

Se invece uccidi un ragazzo di 17 anni, invadendo la sua corsia e investendolo in pieno perché ti sei messo alla guida positivo alla cannabis e con un tasso alcolemico che supera di 3 volte il limite di legge (significa aver bevuto 15 birre o 2 bottiglie di vino), non solo non vieni arrestato subito, ma in carcere non ci andrai mai.

Una pena “equa” per il danno provocato e “certa” rappresenta un atto di “prevenzione”. Serve da deterrente e rende un minimo di giustizia a chi ha perso la vita per il comportamento criminale di un guidatore che si è messo alla guida non essendo in condizione di farlo.

La legge che proponiamo ci aiuterà a salvare vite umane nelle nostre strade e a rendere giustizia a chi sarà colpito ingiustamente.

Visita il sito  omicidiostradale.it  per saperne di più, leggi la proposta di legge e aderisci alla nostra iniziativa. Diventa un cittadino attivo che richiede a chi ci governa una società più sicura e civile.

Piatti poveri: l' Acqua Sale. Ecco come usare in tempi di crisi il pane duro avanzato da giorni

Nei secoli addietro, quando avanzava qualcosa dei giorni prima, non si gettava il tutto nella spazzatura come facciamo noi oggi. No!
Lo si mangiava il giorno dopo. Vabé anche oggi capita, in tempi di crisi... Ma decenni e decenni fa si preparavano anche pietanze usando i prodotti avanzati. Si consigliava di non buttar via niente.
Nacque ad esempio la leggenda per la quale la buccia di ogni frutto contenesse più vitamine del frutto stesso.
In realtà si è provato come non sia vero, ma che si usava dirlo nei secoli passati proprio per non gettar quasi nulla di ogni cibo, perché ogni pezzo di esso era prezioso.

IL PANE DURO
Ciò che è duro, a volte è brutto, a volte è bello.
Quando avanza del cibo, capita che non desideriamo mangiarlo, oppure non sappiamo come mangiarlo.
E' il caso del pane duro.
Spesso, lo si riscalda e ci si fa una bella bruschetta con olio, pomodoro, sale ed anche origano o basilico.
Altre volte lo si usa per piatti tipo zuppe. E' il caso della cosiddetta "Acqua Sale".
In web stranamente non l' ho trovata, eppure è un tipico "piatto povero": col pane duro rimasto

mercoledì 17 aprile 2013

ATTENZIONE: pubblicità SPAM su YouTube. NON CLICCARE sul falso messaggio di aggiornare il Flash Player

Avevo già mostrato una falso avviso su YouTube che appare sulla destra ove viene mostrato un aggiornamento di Flash Palyer che termina con un ERRORE ( questo l' articolo ).
E' un fake. Un falso. Una pubblicità spam ( probabilmente piena di virus ) che NON VA CLICCATA.

Ora ne è cicciata fuori n' altra. Eccola qui a sinistra.
Anche questa è FALSA.
NON CLICCATECI.

Se avete dei dubbi che non riuscite a far assopire, andate sul sito di Adobe ( www.adobe.com ) e controllate la vostra versione del Flash Player, oppure, se avete Mozilla Firefox, andate su http://www.mozilla.org/it/plugincheck/ everificate se e quali plug-in dovete aggiornare.

Di solito gli aggiornamenti Flash appaiono sul computer se sono impostati con "download automatico".

"I grillini non sono democratici, non lo sono mai stati". Riapre la pagina Waffanculo 5 Stelle e mostra un nuovo attacco per segnalare tutte le pagine non a favore del M5S

clicca per ingrandire
La pagina Facebook Waffanculo 5 Stelle segnalata in massa dai sostenitori del MoVimento 5 Stelle è di nuovo attiva.
La segnalazione è stata vana perché la pagina non è offensiva e non viola alcuna condizione di utilizzo del social network.

