Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

mercoledì 21 marzo 2012

Como dichiara guerra ai piccioni. Ottanta cecchini pronti a sparare. Domanda: "I piccioni sono animali diversi dai ratti?"




Il suo nome è Mario Colombo, assessore leghista alla Cultura
e alla caccia della Provincia di Como con licenza di uccidere i piccioni.
Con apposito corso ha diplomato ottanta cacciatori che dotati di doppietta
e patentino potranno essere chiamati da agricoltori e allevatori
a fare piazza pulita.
«Se li uccidono è meglio, ma va bene pure se li spaventano
e li dissuadono a tornare nei terreni».
«Abbiamo provato con i bocconi avvelenati e con i cannoni dissuasori.
Questa è l’ultima ratio»
«Ogni volta che piccioni, cervi o cinghiali provocano danni,
la Provincia deve risarcire. A questo punto era necessario passare
al controllo numerico del piccione»

Antonio Delle Monache, coordinatore regionale delle guardie venatorie
del Wwf per la Lombardia, fa lo scettico :
«Non sono contrario al mantenimento controllato della popolazione
dei piccioni. Ma il problema c’era già a ottobre. Perché intervenire
ora quando i piccioni si stanno riproducendo e hanno i piccoli da nutrire?
Senza contare il problema sicurezza, con tutte quelle persone armate,
che non sono pubblici ufficiali, in giro per le campagne».

Nessun dubbio nel bocciare il provvedimento, lo ha invece
l’Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente, che ha deciso
di rivolgersi alla magistratura e denunciare l’assessore con licenza
di uccidere per maltrattamento di animali, articolo 554 del codice penale:
«Un’iniziativa assurda. Lo sterminio dei piccioni va fermato.
E poi è davvero necessario in questi momenti di crisi spendere soldi,
pochi o tanti che siano, per addestrare e diplomare cecchini
con lo scopo di uccidere i volatili?».

Denuncia? L' assessore ovviamente risponde nel giusto modo.
«Quando ci sono troppi scarafaggi o topi non si fanno le disinfestazioni?
Perché stupirsi di questa iniziativa che ha nel mirino i piccioni,
razza infestante e difficilmente controllabile in altro modo?».

Infatti, perchè il maltrattamento di animali vale solo per alcune specie?
I ratti non sono animali? Le blatte?

Il proliferare della specie per l’assessore Mario Colombo ha però un’unica origine:
«Il problema principale è l’animale uomo che con i suoi comportamenti,
con la sovrabbondanza di cibo facilmente reperibile, ha danneggiato
l’ecosistema bloccando l’autoregolamentazione naturale di certe razze animali».

E allora non resta che armare i cacciatori e sterminare i piccioni.
Un problema, sembra di capire, serissimo dalle parti di Como.
Così tanto serio che l’assessore Colombo non ammette le fin troppo
facili ironie che accompagnano la sua iniziativa:
«E comunque smettiamola di dire che c’è un
Colombo che fa la guerra ai piccioni
».

Cacchio! E io che ero pronto a fare la battuta!

E termino con la domanda che mi ha suscitato questa notizia:
"Le blatte e i sorci sono animali inferiori ai piccioni e cani?
Perchè uccidere i ratti non è reato, mentre per altri animali lo è?"


fonte notizie e intervista da
http://www3.lastampa.it/lazampa/articolo/lstp/447210/

4 commenti:

  1. Peccato che Rambo c'ha ormai una certà età, altrimenti potevano chiamare lui per far fuori i piccioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O meglio Chuck Norris che li colpisce con i suoi influssi
      potentissimi!

      Elimina
  2. A me sembra una cosa normalissima, è sempre stato così, se una specie diventa troppo pericolosa, invasiva, e provoca problemi perché si riproduce senza controllo va contenuta, e se falliscono i vari tentativi provati si. Può richiederebbe intervento diretto anche dei cacciatori.. Cosa c'entra rimborso lo sapete solo voi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, e bisogna anche sottolineare il perchè.
      Se ora dobbiamo iniziare ad uccidere i piccioni
      è perchè abbiamo creato casini nel loro habitat.
      Anzi, glielo abbiamo creato noi nelle nostre città,
      ed ora che ci danno fastidio li vogliamo eliminare.
      SAnche i ratti li ammazziamo, ma lì sembra non ci siano problemi perchè non è una specie da tutelare. Perchè?

      Elimina

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie