Visita la Homepage di tutti i blog

Visita la Homepage di tutti i blog
segui anche la pagina FB

martedì 3 gennaio 2012

Fatti furba con i saldi, il segreto è in sei mosse



Per fare acquisti giusti nel periodo di saldi che sta arrivando,
è bene leggere i consigli di Eldar Shafir, fondatore dell'economia
comportamentale, uno dei pochi ad aver studiato
i meccanismi emotivi che governano il modo di spendere.
Che siano di aiuto per le nostre care donne soprattutto!
Andiamoli a vedere..

..anche se per me sembrano assurde. Sarà perchè sono uomo?!

Fare una lista .
Le liste sono l'unica cosa che rimane in mente dopo
aver visto il film con Sarah Jessica Parker «Come fa a far tutto?».
Servono, altrimenti, pur avendo bisogno di un cappotto e un paio
di scarpe rasoterra, torniamo a casa trionfanti con una gonna
da gran sera, un top di paillettes e un paio di Jimmy Choo
tacco 12. O con una maglia di cashmere due taglie più piccola,
«tanto devo mettermi a dieta».

Controllare i prezzi .
I saldisti professionisti adocchiano la giacca, la cintura,
il completo, annotano la cifra vanno a colpo sicuro (non a caso
ci sono normalmente le file nei negozi dei brand di moda).
Sull'etichetta i commercianti hanno l'obbligo di mettere
il prezzo iniziale e quello finale con la percentuale
di sconto applicata. Non tutti però sono precisi, tanto da far
nascere sospetti di un astuto ritocco dei prezzi.
Il saldista dilettante è a rischio.

Confrontare le offerte on line .
Chi non ha uno smartphone? E' facile collegandosi a internet,
controllare i siti di e-commerce. Anche loro fanno i saldi
e sono molto aggressivi.

Diffidare del sottocosto .
C'è chi espone cartelli con ribassi del 70 o dell'80 per cento.
Disilludetevi, non troverete così la borsa della vostra vita.
Si tratta di fondi di magazzino, collezioni di tre-quattro stagioni fa.
Anche un apprendista saldista lo sa, e le associazioni
di consumatori lo ricordano a tutti.

Ragionare .
Metterò mai la giacca gialla, il maglione oversize, le scarpe
un numero più grande? Ho fatto bene a comprarli?
Judi James, esperta di linguaggio del corpo, dice di sì, perché,
se l'acquisto ci regala un momento di felicità,
«questa è già una buona ragione per farlo».
Chip Heath, autore di «Switch» (Rizzoli), bestseller
tradotto in 25 lingue, sostiene invece che è ora di cambiare,
di rivolgere i nostri sentimenti «più verso le persone
che verso gli oggetti». Non si scappa: bisogna riflettere.

Ultima regola .
Anche negozi di arredamento, biancheria per la casa e
addirittura gioiellerie, hanno ceduto alla logica dei saldi.
Certo, si cade nel solito rischio: Volevamo un cappotto
e alla fine abbiamo comprato un piumone. Consoliamoci.
Almeno non passa di moda.

fonte articolo
http://www3.lastampa.it/costume/sezioni/articolo/lstp/436542/



Un consiglio personale: cercate già prima di saldi
ciò che vorreste comprare, perchè spesso ( ho visto
il tutto con i miei occhi ) prima dei saldi c'è un prezzo,
ai saldi appare lo stesso prezzo ma con il cartellino che
spiega il costo pre-saldo che ammontava ad una cifra più alta.
Diffidate di attività che non hanno tanto movimento.
L' inganno è dietro l'angolo ( della borsa )!

Nessun commento:

Posta un commento

Scrivi la tua opinione, ma sempre nel rispetto di tutti

►Per visualizzare gli ultimi post, cliccate su "Carica altro..."
►Per proseguire nella lettura dei post precedenti, clicca su "Post più vecchi"

► Per rimanere aggiornato sui nuovi commenti in risposta al vostro, cliccate su
"inviami notifiche". I nuovi commenti arriveranno direttamente alla vosta mail.
Potrete cancellare l'iscrizione con un click alla mail che riceverete (su annulla iscrizione).
L'iscrizione (ovviamente) è gratuita.

► Mi scuso per aver riattivato, ancora una volta, la MODERAZIONE COMMENTI, ma purtroppo ci sono aziende che pagano utenti per riempire i post dei blog con decine e decine di commenti spam ogni giorno.
Il vostro commento, se non è spam pubblicitario, sarà SEMPRE pubblicato.
Grazie