La stessa però sarà oggetto di nuovo attacco. E non solo questa.
Leggiamo il post dell' Admin


"UNA DELLE PRINCIPALI PAGINE DI 5 STELLE E' PRONTA PER UN ALTRO ATTACCO SQUADRISTA A BASE DI OLIO DI RICINO VIRTUALE
Si stanno distruggendo con le loro mani. Ormai è evidente a tutti che stanno cercando di cancellare dalla rete il dissenso contro 5 Stelle, non gli basta censurarlo sulle loro pagine ma vogliono tappare la bocca anche a chi lo fa dalla propria pagina. Non sono democratici, non lo sono mai stati. Alla fine cosa faranno, verranno a cercarci uno ad uno sui nostri profili?

Questo loro continuo ripetere a pappagallo le cazzate del suo leader "tutti quelli che criticano 5 Stelle sono dei troll pagati" oltre ad essere una patetica affermazione senza fondamento offende oltre il 75% degli italiani che non hanno votato e non voterenno mai il loro rivoltante Movimento.

Tutte braccia sottratte all'agricoltura... per fortuna... è un bene per l'agricoltura. Voi vi fidereste a mangiare un ortaggio maneggiato da chi tutto il giorno spala la propria merd* a mani nude?

Ecco come già una volta hanno tentato di oscurarci: http://www.facebook.com/photo.php?fbid=455558134520839&set=a.439631462780173.1073741826.439624779447508 "

Selargius, chiude cartoleria aperta 5 mesi fa "Le troppe tasse ci hanno tagliato le mani"


L’agonia impera tra i le vie cittadine. In via Trieste dopo il negozio di alimentari, ora sta per abbassare le serrande definitivamente anche la cartoleria, aperta da novembre.
Non ce la facciamo più! – si sfoga la titolare della cartoleria Gabriella Congia – Tasse, affitto del locale, bollette ci hanno tagliato le mani. Noi ci arrendiamo. Fossimo stati proprietari del locale forse saremo riusciti ad andare avanti, ma dovendo pagare anche l’affitto siamo costretti a chiudere. Dalla crisi non ne usciremo mai se non abbassano le tasse. È tutto un circolo vizioso, non possiamo scaricare le nostre spese però dobbiamo pagare tasse sempre più esose”.

In città è allarme rosso per gli acquisti. Neanche in periodo di saldi la situazione è migliorata.
A quanto pare i clienti hanno altre priorità su come spendere i loro soldi – aggiunge Congia che prima gestiva un negozio in via San Benedetto a Cagliari – appena saputo del nostro trasferimento a Selargius diversi nostri amici ci avevano sconsigliato per questo passo e forse avevano ragione”.
La crisi regna sovrana. Il settore edilizio è fermo da anni e conseguentemente la compravendita di immobili, ma il commercio è il polso della situazione. E il battito è debole.
Colpa dei parcheggi che non ci sono
, o meglio quelli che ci sono in via San Martino sono occupati dai pochi fortunati che a quanto pare si limitano a cambiare il disco orario.
A nulla sono servite le nostre denunce – spiegano dal

martedì 16 aprile 2013

"Waffanculo 5 Stelle": la pagina Facebook di resistenza democratica anti censura è stata chiusa dopo la segnalazione dei grillini

clicca per ingrandire
La pagina Facebook Waffanculo 5 Stelle, aperta con la dicitura "Pagina di resistenza democratica anti censura" è stata segnalata in massa dai sostenitori del M5S ed è stata chiusa.

La suddetta pagina pubblicava notizie e cose poco chiare del MoVimento.
E' stata etichettata come offensiva e l' Admin stesso risponde all' attacco di un grillino (vedi foto) che lo accusa per la sua sgradita attività.

WF5S aveva mostrato ad esempio come i grillini avessero pubblicato on line la foto del cartello che riporta la Password per connettersi wi fi in Parlamento, gratis.
Lo stesso Vito Crimi aveva risposto alla pagina e l' Admin aveva ironizzato sul fatto che Crimi non rispondesse a nessuno sulla sua pagina personale mentre aveva avuto il tempo di scrivere ad una pagina Facebook satiria sul MoVimento, mostrando che
"l' Italia non doveva avere dunque problemi gravi se Crimi si preoccupa di commentare sulla nostra pagina".

Ecco il messaggio di un Admin su una pagina a sostegno ( e non ufficiale ) di quella chiusa
Waffanculo 5 Stelle di nuovo
clicca per ingrandire
"oggi 14 aprile, in segno della migliore democrazia...un gruppo di simpatizzanti oppure lo stesso partito fascistoide dei 5 stelle hanno fatto censurare da facebook una pagina ed un gruppo di persone che dissentivano da loro e

M5S, Lombardi "Il Presidente della Repubblica deve avere minimo 50 anni? Dove sta scritto?". La giornalista "Nella Costituzione" - VIDEO

Google lancia il testamento digitale: account, foto e ricordi in eredità


ROMA - I nostri profili sui social network sopravvivono alla nostra morte. Una riflessione un po' macabra su cui si può scatenare l'ironia o l'indifferenza di persone impegnate di questi tempi in problemi ben più grandi. Sta di fatto che nei nostri account sono immagazzinate una serie di informazioni personali e ricordi di cui sarebbe opportuno decidere il destino. Se su Facebook e su Twitter esistono delle pagine ad hoc per segnalare i profili di una persona deceduta, con Google ora è possibile per gli utenti fare un vero e proprio 'testamento digitalè, quando si è in vita.

L'azienda di Mountain View ha infatti reso disponibile un servizio che dà la possibilità agli iscritti ai vari servizi - da Gmail a YouTube, solo per citarne alcuni - di stabilire che fine faranno i propri dati dopo un periodo di inattività dell'account. E quindi anche dopo il decesso. L'opzione si chiama 'Inactive Account Manager' (Gestione account inattivo). Introduce una serie di automatismi dettati dallo stesso utente per avviare la cancellazione della propria iscrizione ai diversi servizi della società e dei dati raccolti online nel corso degli anni. Per esempio, sarà possibile scegliere di eliminare il nostro profilo dopo un periodo che va dai tre ai 12 mesi di inattività o decidere di lasciare i nostri dati in eredità ad una persona di cui ci fidiamo. È possibile specificare fino a 10 contatti che dovranno essere avvisati dell'inattività dell'account e identificarli eventualmente come ereditari dei propri contenuti.

La società si riserva poi di fare delle verifiche sia sui nomi autorizzati sia sullo stesso profilo dell'utente. E una volta identificato l'account come 'inattivo', manda un avviso al numero di telefono o alla mail indicata nel 'testamento digitale'.

lunedì 15 aprile 2013

Finanziere parcheggia con l' auto blu per un ora su posto per disabili per fare acquisti al centro commerciale "Sono un finanziere, lei chi è?" - VIDEO

Condannato sacerdote per favoreggiamento personale aggravato: il prete aveva invitato una donna a non denunciare un suo confratello che abusò della figlia


Il sacerdote che consiglia alla madre di una vittima di pedofilia di non denunciare un confratello commette il reato di favoreggiamento personale aggravato. La particolare influenza che un sacerdote può esercitare su di un fedele comporta infatti che il suggerimento rappresenti non soltanto un innocuo consiglio, ma un reale impedimento alla giustizia.

Lo ha affermato la Corte di Cassazione con la sentenza N. 574/2013 che ha condannato un sacerdote dopo aver consigliato una signora di non denunciare gli atti di pedofilia compiuti da un altro prete sulla figlia. In particolare, il sacerdote aveva avvertito la fedele che denunciare tali fatti era un atto contrario alla Chiesa.

E vediamo se c'è ancora chi difende questa parte marcia del nostro Paese. Una categoria da estirpare.

Chat hard col 13enne: maestra nei guai per rapporto completo consumato in un parcheggio. La donna si era masturbata più volte in webcam davanti al 13enne ed i suoi amici


ROMA - Si era invaghita di un ragazzino conosciuto in Rete.
E alla fine lo aveva coinvolto in giochi sessuali davanti alla webcam  Lei, un’educatrice scolastica in un asilo, ha trent’anni. Lui solo tredici. Una storia che è partita dal sesso virtuale ed è finita con un vero rapporto consumato in un parcheggio, in macchina, in pieno giorno, a dispetto dell'età. La vicenda, scoperta per caso dalla madre del ragazzo, è finita in procura, dove la presunta pedofila, B.D., dipendente in un asilo nido, è stata rinviata a giudizio per atti sessuali con un minorenne di anni 14 e per detenzione di materiale pedopornografico. Il caso denunciato ai carabinieri di Tor Bella Monaca nell'inverno del 2011 era finito sulla scrivania del pm Maria Bice Barborini. La denuncia della madre era dettagliatissima.

LA MAMMA
«Mio figlio ha 13 anni e frequenta il secondo anno della scuola media - aveva spiegato la madre terrorizzata - Abbiamo un buon rapporto e spesso si confida con me. A giugno mi ha raccontato di aver avuto contatti su Facebook insieme ad altri amichetti con una donna di circa trent'anni, dedita a rapporti completi con minorenni. Poi ho saputo che la donna era arrivata a spogliarsi e a masturbarsi davanti alla web cam mentre loro ridevano e giocherellavano». Scatta l'allarme.
La donna comincia a

Esami medici, via alle liste di attesa più veloci: dal 2 maggio i medici di famiglia dovranno indicare l'urgenza di Tac e risonanze magnetiche

leggi la news completa su lanazione.it

Arezzo, 12 aprile 2013 - Scatta la mossa anti-liste d'attesa. La mossa annunciata via via dal direttore generale Enrico Desideri, pregustata e indicata come soluzione definitiva, almeno per alcuni dei test più richiesti, ovvero le Tac e la Risonanza magnetica: dal 2 maggio ogni prenotazione sarà con le classi di priorità. Saranno i medici a decidere l’urgenza o meno della prestazione

Il fatto è – fanno sapere dalla Asl - che negli ultimi anni c’è sta una crescita smisurata delle richieste per questi esami. Così è ovunque in Toscana e in Italia, ma la nostra Asl registra un dato ancora più negativo. Basta pensare che, per la risonanza magnetica, a fronte di una media nazionale di 71 esami ogni mille abitanti (71,3 la media regionale), nella nostra provincia si registra una media di 83,1 esami ogni mille abitanti”.

domenica 14 aprile 2013

Pignoramento pensioni e stipendi senza limiti: con la Legge Stabilità del governo Monti sarà possibile pignorare su terzi. A rischio le pensioni superiori ai 1000 euro. Ecco in dettaglio come funzionerà. Firma la petizione per il ripristino del quinto pignorabile


In attesa di un nuovo Governo, arriva l’ultima beffa per i contribuenti italiani: viene superato il limite del quinto per il pignoramento presso terzi di stipendio e pensione che quindi diventano in alcuni casi pignorabili al 100%

I nuovi limiti che dovrebbero garantire la sussistenza minima al debitore pignorato sono:
  • 1/10 per gli stipendi derivanti dal rapporto di lavoro fino a 2.500 euro
  • 1/7 per stipendi/pensioni/salari/disoccupazione altre indennità derivanti dal rapporto di lavoro netti da 2.500 euro a 5.000
  • 1/5 per stipendi oltre i 5000 euro.
    Ma questi limiti si applicano solo qualora il pignoramento avvenga verso il datore di lavoro o l’ente pensionistico ma non si applicano quando il pignoramento viene effettuato direttamente sul conto corrente del debitore dove è obbligatorio il versamento per importi superiori a 1.000 euro e noto al fisco e a Equitalia.

Prima c’è stato il decreto Salva Italia 201/11, che ha previsto l’obbligo di aprire un conto corrente bancario o postale per ricevere stipendi e pensioni superiori a 1000 euro; poi il decreto legge sulla semplificazione 16/12 che ha introdotto nuovi limiti al pignoramento presso terzi di stipendi e di pensioni.

Una combinazione "grazie" alla quale il limite di un quinto pignorabile della pensione o dello stipendio viene superato e chi deve riscuotere un credito può rifarsi direttamente, senza alcun limite, sul denaro che il soggetto detiene sul conto corrente, quindi anche su tutta la pensione o tutto lo stipendio.

Ancora una norma azzanna contribuenti che aumenterà la paura degli italiani pensionati o dipendenti di trovarsi senza la minima garanzia di un reddito da un giorno all’altro”.
Questo il commento di Francesco Luongo, Segretario Nazionale del Movimento Difesa del Cittadino. Per l’Associazione dei consumatori prosegue l’assedio alle famiglie già piegate da una imposizione fiscale senza precedenti che, dopo aver stremato le partite Iva, sembra volersi accanire sui redditi fissi cercando sempre nuovi strumenti per azzerare le minime garanzie normative esistenti. I contribuenti non possono continuare ad essere considerati evasori fino a prova contraria e nel contempo privati di ogni tutela.

MDC chiede che l’Agenzia delle Entrate emani subito una circolare che chiarisca se intende o meno far rispettare i limiti preesistenti che, ricorda, sono posti a difesa innanzitutto della dignità del cittadino e non del suo patrimonio.

sabato 13 aprile 2013

Vito Crimi dorme.... sul treno

Ora è un personaggio pubblico, ed è preso di mira.
Vabé dai stavolta dorme sul treno.
Non si sa chi ha scattato la foto.

Molti scrivono "allora è un vizio", altri sostengono stia facendo "l' upgrade del microchip" mentre molti altri dicono che si sta facendo una campagna contro il M5S.

Ora però basta parlare. Sennò si sveglia..
Questa la fonte

Barletta: consigliere Pdl protesta contro la chiusura della sede di Equitalia "E' inaudito chiuderla. Io e i parlamentari del mio partito faremo istanza al governo"

Giovanni Alfarano

Bari – “Si vuole privare Barletta di un altro ufficio dello Stato. Tutto questo a svantaggio dei nostri concittadini e non solo”.
Così Giovanni Alfarano, consigliere regionale del Pdl . “La chiusura della sede Equitalia di Barletta è inaudita se si considera che l’Agenzia delle Entrate in questione è stata inaugurata nel giugno 2012, neanche un anno fa. Tale sede dello Stato rappresenta, inoltre, un grande punto di riferimento per il circondario. La sua chiusura è quindi inaudita. Il nostro territorio non merita questo trattamento nell’elargizione di servizi alla comunità. Come già fatto per il Tribunale, ho chiesto ai parlamentari del mio partito di fare istanza al governo affinchè si possa evitare questa chiusura e, di conseguenza, disagi, disservizi e lungaggini burocratiche a danno dei cittadini”.

venerdì 12 aprile 2013

Uruguay: approvata legge che riconosce matrimonio omosessuale



Montevideo- L'Uruguay e' diventato il secondo Paese latinoamericano, dopo l'Argentina, a dotarsi di una legge che consente le nozze tra persone dello stesso sesso.

Il provvedimento, gia' approvato dal Senato uruguagio (con 23 voti a favore contro 8) la settimana scorsa, e' stato votato da oltre i due terzi della Camera dei deputati (71 voti a favore su 92 presenti).

La nuova legge, che riconosce il ''matrimonio tra persone di diverso o stesso sesso'', include diversi cambiamenti per quanto riguarda il divorzio, l'eredita' e le adozioni, e che verranno applicati a tutti i soggetti, indipendentemente dall'orientamento sessuale.

L'eta' minima per sposarsi e' stata alzata a 16 anni sia per gli uomini che per le donne; alle coppie dello stesso sesso, in caso di adozione, sara' permesso di scegliere l'ordine dei cognomi dei figli e, in caso di mancato accordo, di sorteggiarlo.

La nuova legge dovra' entrare in vigore entro 90 giorni dalla sua promulgazione.

In Italia siamo ancora nel Medioevo...

Equitalia: premio di produzione per gli impiegati che riscuotono più tasse: aumento in busta paga per chi "spreme" di più i debitori del fisco

clicca per ingrandire

Un premio di produzione, come in ogni azienda che si rispetti. Peccato che se si parla di Equitalia, le cose cambiano un po’. Primo perché la società è totalmente pubblica – 51% Agenzia delle entrate e 49% Inps, quindi gestita con soldi dei contribuenti - secondo perché a vincere il premio di produzione diventa l’impiegato che riscuote più imposte possibili sempre dai contribuenti. Un po’ contorto, ma tutto vero.
PIU INTROITI PER L' AZIENDA, PIU' SOLDI PER I DIPENDENTI

La notizia, riportata da Il Giornale, fa riferimento alla presentazione di Equitalia Marche dal titolo “Sistema Incentivante 2008”. L’obiettivo ufficiale dell’azienda è quello di motivare il personale nel raggiungimento dei risultati. Ma considerato che da queste parti non si vendono aspirapolveri, ma si incassano tributi, diventa semplice capire che l’impiegato più zelante sarà quello che riesce a spremere di più il cittadino di turno. Sempre senza offesa, s’intende.
Il target per l’agente di riscossione sono

Amt: licenziato perché voleva lavorare troppo: Vedeva ingiusto lavorare per 15 minuti ed esser pagato per 8 ore di lavoro



Genova - Licenziato perché voleva lavorare troppo. Questa l'insolita storia di Serafino Carloni, dipendente dell'Amt, nonché ex sindacalista. L'uomo è stato licenziato dall'azienda per insubordinazione, toni minacciosi e offensivi nei confronti dei superiori gerarchici e spregio delle disposizioni aziendali.

I FATTI
Serafino Carloni lavora in Amt da più di 30 anni, dal 2005 gli viene affidato un ruolo da dirigente nella rimessa di via Bobbio, poi dall'agosto 2006 viene mandato a controllare la pulizia degli autobus, ma è da dicembre 2009 che cambia davvero tutto. Carloni viene messo a controllare i diari di bordo degli autisti (documenti che ogni autista complia a inizio e fine viaggio) e da qui inizia il suo impiego "a minuti". L' ex sindacalista si lamenta infatti di essere messo a fare un lavoro che termina in circa 15 minuti al giorno. Quindi, paradossalmente, di essere pagato per 8 ore e di non aver nulla da fare. Carloni inizia a chiedere all'azienda di poter fare qualcosa di più, ma non riceve mai alcuna risposta. Da qui inizia uno scambio "pepato" di mail con la dirigenza Amt, in cui, tra le altre cose, Carloni mette nero su bianco l'inefficienza, a suo dire, dell'azienda. 223 ore lavorate in un anno, pari a 8 ore al mese, o meglio, 26 minuti al giorno.

Le mail ovviamente non sono gradite dall'Amt, ma la goccia che fa traboccare il vaso si chiama cassa integrazione in deroga. Carloni infatti rifiuta la cassa integrazione alternata (firmata in un contratto nel 2012) coi colleghi e si presenta ugualmente a lavoro nonostante i richiami della dirigenza. Carloni si difende dicendo di non voler collaborare con un'azienda che lo avrebbe "lasciato marcire deliberatamente in uno stabile deserto". Richiami che si tramutano in diffida il 7 marzo 2013, prima contestazione l'11 marzo, seconda contestazione il 12 marzo, ultimo avvertimento il 19 marzo, licenziamento il 27 marzo.

Fine di un rapporto burrascoso tra un'azienda in crisi e un dipendente reo di voler lavorare di più.

giovedì 11 aprile 2013

I bilanci farlocchi del MoVimento 5 Stelle: nessun dettaglio delle spese, al contrario di Renzi che pubblica anche le fatture fiscali sul suo site web

clicca per ingrandire
Finalmente Beppe Grillo ha pubblicato le spese ed il totale dei bonifici effettuati dal MoVimento 5 Stelle.
Ecco il link al sito web del M5S.

Molti però lamentano che non siano proprio chiari e dettagliati.
Dov'è la trasparenza?
Non vi è il dettaglio di CHI ha ricevuto tali spese, quale azienda, ente, attività.
Sembrano più trasparenti quelli di Matteo Renzi, il quale pubblica perfino le fatture!

E Renzi pubblica anche nome e cognome di chi ha sostenuto il Pd, mentre Grillo ha messo solo le iniziali. Dov'è la trasparenza così tanto mostrata sui palchi delle piazze?

MANCANO ALTRI SOLDI
Leggiamo dalla bacheca Facebook di Christian Abbondanza:
"Partiamo da un presupposto: il M5S è uno solo.
Il Presidente e rappresentante legale, nonché gestore del patrimonio (alias tesoriere) è lui,
Beppe Grillo"
( ndb - si legge nello Statuto che rimarrà in carica per 3 anni ).
Ma la “CAMPAGNA ELETTORALE” del M5S ha visto, oltre a quegli introiti per la campagna di sottoscrizioni online sul blog, anche RACCOLTE FONDI e SPESE a livello locale. Città per città.
In ogni circoscrizione elettorale vi era un “COMMITTENTE RESPONSABILE”, quantomeno, e vi erano SOLDI che venivano raccolti e spesi, ad esempio, per materiale (volantini, manifesti, etc), nonché per i palchi delle città dove hanno tenuto comizi (quantomeno quelle dove è arrivato Grillo per lo “tsunami tour”).
Queste ENTRATE e queste USCITE del M5S, per la “CAMPAGNA ELETTORALE” non sono indicate e conteggiate nel RENDICONTO pubblicato da Beppe Grillo sul blog! Ed essendo Entrate ed Uscite del M5S (che è un unico soggetto politico, così come risulta da Statuto ed Atto Costitutivo) quelle spese ed entrate locali vanno conteggiate!!!
E, se si vuole dare uno schiaffo alla politica degli “altri”, che non pubblica la rendicontazione (anche se alcuni la pubblicano, per essere obiettivi), allora bisogna essere ONESTI e CORRETTI.
Presentare BILANCI FALSATI di un movimento/partito non è bello!
Anche perché se già si erano evidenziati casi (anche nelle precedenti elezioni locali) in cui, ad esempio, le sottoscrizioni venivano raccolte su conti o carte prepagate “PERSONALI” di attivisti locali, come sono state fatturate le spese per i palchi, la Siae e quant'altro, sostenute a livello locale e non indicate (e quindi non conteggiate) nel RENDICONTO che presenta Beppe Grillo?
Ecco, i campioni della “moralizzazione della politica” dovrebbero quindi chiarire bene queste cose che riguardano, tra l'altro, il secondo partito italiano per numero di voti... e non quindi presentare un BILANCIO FALSATO pesantemente!"

I grillini in Parlamento e la "foto-mania": ecco l' immagine del tesserino di Alessandro Di Battista

Dalla pagina W5Stelle:

L' Admin commenta la foto pubblicata in web dal Parlamentare che mostra, fiero, il suo tesserino

"BADGE PARTECIPATO AD USO CRIMINALE
Nel caso qualche delinquente volesse farsi una falsa tessera da parlamentare gli basta andare sulla pagina Facebook di un qualsiasi parlamentare 5 Stelle e copiarsi le loro.

Questo è il partito che pretenderebbe la presidenza del COPASIR, comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica.
Organo del Parlamento della Repubblica Italiana, di controllo dei servizi segreti.
http://it.wikipedia.org/wiki/Comitato_parlamentare_per_la_sicurezza_della_Repubblica"

Qui invece le foto della "gita" incontro con Grillo all' agriturismo. Incontro il quale non hanno partecipato tutti, ad esempio Tommaso Currò..

Vito Crimi attacca la pagina "Waffan***o 5 Stelle". L' Admin risponde "Se Crimi ha tempo di dialogare con la nostra pagina satirica,vuol dire che i problemi dell' Italia non son così gravi,altrimenti avrebbe di meglio da fare"

clicca per ingrandire















Ecco la risposta di Vito Crimi all' immagine pubblicata dalla pagina Facebook "Waffanculo 5 Stelle"
( cosa è accaduto: "I grillini pubblicano la password di accesso Wi Fi in Parlamento" ).

La risposta dell' Admin della pagina

"RALLEGHIAMOCI, SE CRIMI DIALOGA PURE CON WAFFANCULO 5 STELLE, I PROBLEMI DELL'ITALIA NON POSSONO ESSERE COSI' SERI.
Ralleghiamoci, se il capogruppo di 5 Stelle ha il tempo per risponde alla nostra misera paginetta di satira vuol dire che la crisi non è poi così grave, altrimenti avrebbero di meglio da fare.

Chiediamo a voi, concetti a parte vi sembra questo un modo corretto di esprimersi per il portavoce di una forza politica che rappresenta il 25% degli italiani?

Crimi risponde a questo nostro post in cui rivelavamo che i 5 Stelle postano su Facebook le password della rete wi-fi del Parlamento: http://www.facebook.com/photo.php?fbid=449295041813815&set=pb.439624779447508.-2207520000.1365544423"

Le News del Passato: nel 2009 ci davamo per spacciati !

Rieccoci qua di nuovo con la categoria "Le News del Passato".
Ripeschiamo una news del 9 Gennaio 2009 su LaStampa. Molto interessante dacché all' epoca ci davano per spacciati!

"Nel 2012 minaccia di ripetersi il potente fenomeno magnetico che nel 1859 mandò in tilt le telecomunicazioni: dall'elettricità al telefono ai sistemi di sicurezza, sono a rischio blackout tutti i servizi essenziali".
Ebbene sì.

La Nasa ipotizzò che nel 2012 si sarebbe ripetuta una tempesta magnetica simile a quella accaduta nel 1859 che “spense” completamente le tecnologie di comunicazione negli Stati Uniti e in Europa.
"Ma se 150 anni fa ad andare in tilt furono “soltanto” le reti del telegrafo, in un mondo in cui le telecomunicazioni sono base fondante di innumerevoli attività, “una replica attuale di quell’evento potrebbe causare una devastazione economica e sociale significativamente più ampia e potenzialmente catastrofica”, affermano i ricercatori dell’

mercoledì 10 aprile 2013

I grillini pubblicano foto con Password per connessione Wi Fi in Parlamento: la risposta di Vito Crimi su Facebook

clicca per ingrandire
dalla pagina Facebook
WAFFANCULO 5 STELLE


Questa la foto dal profilo originale con la Password in chiaro, ben visibile.

"Chi ha fatto questo non è un parlamantare di
5 Stelle ma un militante 5 Stelle del Meet Up di Brescia, non si sa a quale titolo ha accompagnato i suoi amici parlamentari di 5 Stelle in parlamento fotografando tutto il fotografabile e postando tutto su Facebook, pure il cartello con la password di accesso alla rete wi-fi del Parlamento.

Si mette una password perchè si vuole proteggere un rete impedendo a degli estraei di abusarne o di commettere un reato informatico attraverso di esso. Una cosa è renderla pubblica in un'area ristretta per giornalisti e addetti ai lavori, altra cosa è renderla pubblica su Facebook. Se tra qualche tempo leggeremo "usata la rete wi-fi del Parlamento per diffondere materiale pedofilo" sapremo con chi rifarcela.

Il fatto che un cartello sia visibile a molti non significa che i molti che la vedono siano liberi di diffonderla.
Il fatto che una password sia scaduta o che scada a breve non autorizza nessuno a fotografarla, non tanto per ragioni di sicurezza ma per non fare la figura del bambino in gita scolastica in Parlamento, semplicemente è una cosa che non si fa. Ancora non abbiamo capito a quale titolo il signor Nitto è autorizzato ad entrare in parlamento a fare foto, forse qualcuno ce lo può spiegare.

Quale parte del concetto "non siete all'asilo ma in Parlamento" non vi è chiara?

Nota bene: